laRegione
via-alle-paralimpiadi-di-tokyo-i-giochi-degli-atleti-con-le-ali
Keystone
Un momento della cerimonia di apertura dei Giochi paralimpici di Tokyo
24.08.21 - 18:42

Via alle paralimpiadi di Tokyo, i Giochi degli atleti ‘con le ali’

La cerimonia si è svolta a porte chiuse, a causa delle severe restrizioni anti Covid in Giappone. Manuela Schär e Philipp Handler i portabandiera svizzeri.

È stato l'imperatore del Giappone Naruhito a dare ufficialmente il via ai Giochi paralimpici di Tokyo, in occasione della cerimonia di apertura allo stadio nazionale. L'evento prende il via sedici giorni dopo la chiusura dei Giochi olimpici e un anno dopo la data prevista. 

Allo spettacolo, seguito dalla sfilata delle delegazioni, hanno assistito unicamente giornalisti e qualche persona dell'organizzazione; a causa delle restrizioni dovute alla pandemia di coronavirus che in Giappone, colpito da una quinta ondata, hanno portato le autorità a decretare un lockdown generalizzato. L'evento godrà di un'esposizione mediatica notevole, in quanto durante i tredici giorni di competizioni il Comitato internazionale paralimpico si attende un'audience di quattro miliardi di spettatori tv.

‘Noi abbiamo le ali’

Per la cerimonia, sul tema “Noi abbiamo le ali”, nello stadio è stato ricreato un aeroporto nel quale un aereo con un'ala sola, interpretato da una ragazza di 13 anni in sedia a rotelle, finiva con il prendere il volo.

Portabandiera della Svizzera sono stati Manuela Schär e Philipp Handler. «È una gioia immensa per entrambi», ha dichiarato l'atleta in sedia a rotelle Schär; mentre lo sprinter Handler ha affermato essere «un grande onore» rappresentare la Svizzera in questa occasione, «sebbene non si sia potuto vedere il mio sorriso, nascosto dalla mascherina».

Fino al 5 settembre, 539 medaglie d'oro saranno contese da 4'400 para-atleti; alcuni dei quali sono delle vere e proprie star, come il tedesco Markus Rehm (salto in lungo), soprannominato ‘Blade Jumper’ vista la sua lama di protesi in carbonio.

La delegazione più numerosa è quella del Giappone, con 254 atleti. Segue la Cina, che dal 2004 chiude al primo posto nel medagliere.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CICLISMO
29 min
Comincia il Tour fra sospetti e Covid
Timori vecchi e nuovi attorno alla corsa più famosa al mondo che scatta oggi a Copenaghen
ATLETICA
7 ore
Duplantis vola a 6,16 metri, nuovo record del mondo
A Stoccolma, il pupillo di casa ha strabiliato ancora una volta. Bene Mujinga Kambundji nei 200 e la 4x100 con Ajla Del Ponte
CALCIO
10 ore
‘A due settimane dal via, siamo sulla strada giusta’
Mattia Croci-Torti soddisfatto del campo d’allenamento di Malles Venosta, nonostante la sconfitta in amichevole con l’Ingolstadt
Formula 1
11 ore
Hamilton: togliere spazio alle voci del passato
Continua la polemica fra il britannico e Nelson Piquet
TENNIS
12 ore
Wimbledon indigesto alla Svizzera, anche Golubic a casa
La zurighese, unica elvetica a raggiungere il secondo turno, è stata superata in due set dalla ceca Barbora Krejcikova
Calcio
12 ore
Siebatcheu lascia lo Young Boys
Il capocannoniere dello scorso campionato va all’Union Berlino
Hockey
13 ore
‘Ho la sensazione di poter ricevere un buon minutaggio’
Prime pattinate ad Ambrì per il giovane Valentin Hofer, in arrivo dallo Zugo: ‘Fisico, pattinaggio e tiro sono le mie principali qualità’
Hockey
17 ore
Kevin Fiala firma con i Los Angeles Kings
L’attaccante svizzero, scambiato dai Minnesota Wild, giocherà in California le prossime sette stagioni
Calcio
18 ore
Torna Shaqiri e Chicago ritrova il successo
Buona prova dello svizzero dopo l’infortunio alla coscia
calcio
1 gior
‘L’entusiasmo del pubblico può essere la marcia in più’
L’esperienza di Gaetano Berardi al servizio della difesa del Bellinzona. ‘È anche una scelta familiare’.
© Regiopress, All rights reserved