laRegione
Orientamento
09.07.21 - 18:27
Aggiornamento: 20:00

Quinto oro per la Alexandersson, bronzo per Aebersold

Nella long distance iridata, Elena Roos non va oltre la sedicesima posizione. Al maschile argento per Kyburz

di di Lidia Nembrini
quinto-oro-per-la-alexandersson-bronzo-per-aebersold
La ticinese (Swiss Image)

Troppo stanca fisicamente per entrare nella lotta per le medaglie, la ticinese Elena Roos conclude al sedicesimo rango la gara long dei Campionati mondiali di corsa d’orientamento, in Cechia. In difficoltà già all’inizio del tracciato, la Roos si fa recuperare dalla russa Natalia Gemperle, che finirà seconda, ma non riesce a tenerne il ritmo, e al quindicesimo punto di controllo dei venti assegnati alle ragazze, perde anche lucidità e non riesce a reperire correttamente il punto di controllo. Dalla settima posizione parziale scivola così alla sedicesima, che mantiene fino al traguardo.

Inutile dire che l’oro è andato alla svedese Tove Alexandersson, che ha fatto corsa a sé. L’onore delle ragazze rossocrociate è stato salvato da Simona Aebersold, che si è assicurata la medaglia di bronzo, la quarta di questi Campionati. A lungo la Aebersold ha occupato la seconda posizione parziale in classifica, ma come la Roos è stata vittima del quindicesimo punto, che le ha fatto perdere i 30 secondi di vantaggio sulla Gemperle e la medaglia d’argento. La terza ragazza svizzera al via, Sabine Hauswirth ha realizzato una prestazione discreta, ma poco coraggiosa, e termina al dodicesimo rango finale.

Se per la Roos la delusione è grande, per Simona Aebersold c’è solo il rammarico per l’errore al punto di controllo 15 (definito dai commentatori “la trappola svizzera” o il triangolo delle Bermuda rossocrociato), che ha cambiato il colore della sua medaglia. La Roos torna in Ticino con le medaglie di staffetta, bronzo in quella mista dello sprint e argento in quella femminile del bosco, mentre la Aebersold colleziona 4 medaglie; oltre alle due di staffetta, anche due bronzi individuali, nella distanza media e nella distanza classica o long.

Kyburz d'argento nella gara maschile

Nella gara long maschile, vinta dal norvegese Kasper Harlem Fosser, l’argoviese Matthias Kyburz ha conquistato la medaglia d’argento grazie ad una gara accorta, dopo un avvio stentato, corsa in parallelo con il vincitore e trascinando senza volerlo l’altro norvegese Magne Daehli, che si è limitato a seguire i due battistrada, prendendo l’iniziativa solo nei tre punti di controllo finali, quando si è trattato di scalzare il rossocrociato Daniel Hubmann dal podio. La Svizzera piazza i suoi quattro orientisti fra i primi sette; dietro allo sfortunato Daniel Hubmann, quarto a soli 17 secondi dal podio, Martin Hubmann è sesto e Florian Howald è settimo. Nessuno di loro è riuscito nell’ultima giornata di gara a contrastare la freschezza del giovanissimo Fosser, autore di una settimana di gare perfetta, coronata dall’oro nella distanza classica, la prova regina dei campionati. Con le due medaglie nella distanza lunga, la Svizzera centra l’obiettivo previsto di conquistare sei medaglie.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
1 ora
L’hockey stravagante di Sankt Moritz ’48
75 anni fa, al termine di una lunga pausa forzata, per ospitare i primi Giochi dopo la pace ritrovata furono scelte la Svizzera e le nevi engadinesi
il dopopartita
6 ore
L’Ambrì espugna Zugo ‘con la testa e con la lotta’
Uno spunto di Heed dopo 14" di overtime regala la decima vittoria da due punti ai suoi. Pestoni: ‘Ora sottovalutare l’Ajoie sarebbe un errore gigantesco’.
IL DOPOPARTITA
6 ore
Lugano in bianco in un martedì nero. ‘Questione di feeling’
Cinque schiaffi nel primo tempo, triste primato di una partita che si spegne subito. Gianinazzi ‘Probabilmente, un domani gestirei la cosa diversamente’
Altri sport
7 ore
Hockey su prato, Lugano promosso in Serie B Indoor
Decisivi i due successi ottenuti contro Grasshopper e Berna al torneo finale di Prima Lega a Zurigo
Hockey
8 ore
Tim Heed regala due punti d’oro all’Ambrì Piotta
Ottima prestazione dei leventinesi a Zugo: la sfida ha premiato la truppa di Cereda, vittoriosa 3-2 dopo l’overtime
Hockey
8 ore
Nuovo tonfo del Lugano, gode il Friborgo
Dolorosa sconfitta per la truppa di Luca Gianinazzi: ospiti padroni totali alla Cornèr Arena e vincenti per 6-1, con cinque gol nei primi 20’.
Unihockey
11 ore
Ticino fermato dal Kloten
I bellinzonesi, sconfitti in casa dai Jets 7-3, chiudono settimi in classifica e sfideranno nei playoff l’Ad Astra
sci nordico
11 ore
Campionati regionali, vince un... varesino
Fra le donne successo di Manuela Leonardi di Bedretto, fra le ragazze vince Anna Pronzini e fra i ragazzi Levin Arduser
Basket
12 ore
Nancy Fora: ‘Importante la cultura del lavoro’
La cestista ticinese spiega i segreti dei successi dell’Elfic Friborgo, squadra che in Svizzera non ha praticamente rivali
Basket
12 ore
Mercoledì di nuovo in campo Lugano e Massagno
La Sam vincitrice della Coppa di Lega ospita il Neuchatel, mentre i Tigers ricevono il Vevey forse privo di Sefolosha
© Regiopress, All rights reserved