laRegione
Olimpiadi
07.07.21 - 16:09

Tokyo verso il quarto stato di emergenza

Domani il premier nipponico comunicherà le sue decisioni. Che potrebbero significare meno spettatori alle Olimpiadi

tokyo-verso-il-quarto-stato-di-emergenza
Spettatori o non spettatori? (Keystone)

Sui Giochi di Tokyo tornano a incombere nubi grigie. Sono quelle del possibile quarto stato di emergenza da inizio pandemia. Uno spettro che potrebbe divenire realtà domani, quando il premier nipponico Yoshihide Suga comunicherà le sue decisioni in merito. E, qualora si dovesse andare in questa direzione, ci sarebbero inevitabili pesanti conseguenze sul numero di spettatori ammessi ai Giochi. La conferma del quarto stato di emergenza condizionerebbe infatti le disposizioni che regolano l'accesso degli spettatori alle manifestazioni sportive; misure che secondo i media potrebbero contemplare l'assenza del pubblico durante le gare notturne. Attualmente gli organizzatori prevedono un'affluenza massima alle gare di 10mila spettatori, o il 50% della capienza degli impianti; un provvedimento che però si basa sulla revoca del 'quasi stato di emergenza' l'11 luglio, come da programma iniziale.

Tuttavia, nelle ultime 24 ore Tokyo ha registrato 920 positività da Covid: il livello più alto da metà maggio, in rialzo per il diciottesimo giorno consecutivo in base alla media settimanale, e con 62 pazienti in terapia intensiva. Attualmente il 'quasi stato di emergenza' è in vigore nella capitale e in altre nove prefetture, mentre nell'isola di Okinawa, a sud ovest dell'arcipelago, le misure sono più rigide per via della criticità segnalate dal sistema ospedaliero. L'inaugurazione dei Giochi olimpici è prevista per il 23 luglio, dopo il rinvio di un anno deciso a marzo dello scorso anno, a causa della emergenza sanitaria globale.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Calcio
52 min
Non valido il contratto di Ziyech al Psg
I documenti relativi al trasferimento dal Chelsea sono giunti fuori tempo massimo alla Lega francese di calcio
Hockey
8 ore
L’hockey stravagante di Sankt Moritz ’48
75 anni fa, al termine di una lunga pausa forzata, per ospitare i primi Giochi dopo la pace ritrovata furono scelte la Svizzera e le nevi engadinesi
il dopopartita
13 ore
L’Ambrì espugna Zugo ‘con la testa e con la lotta’
Uno spunto di Heed dopo 14" di overtime regala la decima vittoria da due punti ai suoi. Pestoni: ‘Ora sottovalutare l’Ajoie sarebbe un errore gigantesco’.
IL DOPOPARTITA
13 ore
Lugano in bianco in un martedì nero. ‘Questione di feeling’
Cinque schiaffi nel primo tempo, triste primato di una partita che si spegne subito. Gianinazzi ‘Probabilmente, un domani gestirei la cosa diversamente’
Altri sport
14 ore
Hockey su prato, Lugano promosso in Serie B Indoor
Decisivi i due successi ottenuti contro Grasshopper e Berna al torneo finale di Prima Lega a Zurigo
Hockey
15 ore
Tim Heed regala due punti d’oro all’Ambrì Piotta
Ottima prestazione dei leventinesi a Zugo: la sfida ha premiato la truppa di Cereda, vittoriosa 3-2 dopo l’overtime
Hockey
15 ore
Nuovo tonfo del Lugano, gode il Friborgo
Dolorosa sconfitta per la truppa di Luca Gianinazzi: ospiti padroni totali alla Cornèr Arena e vincenti per 6-1, con cinque gol nei primi 20’.
Unihockey
18 ore
Ticino fermato dal Kloten
I bellinzonesi, sconfitti in casa dai Jets 7-3, chiudono settimi in classifica e sfideranno nei playoff l’Ad Astra
sci nordico
18 ore
Campionati regionali, vince un... varesino
Fra le donne successo di Manuela Leonardi di Bedretto, fra le ragazze vince Anna Pronzini e fra i ragazzi Levin Arduser
Basket
19 ore
Nancy Fora: ‘Importante la cultura del lavoro’
La cestista ticinese spiega i segreti dei successi dell’Elfic Friborgo, squadra che in Svizzera non ha praticamente rivali
© Regiopress, All rights reserved