laRegione
partecipazione-ridotta-ma-il-verbano-e-confermato
Nuoto
04.05.21 - 17:010
Aggiornamento : 17:43

Partecipazione ridotta, ma il ‘Verbano’ è confermato

Nel weekend al Centro sportivo di Tenero la 48esima edizione della manifestazione che lancia la stagione agonistica del nuoto all'aperto

In un momento in cui ancora lo sport è alle prese con rinvii e annullamenti più che con il regolare svolgimento di eventi e gare, ogni competizione inserita in calendario va salutata con grande entusiasmo. È quindi un’ottima notizia la conferma del meeting internazionale del Verbano, la cui 48esima edizione - annullata un anno fa - verrà riproposta nella consueta cornice del centro sportivo di Tenero sabato e domenica.

La meteo abbastanza clemente di questa settimana è certamente stata d’aiuto nei lavori di smontaggio del pallone pressostatico della struttura che si sta adattando alla stagione all’aperto. Il resto, ai fini dello svolgimento del "Verbano", lo ha fatto l’entusiasmo dei responsabili della Nuoto Sport Locarno, lieti di poter riproporre ad atlete e atleti privati per lungo tempo delle competizioni l’evento che secondo tradizione segna proprio l’inizio della stagione del nuoto all’aperto.

Un sostegno al movimento ticinese

Superate le difficoltà organizzative, stilati i piani di protezione, redatti i protocolli sanitari, tracciata la mappa del campo gara diviso per settori, ecco quindi un Meeting pronto a lanciare l’attività natatoria all’aperto, rinnovando una consolidata tradizione. «Ci è parso opportuno proporre un evento apprezzato e conosciuto a livello internazionale, nonostante tutti i vincoli. In una situazione così particolare commenta il presidente della Nuoto Sport Locarno - è un bel modo di sostenere il movimento natatorio ticinese. Preventivamente avevamo chiesto a tutte le società ticinesi di comunicarci il numero di partecipanti che avrebbero voluto portare, al fine di accontentare tutti, nel nome dei buoni rapporto che la Nuoto Sport Locarno ha con gli altri sodalizi cantonali. Sulla base del numero di ticinesi annunciati abbiamo poi completato la lista dei partenti con i club provenienti dal resto della Svizzera. I “no” che purtroppo abbiamo dovuto dire si spiegano con questa logica, e con le limitazioni imposte dalle norme sanitarie. Il piano di protezione ci impone un massimo di 400 nuotatori, anche perché ci sono dei settori ben delimitati nei quali sostare e muoversi, e anche questi sono limitati».

Protocolli e settori da rispettare

Inutile farsi illusioni, non sarà un’edizione come le altre, subordinata com’è alle inevitabili limitazioni e ai protocolli sanitari, ma segna comunque il ritorno in acqua di una disciplina che cerca di farsi largo verso una normalità che permetterebbe anche il ritorno del pubblico, al quale l’accesso al Cst sarà invece precluso, proprio nel rispetto delle norme sanitarie ancora abbastanza severe e degli spazi del “campo gara” già occupati da atleti, allenatori e addetti ai lavori autorizzati (organizzatori e membri della giuria). «Tutti i capi squadra vengono informati sulla condotta da tenere all’interno del campo gara per evitare incroci e contatti. Non inventiamo nulla, confidiamo nella collaborazione di nuotatori e allenatori che ormai sanno come comportarsi ai meeting. Nelle gare alle quali ho assistito ho sempre constatato grande rispetto delle regole da parte dei ragazzi».

Un sofferto no alle squadre estere

Per forza ridotto anche il numero delle società partecipanti e, di conseguenza, di nuotatrici e nuotatori. Dagli oltre 600 e più delle passate edizioni si scende quest’anno alle circa 360 presenze, a fronte di 13 club iscritti, tutti svizzeri. Il Meeting del Verbano è internazionale per tradizione, e mantiene la storica egida Len ("Ligue européene de natation"), ma l’edizione di quest’anno è riservata solo ai nuotatori di casa, intesa come Svizzera, a scapito purtroppo delle numerose società estere, soprattutto italiane, che garantivano la propria partecipazione e che anche per questa edizione si erano fatte avanti con interesse. «Dall’estero - chiude Maggioni - abbiamo ricevuto molte richieste. Quest’anno avremmo potuto accogliere squadre tedesche, danesi e un team francese».

SPORT: Risultati e classifiche

Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Tennis
3 ore
Stricker: ‘È un sogno essere nel tabellone con Federer’
Il diciottenne bernese, vincitore del Challenger di Lugano, a Ginevra farà il suo debutto nell'Atp Tour. ‘Non mi metto pressione e vedremo cosa succederà‘
Tennis
6 ore
La terra di Roma è il regno di Rafa Nadal
Decimo successo sul rosso del Foro italico per il mancino di Manacor, che dopo tre ore di gioco fiacca la resisteza di Novak Djokovic
BASKET
8 ore
I Leoni di Ginevra eliminati nei quarti dagli Starwings
I basilesi di Dragan Andrejevic si impongono a sorpresa anche in gara 3, grazie a un canestro di Milon a meno di tre secondi dall'ultima sirena
CICLISMO
9 ore
Numero di Bernal, nuova maglia rosa del Giro
Il colombiano vince sullo sterrato di Campo Felice e strappa l'insegna del primato all'ungherese Valter adesso quarto nella generale
Canottaggio
10 ore
A Tokyo ci saranno pure Frédérique Rol e Patricia Merz
Nelle regate di qualificazione sul Rotsee il due di coppia pesi leggeri battente bandiera rossocrociata valida il suo pass olimpico
CORSA ORIENTAMENTO
12 ore
Medaglia d'argento per Elena Roos agli Europei
A Neuchâtel la ticinese è stata battuta soltanto dalla svedese Alexandersson. Bronzo per l'altra elvetica Simona Aebersold
MOTOCICLISMO
12 ore
La serie nera di Lüthi prosegue con una caduta
Nella prova delle Moto2 del Gp di Francia, il bernese è finito a terra a undici giri dalla fine. In classifica generale è sempre fermo a zero punti
Hockey
15 ore
Tra Kloten e Ajoie ora è sfida per accaparrarsi il portiere
Nel mirino tanto di zurighesi quanto di giurassiani ci sarebbero Sandro Zurkirchen e Viktor Östlund
Hockey
17 ore
Niente Mondiali per Fora, Bertaggia, Egli e Walser
Patrick Fischer ha fatto le sue scelte. E sacrifica altri due ticinesi. Prima partecipazione per il neo bianconero Alatalo
Gallery
Calcio
1 gior
Lugano, il saluto a Cornaredo è bello ma denso di rimpianti
I bianconeri si congedano dal pubblico di casa con un bel 3-1 al Sion, ma in Europa va il Servette, terzo dietro a Young Boys e Basilea
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile