laRegione
i-lugano-tigers-e-una-vittoria-impossibile
Jules Aw in lotta con Sane Cheikh (Ti-Press/Crinari)
BASKET
28.04.21 - 22:23

I Lugano Tigers e una vittoria... impossibile

Senza Nikolic e Steinmann i ticinesi mettono sotto gli Starwings, al termine di una gara avvincente. Cabibbo: 'Contenti per i ragazzi e la società'

La vittoria… impossibile. È quella ottenuta dai Tigers, senza Nikolic e Steinmann, contro gli Starwings per 89-83, dopo una gara avvincente sul piano agonistico, mettendo da parte tecnica e altro. La squadra di Cabibbo, l’artefice primo di questo successo per come ha preparato la squadra, è riuscita a mettere al muro i basilesi con un solo straniero, Jackson, un esperto marpione, Aw, due “anziani” come Stevanovic e Bracelli e quattro giovanissimi che assieme hanno dato tutto sul campo. Un gioco veloce in attacco, una difesa a zona per arginare i rimbalzi, 28 a 42 alla fine, ma capaci di tirare con il 54%, 59% da 2, 23/39, e il 45% da 3, 10/22, contro avversari che hanno avuto un 45% globale, 6/22 da 3. Una prova tutto carattere e determinazione, con sole 9 palle perse contro le 13 basilesi. Una gara punto a punto, con vantaggi massimi mai sopra i 5 punti fino al 38’, quando Aw (13 punti e 13 rimbalzi). ha firmato il +6, 84 a 78 e a +8 con due liberi di Stevanovic (28 punti alla fine) 84 a 72 a 44” dalla sirena.

Una gara tirata: dopo il 23 a 19 alla prima pausa, si è in parità a quota 34 al 5’. Poi il Lugano va in affanno quando Burns si sveglia dal letargo e infila 11 dei 13 punti finali: 41 a 44. L’equilibrio non cambia nel terzo quarto, Bracelli e Stevaniovic mettono due triple ma Basilea reagisce: 55 pari al 6’. Equilibrio che rimane fino al 63 a 61 al 30’. Ancora a parità a quota 70 al 3’, poi Kovac infila una tripla, imitato da Stevanovic, +5, 79 a 75 al 7’. Negli ultimi 120” il mini break già descritto che vale un possibile quinto posto.

Non va dimenticato che Basilea ha giocato con quattro stranieri, Burns, Sane, Milon e Nathan, tenuti in campo per quasi 30 minuti! Eppure, hanno giocato in maniera pessima ma anche per demerito della difesa a zona bianconera che ha tolto loro spazi e certezze. Stevanovic è stato il topscorer con la sua miglior gara, dopo due mesi tra infortuni e covid, ma va detto che Aw ha lottato sotto le plance e, seppur in cattiva giornata al tiro, 6/14, ha fatto dei recuperi spettacolari come la stoppata su Burns. Bracelli, 7 punti, ha fatto la sua parte e Jackson, 15 punti, è stato molto lucido in regia, forzando pochissimo. Poi i giovani, da 8 a 25 minuti in campo, con Kovac 14 punti, 3/6 da 3, sempre molto concreto quando non forza, Togninalli 3 punti e un’ottima regia, Mina, 9 punti e fosforo in campo, Dell’Acqua e Bernardinello che hanno dato tutto in difesa. Insomma una squadra di carattere e capace di stare in campo anche senza stranieri, come è capitato per diversi minuti.

«Sono contento per i ragazzi e per la società – dice, emozionato, il coach dei ticinesi –. Perché la fiducia è stata ripagata: ci siamo allenati con la giusta mentalità e tutti sono andati in campo senza paura. Velocità, buoni movimenti e scelte di tiro adeguate. In difesa abbiamo cercato di arginare la loro forza fisica e siamo stati bravi. Come diceva il presidente, siamo orgogliosi di questa squadra e della volontà espressa da tutti, una vittoria che vale tantissimo, ben oltre i due punti».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cabibbo lugano tigers

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CORSA D'ORIENTAMENTO
18 min
Staffetta amara per la Svizzera ai Mondiali in Danimarca
Un clamoroso errore di Joy Hadorn in seconda frazione impedisce agli elvetici di salire sul podio e li costringe a un amaro quarto posto. Oro alla Svezia
CICLISMO
34 min
Robin Froidevaux e Caroline Baur nuovi campioni svizzeri
A Steinmaur il vodese ha preceduto Reichenbach, Stüssi e Schmid. In campo femminile, argento per la ticinese Linda Zanetti nelle U23
BOXE
1 gior
Il giorno che Mike sbranò le orecchie a Holyfield
25 anni fa su un ring del Nevada Mike Tyson si rese protagonista di un episodio davvero clamoroso
atletica
1 gior
Us Ascona protagonista nella prima giornata degli Svizzeri
Oro di Gian Vetterli nel lancio del disco, argento di Ajla Del Ponte sui 100 m, bronzo di Emma Piffaretti nel lungo. Mujinga Kambundji da record
nuoto
2 gior
Noè Ponti chiude ottavo nella finale dei 100 delfino
Vince Kristof Milak, mentre Noè crolla nel finale ed è ultimo
CALCIO
2 gior
‘A Lugano per ultimare il mio apprendistato’
Lukas Mai, nuovo difensore centrale dei bianconeri, chiamato a sostituire Maric: ‘La dirigenza mi ha fatto capire di essere davvero interessata a me’
TENNIS
2 gior
A Wimbledon Wawrinka pesca l’italiano Sinner
Subito un pezzo grosso per il vodese, presente a Londra grazie a una wild card. In campo femminile, Golubic contro Petkovic, Bencic contro Wang
NUOTO
2 gior
Sasha Touretski eliminata, resta solo Noè Ponti
La ginevrina non ha superato le batterie dei 50 stile libero e ha chiuso con il 21° tempo. Il ticinese ultimo svizzero ancora impegnato ai Mondiali
CALCIO
3 gior
Roman Hangarter e Mijat Maric, nuovi acquisti del Team Ticino
Lo zurighese prenderà il posto di Immersi quale responsabile tecnico, mentre l’ex difensore bianconero rivestirà il ruolo di talent manager
hockey
3 gior
‘La risposta del pubblico sta tornando ai livelli prepandemici’
Il Ceo dell’Hc Lugano Marco Werder fa il punto della situazione su campagna abbonamenti, lavori alla Cornèr Arena e su diversi altri temi
© Regiopress, All rights reserved