laRegione
scandalo-usa-geddert-viene-accusato-poi-si-suicida
John Geddert con l'americana Jordyn Wieber, vincitrice dell'oro ai Mondiali di Tokyo (Keystone)
GINNASTICA
25.02.21 - 21:270
Aggiornamento : 22:59

Scandalo Usa: Geddert viene accusato, poi si suicida

L'ex tecnico della nazionale era stato accusato solo qualche ora prima di violenze e traffico di esseri umani, dopo la vicenda legata all'ex medico Larry Nassar

John Geddert, l'allenatore della squadra statunitense ai Giochi olimpici di Londra, nel 2012, era stato formalmente accusato di una ventina di crimini – dalla violenza sessuale al traffico di esseri umani – solo qualche ora prima, in merito allo scandalo sfociato nel 2017 con la condanna a ben 125 anni di detenzione di Larry Nassar, ex medico della nazionale femminile a stelle e striscie incolpato per aver abusato di oltre 260 ragazze dal 1992 in poi. Accuse che, però, non arriveranno mai in tribunale: il 63enne coach poco dopo si è infatti suicidato. A darne notizia è stato il procuratore dello Stato del Michigan, Dana Nessel, precedendo la conferenza stampa in cui si sarebbero conosciuti i dettagli di tutta la vicenda.

Geddert, 63 anni, era stato accusato di aver legato il suo nome a quello di Nassar, trasformando in pratica il centro d'allenamento di Lansing, in Michigan, in un'impresa criminale. Stando ai documenti che erano stati depositati al tribunale della Contea di Eaton, Geddert era accusato di aver reclutato delle ragazze, di aver aggredito sessualmente un'adolescente nel 2012 ma pure di aver coperto Larry Nassar, mentendo agli investigatori nel 2016, dicendo loro di non aver mai sentito nessuno lamentarsi dell'ex medico, che qualche tempo dopo avrebbe poi ammesso la propria colpevolezza in tribunale.

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CALCIO
5 ore
Il Lugano stringe i denti, vince e blinda la salvezza
I bianconeri battono il Losanna con un gol di Maric e raggiungono quota 40, considerata da Jacobacci la quota sicurezza. Ora possono pensare ai quarti di Coppa
Il tramonto della Valascia
8 ore
‘Questo stadio mancherà a tutti’
Un giornalista e un ex giocatore (pure nei panni dell'avversario) sfogliano l'ultima pagina dell'album
Hockey
21 ore
Alexandra e Tim, due bastoni e... una fattoria
Portiere delle Ladies lei, attaccante dei bianconeri lui: due carriere distinte ma con parecchi punti in comune
Hockey
1 gior
Il Lugano conosce il suo rivale: nei quarti sfida il 'Rappi'
Trascinati dal loro portiere Melvin Nyffeler, a sorpresa i sangallesi eliminano il Bienne nei pre-playoff di National League. Il Davos, invece, è sull'1-1
Calcio
1 gior
Tra Chiasso e Kriens finisce 0-0. Un'occasione sprecata
I rossoblù costretti al pareggio da una squadra lucernese scesa in Ticino per barricarsi. ‘Ma la stagione è ancora lunghissima‘, dice il rientrante Maccoppi
NUOTO
1 gior
Tre record ai Nazionali di Uster. E il Ticino fa la sua parte
Noé Ponti brilla ancora ai campionati svizzeri, polverizzando l'8'06''64 di Stefan Sigrist sugli 800 stile libero, che resisteva da dodici anni
Tennis
1 gior
A Bellinzona continua il sogno di Simona Waltert
La ventenne grigionese vince la sfida con la coriacea Jana Fett e si qualifica alle semifinali del torneo Itf W 60
Calcio
1 gior
Europei di calcio, dodici città pronte ad aprire al pubblico
In sospeso, oltre a quelle di Bilbao e Dublino, restano le sorti di Monaco e Roma. 'Hanno tempo fino al 19 aprile per informarci sui loro piani', dice l'Uefa
CICLISMO
1 gior
Doppietta Deceuninck con Honoré e Cerny
Al Giro dei Paesi Baschi la corsa si deciderà domani con sette salite in 112 km. Al comando sempre lo statunitense McNulty
CALCIO
1 gior
Lugano, c'è quel 2-0 da vendicare
I bianconeri ricevono il Losanna che a fine febbraio aveva dominato la sfida della Tuilière. Maurizio Jacobacci: ‘I presupposti sono diversi’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile