laRegione
lugano-e-neuchatel-il-capolinea-di-coppa
Bracelli e compagni sconfitti per un solo punto (Ti-Press/D.Agosta)
BASKET
13.01.21 - 22:230
Aggiornamento : 23:05

Lugano, è Neuchâtel il capolinea di Coppa

I Tigers salutano il trofeo della Lega ai quarti. I neocastellani affronteranno la Sam in semifinale, mentre l'altra sfida sarà Ginevra-Olympic.

"Andiamo a Neuchâtel per vincere”, ci diceva Cabibbo. E solo una serata stortissima al tiro, e un mare di palle perse hanno condannato i bianconeri al cospetto della quarta forza del campionato: 61-60. Con 23/67 al tiro (34%) è anche dura prendersela con un arbitraggio molto discutibile ma in perfetta linea con una partita giocata male da entrambe le squadre. I neocastellani hanno fatto un po’ meglio, 22/56, hanno perso più palloni, 22 contro 16, ma hanno preso più rimbalzi, 47-37, 13 per parte in attacco. Il Lugano ha perso anche Steinmann per falli e ha giocato praticamente in 5. È chiaro che uscire sconfitti per un solo punto in queste condizioni può essere considerato valoroso, ma è altrettanto amarissimo da digerire. I bianconeri han giocato meno peggio del Neuchâtel, ma non è bastato e i troppi banali errori da sotto (ne abbiamo contati almeno 6), sono stati pagati caro. Dei singoli i due centri a cavarsela sotto le plance, ma inusuale il 7/17 di Nikolic al tiro, e 5/12 e per Aw. Discreto Steinmann finché è stato in campo, ma pesante il suo fallo tecnico, Jackson invece poco incisivo, e latente Bracelli in attacco: troppi errori per Louissant, 5/18, con forzature e palle perse (4), di cui l’ultima decisiva.

Primo tempo dominato dai bianconeri dopo un avvio molto in equilibrio: 6-6 al 3’, 11 pari al 7’. Poi i bianconeri piazzano un 11-0 che costringe il Neuchâtel al timeout: 13-19 a un minuto dalla fine del quarto e 16-19 al 10’. Quindi i neocastellani iniziano con una tripla per portarsi sul 23-21 al 2’. Poi è praticamente solo Lugano: i padroni di casa trovano due canestri in 8 minuti mentre Nikolic e compagni scappano prima sul 23-30 (9-0 di parziale) e poi sul 26-40 (5-19), prima che un regalo degli arbitri, un fallo clamoroso su Nikolic, trovano due punti sulla sirena: 28-40.

Alcune cifre: 12/31 e 14 palle perse per il Neuchâtel; 14/30 e 8 palle perse (ma anche 8 recuperi) per il Lugano, e 23 a 15 ai rimbalzi.

Altra musica nel terzo quarto, a parti rovesciate: il Lugano subisce un 12-2 in entrata, con banali errori da sotto: 42-45 al 5’. Poi una tripla di Bracelli allarga la differenza e il Lugano tiene il vantaggio sino all’ultima pausa. Inizio di ultimo quarto da incubo: i padroni di casa tornano avanti al 3’ (53-51) e volano a +8, 59 a 51 al 5’, con i bianconeri a infilare uno zero su dieci. Dopo 5’44” Nikolic trova il primo canestro, e la serie continua con un globale 8-0 per il 59 pari, a due minuti dalla sirena. Segna Neuchâtel, Jackson fa 1/2 nei liberi, sbaglia Neuchatel a 8” dalla fine e sul rimbalzo di Nikolic, Louissant perde palla con un passaggio assurdo. Tripudio neocastellano e mestizia enorme in casa bianconera.

Questi i marcatori per il Lugano: Nikolic 16 punti (e 11 rimbalzi), Jackson 11, Steinmann 7, Aw 11 (e 12 rimbalzi), Louissant 12, Bracelli 2, Togninalli, Mina, Kovac e Gianinazzi.

 

Le semifinali, sabato 13 marzo

SAM Massagno - Union Neuchâtel e Ginevra Lions - Olympic Friborgo

SPORT: Risultati e classifiche

SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
1 ora
Fasel e l'abbraccio a Lukashenko: ‘Preso alla sprovvista’
L'elvetico presidente dell'Iihf ha svelato i retroscena dell'incontro con il leader bielorusso e spiegato che per i Mondiali 'c'è un piano B da ottobre'.
Motori
4 ore
La Dakar si chiude con l'ennesimo lutto: morto Cherpin
Durante l'ultima tappa che ha incoronato Benavides nelle moto e Peterhansel nelle auto è giunta la notizia del decesso (il 76esimo) del centauro francese
Hockey
4 ore
Josi nella storia: è il più prolifico elvetico in Nhl
Fornendo un assist nel successo 3-1 di Nashville contro Columbus il difensore bernese ha toccato quota 450 punti e ha così superato Mark Streit
l'intervista
9 ore
Il virus mette i giovani in panchina, è un'adolescenza al contrario
Contro la pandemia, divieto di fare sport per i maggiori di 16 anni. Quali gli effetti sui ragazzi? Intervista allo psicologo e psicoterapeuta Giona Morinini
Hockey
17 ore
Bobby Sanguinetti si ritira: l'annuncio sul web
L'ex difensore del Lugano sceglie Instagram per comunicare la sua scelta. A soli 32 anni, "dopo aver avuto del tempo per riflettere"
BASKET
17 ore
La conferma di Brooklyn: Harden ha firmato
Si è consumato il divorzio fra il miglior realizzatore dell'Nba e gli Houston Rockets. I quali, però, gli rendono omaggio. "Gli saremo per sempre grati"
MOTOCICLISMO
18 ore
Marquez morde il freno: 'Evoluzione soddisfacente'
Migliorano le condizioni del pilota iberico della Honda, che punta al rientro in pista per le prime date del Motomondiale, dopo l'infezione a un braccio
Hockey
22 ore
Villa e Zanetti, la scelta verde del Lugano
Per far fonte all'emergenza in difesa Pelletier punta sui giovani. Dopo Ugazzi, altri Juniores pronti a fare il loro esordio in National League
Sci alpino
22 ore
Camille Rast: ‘La mia carriera inizia adesso’
La 21enne vallesana, sesta a Flachau con il pettolare 57, ha forse superato il lungo riadattamento allo sci dopo un crac al ginocchio e la mononucleosi
FORMULA 1
23 ore
Charles Leclerc positivo al Covid-19
Il monegasco della Ferrari ha sintomi lievi e si trova in isolamento al suo domicilio di Montecarlo. È il quinto polita colpito dal coronavirus
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile