laRegione
Wil
FC Stade Ls Ouchy
17:30
 
il-biasca-riparte-con-l-argentino-pablo-saez
Pronti a ripartire, fra mille incognite (Ti-Press)
Roller Hockey
18.09.20 - 14:220
Aggiornamento : 15:52

Il Biasca riparte con l'argentino Pablo Saez

Domani il via alla nuova stagione di Lna: chiuso il capitolo Orlandi, i ticinesi si apprestano ad aprirne uno nuovo

Consegnata agli archivi la scorsa stagione, interrotta proprio alla vigilia dei playoff per i noti problemi legati alla situazione pandemica, il Roller club Biasca si appresta ad affrontare l’imminente campionato con rinnovato entusiasmo. «Non sarà una stagione facile - mette però in guardia il presidente Gianni Totti -. L’incertezza attorno allo svolgimento delle competizioni non permette di fare voli pindarici; abbiamo quindi deciso di fare il passo secondo la gamba, mantenendo l’obiettivo della formazione dei giovani e garantire il futuro della società con oculate scelte tecniche e societarie».

«Vista la presumibile riduzione delle entrate, il mercato è stato fatto tenendo conto dello scenario peggiore, ovvero partite a porte chiuse, in modo da assicurare in ogni caso il futuro della società - puntualizza il direttore sportivo Samuele Rossi -. Questo non significa però che il Biasca non abbia ambizioni. La scorsa stagione ha avuto molti alti e bassi. Ci sono state prestazioni di ottimo livello e partite che non sono accettabili se si vuole giocare in lega nazionale A e puntare a lottare per un nuovo titolo. Dopo la partenza di Orlandi, che ci teniamo ancora a ringraziare per quanto fatto in questi tre anni, abbiamo quindi sondato il terreno alla ricerca di una figura che potesse continuare la via intrapresa. Siamo certi che Pablo Daniel Saez (classe 1984) sia il profilo ideale per noi. Pablo vanta una lunga esperienza come giocatore professionista in Argentina, Italia e Spagna, dispone di una formazione universitaria come maestro di sport e di una pluriennale esperienza come allenatore dei giovani nel suo Paese (l’Argentina, ndr ), per questo motivo avrà non solo la funzione di allenatore/giocatore della prima squadra, ma si occuperà anche della nostra Under 17 e dei più piccoli con la scuola roller».

Se la stagione per i rivieraschi inizierà ufficialmente nel weekend, il primo impegno europeo dei ticinesi sarebbe in novembre nella Ws Europe Cup (corrispettivo dell'Europa League calcistica): tuttavia per quest'ultima competizione tuttavia il condizionale è d’obbligo, dato che non sono ancora definite nel dettaglio le normative relative alla situazione pandemica.

Oltre ad assicurare la continuità sul piano sportivo, il comitato concentrerà le proprie energie su un altro grande progetto, il 'Palaroller 2.0'. Sono state vagliate diverse varianti e un progetto di massima è stato presentato al Municipio di Biasca, da cui si attende una risposta per poter intraprendere i prossimi passi (sia dal punto di vista progettuale, sia finanziario). Attualmente tutti gli eventi in presenza per il 35° di fondazione sono stati rimandati a causa del Covid-19: il sogno della società è quello di poter concludere i festeggiamenti nella nuova struttura con l’inizio della prossima stagione.

Domani le prime tre partite della nuova stagione: Biasca - Wolfurt (alle 17), Diessbach - Dornbirn (17.30) e Ginevra - Montreux (17.30)

SPORT: Risultati e classifiche

SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
GALLERY
Hockey
17 ore
Zaccheo Dotti: 'Dovremmo riuscire noi a fare il primo gol'
All'Ambrì non sono bastati i passi avanti rispetto a martedì. 'In powerplay o a 5 contro 5 le reti devono arrivare', spiega il difensore biancoblù
Hockey
18 ore
'La 'bolla'? Dovesse ricapitarci, sappiamo cosa ci aspetta'
Per Serge Pelletier l'esperienza degli scorsi giorni non è stata tutta negativa. 'Abbiamo dimostrato che si può tornare subito vincenti'
Gallery
Hockey
19 ore
Il Lugano ricomincia con due punti: Davos k.o. all'overtime
Alla Cornèr Arena Arcobello risolve tutto nel prolungamento, e i bianconeri inaugurano il post-quarantena con una vittoria
Hockey
19 ore
L'Ambrì resiste metà partita ma è costretto ancora alla resa
Seconda sconfitta consecutiva per i biancoblù contro i vodesi, nuovamente trascinati da Malgin e Bertschy. Leventinesi traditi dal power-play
Hockey
20 ore
La Regio League si sgancia: in pausa tutti i dilettanti
In Svizzera si ferma tutto l'hockey non professionistico, dalla MySportsLeague fino ai settori giovanili. 'In un simile contesto proseguire non è più possibile'
CICLISMO
23 ore
Giro, ad Asti successo ceco nella tappa della discordia
La terz'ultima tappa va a Cerny, mentre il vallesano Pellaud è ottavo e Keldermann resta in rosa. Mentre non si spegne la polemica: 'Qualcuno pagherà'
Basket
1 gior
A Nosedo la Sam ospita il temibile Neuchâtel
Massagno in campo domani contro la squadra di Goethals: Gubitosa: ‘Una delle migliori squadre del campionato’
Hockey
1 gior
Riecco le porte chiuse, ma l'hockey continua. 'Così fino al 2'
Nonostante quarantene e nuove restrizioni, come la National League anche la Swiss League andrà avanti lo stesso. 'Seguiamo gli sviluppi con inquietudine'
Calcio
1 gior
Un Lugano 'aggressivo e propositivo', finché si può
In un clima sempre più incerto i bianconeri domani ospitano la capolista San Gallo, che negli ultimi 4 scontri diretti ha rifilato loro ben 12 gol
Calcio
1 gior
Rinviata Winterthur-Chiasso, ‘leoni’ in isolamento
Nel frattempo è stata riscontrata anche la positività di un componente dello staff tecnico dei rossoblù, ma la squadra prosegue gli allenamenti
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile