laRegione
Assegnazione doppia? (Keystone)
Ciclismo
26.09.18 - 14:500
Aggiornamento 16:22

Mondiali alla Svizzera nel 2020 e 2024?

L'Uci spinge per l'assegnazione dell'edizione tra due anni a Aigle e Martigny, Berna o Zurigo pronte per quella del 2024

Domani a Innsbruck l'Uci attribuirà i Campionati del mondo del 2020. In pole position, anche per l'edizione del 2024, c'è la Svizzera. I termini sono piuttosto stretti: vedersi assegnati i Mondiali a fine settembre 2018 complica non poco la vita agli organizzatori, chiamati ad allestire un dossier e a mettere in piedi l'evento in due anni. L'emergenza è data dalla rinuncia di Vicenza, sede designata per il 2020, che non ha presentato le necessarie garanzie bancarie. Di stanza a Aigle, l'Uci cerca quindi una soluzione a lei vicina, anche se contatti erano già stati avviati con Swiss Cycling per l'edizione del 2023 o del 2024. Ecco perché la federazione ha chiesto all'Uci garanzie circa la doppia organizzazione dei Mondiali del 2020 (la regione di Aigle/Martigny deve reperire 20 milioni di franchi) e del 2024, previsti a Berna o Zurigo.

L'ultima volta che i Mondiali sono stati organizzati in Svizzera fu nel 2009 a Mendrisio, e prima ancora a Lugano nel 1996. Nel 2019 saranno ospiti nello Yorkshire, in Inghilterra.

Tags
svizzera
uci
edizione
aigle
TOP NEWS Sport
© Regiopress, All rights reserved