laRegione
Ciclismo
15.05.18 - 19:470

La tappa più lunga del Giro è fatale a Chaves

Il colombiano, primo inseguitore del compagno Yates nella classifica generale, vive una giornata di crisi ed esce dai giochi che contano della corsa rosa

È bastato un attimo per ridisegnare la classifica generale del 101° Giro d’Italia, che ha confermato Simon Yates in maglia rosa e ha regalato una gioia allo sloveno Matej Mohoric, promessa della Bahrain-Merida, vincitore dopo essere rimasto in fuga per un’intera giornata. La tappa più lunga (244 km) della corsa rosa ha bocciato Esteban Chaves, che era partito da Penne con la maglia azzurra di miglior scalatore ma soprattutto da secondo della generale con soli 32” di ritardo su Yates, ed è saltato, presentandosi sul traguardo di Gualdo Tadino con oltre 25’ sul groppone. Un tracollo in piena regola, di quelli che – come ha ammesso il colombiano al traguardo - lasciano il segno. Probabilmente per un problema respiratorio, causato da una presunta crisi allergica, l’uomo della Mitchelton-Scott è naufragato al primo attacco di giornata, pochi chilometri dopo la partenza, e non è piu riuscito a riprendersi. Intanto, il suo compagno Yates si è preso pure 3 secondi di abbuono di un traguardo volante. Un piccolo brivido lo ha regalato anche Dumoulin, costretto a sostituire la bici, facendo in un primo momento temere il peggio con una sosta senza conseguenze. Questa volta però la dissenteria (come avvenne l’anno scorso) non c’entrava: solo una foratura.

Tags
yates
giornata
giro
tappa
chaves
traguardo
TOP NEWS Sport
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile