laRegione
MAROCCO
14.09.22 - 13:50
Aggiornamento: 14:56

Le città imperiali e il deserto

dal 5 al 18 novembre 2022

 
le-citta-imperiali-e-il-deserto

5.11 / MILANO – CASABLANCA

Partenza da Milano con volo di linea per Casablanca. All’arrivo, trasferimento privato in hotel per la cena e il pernottamento.

6.11 / CASABLANCA – RABAT

Partenza per Rabat e incontro con la guida locale. Visita esterna del Palazzo Reale, un complesso architettonico di stile islamico con i caratteristici motivi geometrici. A seguire visita della Torre Hasan e della Kasbah des Oudaïas, uno dei monumenti più belli della città. Si continua con la necropoli Merinide di Chellah, altro luogo suggestivo. Il percorso si svolge in mezzo a una vegetazione lussureggiante. Il complesso della necropoli racchiude una moschea con un bel minareto a base quadrata, decorata di ceramiche policrome.

7.11 / RABAT – LIXUS – TANGERI

Lungo la strada costiera si raggiungerà la città di Tangeri, dopo una sosta per visitare l’importante sito archeologico di Lixus, vestigia di un’antica città fenicia del VI secolo. Lo scalo divenne una città di grande importanza economica, attestata dalle monete che recano l’iscrizione "Makom Shemesh", ovvero la città del sole, altre che riproducono il tempio di Melqart, divinità fenicia, nonché tonni e grappoli d’uva (l’economia della città). La costruzione più famosa di Lixus è il Teatro-anfiteatro che ha la particolarità di riunire due funzioni: era un teatro e nello stesso tempo un’arena per i giochi. Al termine della visita, proseguimento per Tangeri.

8.11 / TANGERI – CHEFCHAOUEN

La mattina sarà dedicata alla visita di Tangeri. Questo centro incredibile e ricco di fascino si trova proprio dove si incontrano il mar Mediterraneo e l’oceano Atlantico. La Medina di Tangeri è un labirinto di stradine e nella Kasbah si trova il bellissimo palazzo seicentesco del sultano oggi sede di un importante museo. Dopo la visita, partenza alla volta di Chefchaouen, la città blu. Tra i tanti edifici blu spicca una costruzione in pietra color salmone: è la Kasbah, una fortezza cinta da mura. La fortezza è oggi sede del Museo Etnografico e di una piccola galleria d’arte. Al fondatore di Chefchaouen dobbiamo la Kasbah, il figlio invece ci ha lasciato in eredità la Grand Mosquée: si contraddistingue per un minareto ottagonale, una forma che risente delle influenze dell’architettura andalusa.

9.11 / CHEFCHAOUEN – FES

La mattina è libera per vagare liberamente per le stradine della città, per riposare o per fare un po’ di shopping. Pranzo in ristorante locale. Dopo il pranzo, ripartenza alla volta della città di Fes, nell’interno del Paese.

10.11 / FES

Tutta la giornata sarà dedicata alla scoperta di Fes, la più antica e la più nobile delle città imperiali. Il prestigio dell’origine di Fes è dovuto alla sua fondazione a opera di un discendente della famiglia del Profeta Maometto, Moulay Idriss, fuggito dalla Mecca e rifugiatosi in Marocco. Egli decise di fondare una nuova città, che chiamò Fes, presso il fiume omonimo, verso la fine dell’VIII secolo. Fu creata così la prima capitale di un regno musulmano in Marocco.

11.11 / FES – MEKNES – VOLUBILIS – FES

Giornata dedicata alla visita dei dintorni di Fes. La città imperiale di Meknes si trova nella pianura del Saiss, tra le montagne del Medio Atlante e del Rif, nella parte settentrionale del Marocco. Il tessuto urbano di Meknes è unico nel suo genere ed è composto dalla Medina, dalla Kasbah, da 25 moschee, da 10 bagni turchi e numerosi granai e palazzi. Si visiterà Bab el Mansour, la più importante porta d’entrata e il quartiere ebraico. Proseguimento per Moulay Idriss, città santa dove è sepolto il fondatore dell’Islam e visiteremo le maestose rovine romane di Volubilis. Al termine dell’escursione, rientro a Fes.

12.11 / FES – MERZOUGA

Dopo la colazione partenza in direzione di Merzouga, attraversando il Medio Atlante, dove si susseguono paesaggi di montagna, foreste di cedri e cime innevate. Le piogge e le nevicate alimentano i fiumi e le falde che consentono la vita alle oasi del Tafilalet, regione famosa per i suoi datteri. Proseguimento per Merzouga, avamposto del deserto. Cena e pernottamento in campo tendato fisso.

13.11 / MERZOUGA – TAZZARINE – AIT OUAZIK – ZAGORA

Dopo aver lasciato il deserto, si percorre il "circuito delle oasi", un percorso d’incredibile bellezza attraverso palmeti, piccoli orti e i secolari villaggi di terra. Supereremo quindi i villaggi di Rissani, Alnif e Tazzarine. A bordo di fuoristrada si raggiungerà il sito rupestre di Ait Ouazik. Si tratta di un sito nel quale sono presenti un gran numero di petroglifi di diversa natura: da linee semplici, scavate più o meno profondamente, che compongono disegni di difficile interpretazione a vere e proprie figure di animali, facilmente riconoscibili come gazzelle, felini, elefanti. Nel sito sono presenti anche dei menhir, delle formazioni circolari di pietre e dei tumuli. Al termine della visita, ritorno a Tazzarine e proseguimento con il minibus fino a Zagora, nella Valle del Draa. L’oasi di Zagora è un labirinto verde e intricato in cui si intersecano sentieri, seguia (canali di irrigazione), piccoli campi di erba medica e orzo, bordati di melograni, fichi e alberi di albicocche.

14.11 / ZAGORA – AIT BENHADDOU – MARRAKECH

Risalendo la Valle del Draa si farà una sosta allo ksar di Tamnougalt. Arrivo a Ouarzazate visita della Kasbah di Taourirt, la principale Kasbah appartenuta alla potente famiglia Glaoui, che dominò il Sud fino in tempi recenti. Partenza per il villaggio fortificato di Ait Benhaddou, inserito dall’Unesco nella lista del Patrimonio dell’Umanità. Continuazione per Marrakech dove si arriverà nel tardo pomeriggio. Pensione completa e pernottamento al Jardins de la Medina o similare.

15.11 / MARRAKECH

Intera giornata dedicata alla visita della città. L’origine di Marrakech è indissolubilmente legata al trionfo della prima grande dinastia berbera, gli Almoravidi, venuti dal Sahara mauritano e fondatori del primo grande impero del Marocco. Sin dalla sua fondazione, la città ha conservato la divisione in quartieri differenziati per funzione. Nella parte meridionale si trova il palazzo reale con i giardini dell’Agdal. Accanto ad esso sorgevano le residenze dei principi e dei dignitari e, circondato da mura, il mellah, il quartiere ebraico, sede dell’artigianato dei metalli. A ovest, il palazzo reale è protetto dalla Kasbah, la cittadella fortificata. Per molto tempo queste tre strutture erano isolate dal resto della città da una cinta muraria. Il centro della città è occupato dai quartieri religiosi e mercantili e ha come cuore la Piazza Jamaa el Fna, la moschea delle Koutoubia e i mercati coperti. A nord e a est si estendono i quartieri residenziali degli artigiani, dei commercianti e dei dipendenti dell’amministrazione pubblica e religiosa. Ammireremo le tombe Saadiane e il palazzo della Bahia.
Nel pomeriggio si visiteranno i Souk nella Medina e la stupenda Piazza "Djemaa El Fna" teatro naturale per ciarlatani, incantatori di serpenti e venditori d’acqua.

16.11 / MARRAKECH – ESSAOUIRA – MARRAKECH

La mattina partenza per Essaouira, costruita come porto fortificato nel XVIII secolo. Per la sua somiglianza con Venezia, Orson Welles la scelse come scenario al suo film "Othello". È famosa soprattutto per la sua Medina sul mare iscritta nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. La fortezza, i muri bianchi e cangianti, la rilassatezza dei suoi abitanti, la Kasbah, le botteghe artigiane, rendono questa città unica e dal sapore europeo: nel 1756 i francesi ne fecero un perfetto esempio di architettura militare e la arricchirono con mura, torri, bastioni e porte riuscendo a coniugare perfettamente la cultura arabo-musulmana con quella d’oltremare. Nel tardo pomeriggio rientro a Marrakech.

17.11 / MARRAKECH

Giornata libera per relax, approfondimento di alcune visite, shopping. Pranzo libero e cena di arrivederci. Pernottamento in hotel.

18.11 / MARRAKECH – CASABLANCA – MILANO

Dopo la colazione, trasferimento in aeroporto per il volo per Milano via Casablanca.

Prezzo per persona base camera doppia (in CHF)3’730
Supplemento camera singola1’345
Suppl. piccolo gruppo (8-9 p.)300
Suppl. piccolo gruppo (10-11 p.)160
Spese dossier70

Il prezzo comprende:

  • Voli di linea internazionali in classe economica
  • Trasferimenti da/per aeroporto in Marocco
  • Esperto accompagnatore per tutta la durata del viaggio
  • Minibus con autista parlante francese/inglese dal 1° al 10° giorno
  • Minibus con autista parlante francese/inglese per escursione ad Essaouira
  • Sistemazione nelle strutture previste in mezza pensione (cene) tranne a Tangeri
  • Pranzi dal 2° al 13° giorno
  • Guide locali parlanti italiano per le visite di Casablanca, Rabat, Tangeri, Fes, Meknes, Marrakech
  • Guide locali parlanti francese/inglese a Lixus e Ouarzazate
  • Fuoristrada 4x4 per l’escursione da Tazzarine a Ait Ouazik
  • Trasferimento da e per il campo tendato a Merzouga
  • Giro in dromedario per l’alba a Merzouga
  • Cena di arrivederci a Marrakech
  • Facchinaggio
© Regiopress, All rights reserved