laRegione
verdi-isole-nel-mezzo-dell-oceano
Azzorre
30.11.21 - 17:21
Aggiornamento : 04.05.22 - 12:10

Verdi isole nel mezzo dell’oceano

dal 9 al 18 giugno 2022

 

QUESTO VIAGGIO È AL COMPLETO!

9.6 / TICINO - MILANO - PONTA DELGADA

Partenza dal Ticino e volo da Milano Malpensa nel pomeriggio. Arrivo a Ponta Delgada, nell’isola di São Miguel, in tarda serata. Incontro con la guida locale parlante inglese e trasferimento privato in hotel per il pernottamento. Pranzo libero e cena in hotel.

10.6 / PONTA DELGADA

Passeggiata alla scoperta di Ponta Delgada, la capitale delle isole Azzorre. L’isola di São Miguel, dove si trova la città, è la più grande delle isole dell’arcipelago. È famosa per lo scenario vulcanico e la sua fauna marina, in particolare le balene. Nel pomeriggio escursione in barca per avvistare le balene e i delfini. Rientro in hotel per il pernottamento e cena libera.

11.6 / VALLE DI FURNAS

Partenza per Vila Franca do Campo, la prima capitale dell’isola. Si prosegue verso la Valle di Furnas e il suo lago, una delle località più rinomate dell’isola. La particolarità del lago, in determinate condizioni climatiche, è quella di diventare giallo. Si trova in una zona geotermicamente ancora attiva, per cui si possono ammirare fenomeni come le fumarole, alcune delle quali sono raggruppate vicino al lago. Dopo il pranzo, visita al Parco botanico di Terra Nostra, uno dei giardini più belli d’Europa; a seguire sosta presso una piantagione di tè che esiste dal XIX secolo. Rientro a Ponta Delgada per il pernottamento.

12.6 / LAGUNA DI SETE CIDADES

Dopo colazione si parte in direzione dei laghi gemelli. Il punto di osservazione di maggiore effetto sulla Laguna di Sete Cidades è dalla Vista do Rei, da dove appare l’intero circo vulcanico (12 km di circonferenza) diviso da un istmo di terra in due lagune, di diverso colore: Lagoa Verde e Lagoa Azul. Si procede lungo la costa nord, fino ad arrivare al villaggio di Capelas, dove si visiterà il Museo Etnografico. Sulla strada del ritorno per Ponta Delgada, visita di una piantagione di ananas.

13.6 / LAGOA DO FOGO

Partenza per il villaggio di Lagoa e visita di una fabbrica di ceramica. Solitaria e selvaggia, la Lagoa ha il fascino dei luoghi ai confini del mondo, inclusa una spiaggia bianchissima. La strada prosegue verso Ribeira Grande, in un paesaggio di rilievi e crateri e deviazione d’obbligo sulla strada per la Caldeira Velha, una specie di antro infernale a cielo aperto: acqua caldissima e vapori di zolfo ovunque. Pranzo in un ristorante locale. Continuando, i rilievi si addolciscono, si moltiplicano i pascoli separati da siepi di ortensie, mucche che pascolano in libertà tutto l’anno e appare il mare: è Ribeira Grande. Al termine della giornata rientro in hotel.

14.6 / PONTA DELGADA - TERCEIRA

Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Isola di Terceira, la terza isola delle Azzorre a essere scoperta; proprio da questo deriva il suo nome. Terceira è la più vivace delle Azzorre: da maggio a ottobre l’isola è tutta una festa, costellata di "impérios", i coloratissimi tempietti-teatro dedicati al culto dello Spirito Santo. Visita della città di Angra, capitale dell’isola, nominata nel 1983 dall’Unesco "Patrimonio culturale dell’umanità". Pernottamento in boutique hotel con spa e centro fitness.

15.6 / TERCEIRA

Dopo la colazione, partenza verso il punto panoramico di Pico das Cruzinhas, sul Monte Brasil. Si procede poi lungo la costa sud in direzione di Praia da Vitoria, con sosta a São Sebastião, uno dei borghi più antichi di Terceira. Dopo il pranzo visita delle straordinarie grotte di Algar do Carvão. Proseguendo lungo la costa nord si giunge a Biscoitos. Qui le rocce laviche hanno assunto forme curiose e lungo il mare hanno formato piscine naturali. Ritorno ad Angra passando attraverso i villaggi di Altares, Raminho Serreta, Doze Ribeiras e São Mateus.

16.6 / TERCEIRA - FAIAL

Trasferimento in aeroporto e volo per l’Isola di Faial, l’isola delle ortensie blu, la quinta delle Azzorre per grandezza, dominata dal cono vulcanico della Caldeira con la cima più elevata, il Cabeço Gordo (1’043 metri). Visita del vulcano Capelinhos, protagonista nel 1957-58 di una violenta eruzione sottomarina. Dopo il pranzo in ristorante locale, partenza per Caldeira, il punto più alto dell’isola, lungo la strada di montagna che sovrasta la Valle di Flamengo. Visita del villaggio di Horta e proseguimento per l’hotel.

17.6 / FAIAL - PICO - FAIAL

Imbarco sulla nave per l’isola di Pico. È inconfondibile per via della montagna-vulcano che la domina: il Pico, alto quasi 2’500 metri. L’isola sorge tutta intorno a questa cima, un susseguirsi di valli e lagune con i villaggi adagiati lungo la costa, coltivazioni di vigne ancorati al terreno da muretti di pietre laviche fatti apposta per aiutare le uve a maturare bene. Si percorre la strada di montagna da Caias do Pico fino ad arrivare a Laies, la "capitale baleniera" e il primo luogo dell’isola a essere abitato. Visita del Museu dos Baleeiros. Dopo il pranzo proseguimento lunga la strada costiera, sosta al Museo del Vino che illustra la storia del vino nella regione e nell’isola, e l’importanza secolare del vitigno chiamato ‘Verdelho’. Rientro in barca a Faial e trasferimento in hotel.

18.6 / FAIAL - MILANO - TICINO

Dopo la colazione, trasferimento in aeroporto e partenza per Milano, via Lisbona. L’arrivo è previsto in serata. Rientro in Ticino.

Prezzo per persona in camera doppia (in CHF)3’470
Supplemento camera singola545
Suppl. piccolo gruppo (10-11 p.)170
Suppl. piccolo gruppo (8-9 p.)425
Trasferimento Ticino-Malpensa, a partire da95
Spese dossier70

Il prezzo comprende:

  • Volo di linea internazionale in classe economica (tasse aeroportuali escluse)
  • Voli di linea domestici all’interno delle Azzorre in classe economica
  • Sistemazione in camera doppia negli hotel menzionati con prima colazione
  • Pranzi dal 2° giorno al 9° giorno e le bevande (vino, birra, soft drinks, acqua, caffè e tè)
  • Cene del 9, 11 e 13 giugno (incluse bevande non alcoliche e caffè)
  • Trasferimenti da/per aeroporti e durante tutto il tour
  • Entrate nei musei e nelle attrazioni previste dal programma
  • Trasferimento in barca a/r isola di Faial/Pico
  • Escursione in barca per l’avvistamento delle balene e delfini
  • Esperto Gabbiano Livingston dall’Italia
  • Guida parlante inglese durante tutto il tour

I prezzi sopraindicati sono ancorati al rapporto di cambio CHF = 1,055 EURO

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
azzorre faial pico ponta delgada terceira
© Regiopress, All rights reserved