laRegione
20.11.22 - 09:23
Aggiornamento: 16:29

Musk riammette Trump su Twitter, ma lui resta su Truth

Il nuovo patron del social network ha riattivato l’account dell’ex presidente Usa dopo un sondaggio fra gli utenti

Ats, a cura di Red.Web
musk-riammette-trump-su-twitter-ma-lui-resta-su-truth
Keystone

Affidandosi alla sovranità popolare, Elon Musk ha deciso di riammettere Donald Trump su Twitter dopo il referendum lampo di 24 ore tra gli utenti, con oltre 15 milioni di voti, di cui il 52% a favore e il 48% contro. L’interessato però pare intenzionato a rimanere su Truth.

"Il popolo ha parlato. Trump sarà riammesso", ha twittato Musk, citando la sentenza d’antica tradizione medievale "Vox Populi, Vox Dei", per significare che opinioni e giudizi popolari, o comunemente accettati, devono o possono ritenersi veri e giusti. Una sorta di populismo social, dove a decidere è l’opinione della massa, non un organismo indipendente qualificato o uno staff ad hoc come era stato nell’era pre-Musk. Subito dopo l’account dell’ex presidente è diventato visibile.

Lo scorso maggio, prima di acquistare Twitter, Musk aveva già preannunciato che avrebbe fatto tornare il magnate, che era stato bandito dal social dopo aver istigato l’assalto al Capitol il 6 gennaio 2021: una vicenda per la quale è ancora nel mirino delle indagini di una commissione parlamentare e ora anche di un procuratore speciale appena nominato. La decisione di cacciarlo dalla piattaforma era stata definita da Musk "moralmente sbagliata e assolutamente stupida".

Il nuovo patron di Twitter nei giorni scorsi aveva già preso la decisione – con criteri non trasparenti – di riabilitare alcuni account che erano stati sospesi, come quelli di Kathie Griffin, Jorden Peterson e Babylon Bee, ma per l’ex presidente ha preferito non assumersi una responsabilità diretta e si è affidato al popolo di Twitter con una delle sue trovate. Il sondaggio in effetti ha acceso i riflettori sulla piattaforma, distraendo dal caos che Musk ha causato, tra licenziamenti ed esodi di massa.

Ma Trump lo ha gelato, escludendo per ora un ritorno ai cinguettii poco prima che finisse il referendum online, nonostante il suo account sia tornato ufficialmente visibile. "Votate con positività ma non preoccupatevi, non andrò da nessuna parte", ha scritto sul suo social Truth definendolo "speciale". E in un video collegamento con l’assemblea della Republican Jewish Coalition, pur lodando Musk, ha affermato che Truth "funziona meglio" mentre Twitter "ha molti problemi", "molti bot e account falsi". Resta da vedere se in futuro il magnate rinuncerà davvero al megafono con cui ha plasmato la sua presidenza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Tecnologia
Tecnologia
3 gior
Va usato diversamente! Tecnologie e usi inattesi
Le Big Tech sono in difficoltà anche perché gli utenti non sempre si comportano come le aziende sperano. Come spesso accade
TECNOLOGIA
1 mese
Tecnologia: un’alleata, non una nemica
Prudenza e regole, ma non sprechiamo l’immenso potenziale che il digitale offre all’educazione e alla crescita
Tecnologia
1 mese
L’ondata Covid in Cina? Una minaccia per Apple
Gli analisti temono per il trimestre in corso un calo dei ricavi sotto i 123,9 miliardi di dollari dello scorso anno
Tecnologia
1 mese
Twitter, nuove regole per bloccare l’incitamento all’odio
Il social annuncia che i tweet con parole vietate o di incitamento all’odio verranno valutati in base al contesto e penalizzati nella diffusione
Tecnologia
1 mese
Twitter avvia da domani gli abbonamenti premium
Da domani con 8 dollari al mese (11 su iPhone) sarà possibile ottenere la famosa (o famigerata) spunta blu e modificare i tweet già pubblicati
TECNOLOGIA
2 mesi
L’essere umano sempre al centro
L’intelligenza artificiale a 25 anni dalla prima sfida vinta da un computer contro un campione del mondo di scacchi
Tecnologia
2 mesi
Facebook, via dai profili preferenze religiose e politiche
Dal primo dicembre il social cambia in favore della privacy
Tecnologia
2 mesi
Mentre Twitter e Meta licenziano, TikTok continua ad assumere
La piattaforma cinese è impegnata in un piano triennale di reclutamento di circa 3’000 ingegneri nelle sue sedi in tutto il mondo
Tecnologia
3 mesi
Google parlerà tutte le lingue, pure quelle delle... catastrofi
Sono i tre passi avanti del motore di ricerca fra i più utilizzati al mondo: dall’inclusione alle allerte a una maggiore risoluzione dei video
Social
3 mesi
Instagram nel caos, profili sospesi e followers spariti
Diversi utenti hanno segnalato la sospensione dei propri account e la perdita dei followers
© Regiopress, All rights reserved