laRegione
09.12.21 - 12:00

Il Covid incentiva internet, ma il 37% del mondo è offline

La pandemia ha moltiplicato le connessioni, ma in molti restano ancora fuori, o con dispositivi condivisi e scarse velocità di connessione.

Ats, a cura de laRegione
il-covid-incentiva-internet-ma-il-37-del-mondo-e-offline
Non tutti connessi

La pandemia ha spinto le connessioni a internet ma in molti restano ancora fuori. Secondo l’Unione internazionale delle telecomunicazioni (Uit), istituzione specializzata dell’Onu, 4,9 miliardi di persone hanno avuto accesso alla rete nel 2021, in aumento rispetto ai circa 4,1 miliardi del 2019. Una crescita significativa che però vede ancora un vasto numero d’individui offline: 2,9 miliardi, pari al 37% della popolazione mondiale. “Anche se quasi i due terzi delle persone a livello globale è online, c’è ancora molto da fare per connettere tutti a internet”, ha affermato il segretario generale dell’Uit, Houlin Zhao.

“La nostra organizzazione lavorerà con tutte le parti in causa per assicurarsi di poter collegare i restanti 2,9 miliardi”. Al di là del boom dell’accesso a internet, che l’Uit lega alle necessità di adeguare lavoro e formazione alle modalità da remoto, conseguenza della pandemia, i 4,9 miliardi non usano internet allo stesso modo.

La stessa organizzazione spiega che centinaia di milioni di persone, sebbene in grado di utilizzare internet, lo fanno solo di rado, con dispositivi condivisi e con scarse velocità di connessione. Circa il 96% di chi invece non ha alcuna possibilità di essere online vive in paesi in via di sviluppo e affronta problemi gravi come povertà, accesso limitato all’elettricità o analfabetismo. Ci sono poi i costi dei pacchetti dati, necessari a navigare in rete.

Per l’ente dell’Onu, solo 4 dei 43 paesi dove la popolazione connessa è minima, offrono abbonamenti alla portata degli utenti. Qui, la media di un canone alla rete è pari a circa il 2% del reddito medio lordo, con picchi che possono raggiungere anche il 20% per la maggior parte degli stati del continente africano.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Tecnologia
Tecnologia
6 gior
Va usato diversamente! Tecnologie e usi inattesi
Le Big Tech sono in difficoltà anche perché gli utenti non sempre si comportano come le aziende sperano. Come spesso accade
TECNOLOGIA
1 mese
Tecnologia: un’alleata, non una nemica
Prudenza e regole, ma non sprechiamo l’immenso potenziale che il digitale offre all’educazione e alla crescita
Tecnologia
1 mese
L’ondata Covid in Cina? Una minaccia per Apple
Gli analisti temono per il trimestre in corso un calo dei ricavi sotto i 123,9 miliardi di dollari dello scorso anno
Tecnologia
1 mese
Twitter, nuove regole per bloccare l’incitamento all’odio
Il social annuncia che i tweet con parole vietate o di incitamento all’odio verranno valutati in base al contesto e penalizzati nella diffusione
Tecnologia
1 mese
Twitter avvia da domani gli abbonamenti premium
Da domani con 8 dollari al mese (11 su iPhone) sarà possibile ottenere la famosa (o famigerata) spunta blu e modificare i tweet già pubblicati
TECNOLOGIA
2 mesi
L’essere umano sempre al centro
L’intelligenza artificiale a 25 anni dalla prima sfida vinta da un computer contro un campione del mondo di scacchi
Tecnologia
2 mesi
Facebook, via dai profili preferenze religiose e politiche
Dal primo dicembre il social cambia in favore della privacy
Tecnologia
2 mesi
Musk riammette Trump su Twitter, ma lui resta su Truth
Il nuovo patron del social network ha riattivato l’account dell’ex presidente Usa dopo un sondaggio fra gli utenti
Tecnologia
2 mesi
Mentre Twitter e Meta licenziano, TikTok continua ad assumere
La piattaforma cinese è impegnata in un piano triennale di reclutamento di circa 3’000 ingegneri nelle sue sedi in tutto il mondo
Tecnologia
3 mesi
Google parlerà tutte le lingue, pure quelle delle... catastrofi
Sono i tre passi avanti del motore di ricerca fra i più utilizzati al mondo: dall’inclusione alle allerte a una maggiore risoluzione dei video
© Regiopress, All rights reserved