laRegione
Salernitana
0
Atalanta
0
2. tempo
(0-0)
Ajoie
4
Ambrì
0
3. tempo
(3-0 : 0-0 : 1-0)
Bienne
3
Davos
0
3. tempo
(0-0 : 2-0 : 1-0)
Zugo
1
Friborgo
1
3. tempo
(1-1 : 0-0 : 0-0)
Langnau
2
Zurigo
6
3. tempo
(0-1 : 1-4 : 1-1)
Lakers
5
Losanna
1
3. tempo
(2-0 : 2-0 : 1-1)
Ginevra
3
Lugano
5
3. tempo
(1-1 : 1-2 : 1-2)
facebook-chiude-un-occhio-per-i-vip
(Keystone)
Tecnologia
14.09.21 - 07:360
Aggiornamento : 11:16

Facebook chiude un occhio per i Vip

Secondo un’inchiesta del Wall Street Journal, la società ha creato un programma che esenta le celebrità dal rispetto degli standard di comportamento sul social

Mark Zuckerberg ha affermato pubblicamente che Facebook consente ai suoi oltre tre miliardi di utenti di parlare sullo stesso piano delle élite della politica, della cultura e del giornalismo e che i suoi standard di comportamento si applicano indistintamente a tutti.

Ma il Wall Street Journal rivela che non è così e che in privato la società ha creato un programma, “Xcheck”, che esenta milioni di celebrità da alcune o da tutte le regole, un privilegio di cui molti abusano.

Il programma, spiega il quotidiano, era inteso inizialmente come strumento di controllo di qualità per azioni prese contro account di alto profilo ma sino allo scorso anno proteggeva almeno 5,8 milioni di Vip dall‘applicazione delle contromisure di Fb. Alcuni utenti sono in una ’white list’, che li rende immuni dalle azioni della compagnia, mentre ad altri è consentito postare materiale che viola le norme in attesa di un esame dei dipendenti Fb che spesso non arriva mai.

A volte, secondo i documenti visionati dal Wsj, XCheck ha protetto figure pubbliche i cui post contenevano molestie o incitamento alla violenza, come nel 2019 quando fu consentito alla star del calcio Neymar di mostrare a decine di milioni di fan foto di una donna nuda che lo accusava di stupro, prima che il contenuto fosse rimosso da Facebook.

“Non stiamo facendo davvero quello che diciamo di fare pubblicamente", ammette uno studio confidenziale, definendo le azioni della società una “rottura di fiducia” e ammonendo che "a differenza del resto della nostra comunità, queste persone possono violare i nostri standard senza alcuna conseguenza”. Nel descrivere il sistema, scrive il Wsj, Fb ha fuorviato non solo l’opinione pubblica ma anche il suo Oversight Board, un organismo che la piattaforma social ha creato per garantire la responsabilità della compagnia nel far rispettare le sue regole.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Tecnologia
Tecnologia
1 gior
Addio a Sir Clive Sinclair, pioniere dell’home computing
Il suo ZX Spectrum è stato uno degli home computer di maggior successo degli anni 80, una delle icone della generazione 8bit e grande rivale del Commodore 64
Tecnologia
3 gior
Instagram mette in crisi le adolescenti. E lo dice Facebook
Il Wsj ha pubblicato una ricerca interna della società proprietaria del social: una giovane su tre sviluppa disturbi di percezione del proprio corpo
Tecnologia
4 gior
Su Fifa 22 non si potrà giocare con la Nazionale svizzera
La casa produttrice del gioco Ea Sports ha lasciato fuori la Nati dalla lista delle squadre giocabili. L’Asf: ’Sorpresi e delusi, appreso tramite stampa'
Tecnologia
6 gior
Marte: si cercano tracce di vita su campioni di pietra
Montdenier e Montagnac sono i nomi dati ai due frammenti di roccia, sottili come una matita e lunghi circa sei centimetri
Tecnologia
1 sett
Le fake news su Facebook ottengono sei volte più interazioni
Lo rivela una ricerca congiunta della New York University e dell'Università francese di Grenoble Alpes
Tecnologia
2 sett
Apple ritarda il lancio del software contro la pedopornografia
L'annuncio di Cupertino segue la pioggia di critiche da parte degli attivisti della privacy e non solo, c'è chi teme violazioni indiscriminate
Tecnologia
2 sett
Windows 11 sarà rilasciato il 5 ottobre
Lo ha ufficializzato Microsoft sul proprio sito. La casa di Redmond punta a fornire l'aggiornamento gratuito per i pc idonei entro la prima metà del 2022
Tecnologia
2 sett
Telegram supera il miliardo di download
L'India al primo posto per numero di download con il 22% del totale. Alla base del successo, soprattutto le nuove politiche di utilizzo di Whatsapp
Tecnologia
2 mesi
Niente più Fleets, le storie di Twitter in stile Instagram
Non saranno più visibili dal 3 agosto. L'esperimento, non riuscito, lascerà il posto agli Spaces, le chat audio nate a seguito del boom di download di Clubhouse
Tecnologia
3 mesi
All'asta come 'non fungible token' le origini di Internet
Tim Berners-Lee, il papà del web, mette all'asta il codice sorgente originale. Sotheby's si occuperà di aggiudicare una delle maggiori invenzioni dell'era moderna.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile