laRegione
15.04.20 - 11:48
Aggiornamento: 16:41

Hacker violano Zoom, oltre 500'000 credenziali sul dark web

L'applicazione di videoconferenze è stata presa di mira: dati di mezzo milione di utenti sono in vendita nel lato scuro della rete

hacker-violano-zoom-oltre-500-000-credenziali-sul-dark-web

Dopo i problemi legati alla sfera privata, quelli di cibersicurezza per Zoom. La popolare applicazione mobile (app) di videoconferenze, che ha registrato un boom in questo periodo di quarantena, è stata presa di mira dagli hacker e ora oltre 500'000 credenziali di utenti sono in vendita nel dark web. E il prezzo per ogni account è irrisorio e in alcuni casi le credenziali sottratte sono addirittura gratuite.

Lo ha scoperto la società di sicurezza informatica Cyble secondo cui gli hacker sono riusciti ad accedere alle password e ai collegamenti Url di mezzo milione di account già dal primo aprile per poi venderli sul dark web al prezzo di 0,002 centesimi di dollaro (grossomodo la medesima somma in franchi) ciascuno. Alcune credenziali sono state regalate per consentire le "Zoombombing", vere e proprie invasioni che si verificano durante le videoconferenze.

Il furto di credenziali è avvenuto attraverso un attacco informatico chiamato "credential stuffing", che fa leva sul fatto che gli utenti usino le stesse chiavi d'accesso per più applicazioni, siti e servizi. Violati anche gli account di aziende note come Chase e Citibank.

In una dichiarazione al sito Bleeping Computer, Zoom spiega di aver arruolato diverse società di intelligence per indagare sull'accaduto e chiede agli utenti di cambiare le password.

Nelle scorse settimane Zoom era stata accusata di violare la sfera privata degli utenti inviando i loro dati in Cina. Tanto che alcune istituzioni, tra cui il Senato degli Usa, hanno fatto divieto assoluto di utilizzarla. Anche Google e Space X hanno vietato ai propri dipendenti di usarla.

La mossa di Zoom è stata quella di dotarsi di un consulente di spicco per riabilitare la propria immagine: la scelta è ricaduta su Alex Stamos, ex capo della sicurezza di Facebook e oggi docente presso la Stanford University.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Tecnologia
TECNOLOGIA
3 sett
Tecnologia: un’alleata, non una nemica
Prudenza e regole, ma non sprechiamo l’immenso potenziale che il digitale offre all’educazione e alla crescita
Tecnologia
1 mese
L’ondata Covid in Cina? Una minaccia per Apple
Gli analisti temono per il trimestre in corso un calo dei ricavi sotto i 123,9 miliardi di dollari dello scorso anno
Tecnologia
1 mese
Twitter, nuove regole per bloccare l’incitamento all’odio
Il social annuncia che i tweet con parole vietate o di incitamento all’odio verranno valutati in base al contesto e penalizzati nella diffusione
Tecnologia
1 mese
Twitter avvia da domani gli abbonamenti premium
Da domani con 8 dollari al mese (11 su iPhone) sarà possibile ottenere la famosa (o famigerata) spunta blu e modificare i tweet già pubblicati
TECNOLOGIA
2 mesi
L’essere umano sempre al centro
L’intelligenza artificiale a 25 anni dalla prima sfida vinta da un computer contro un campione del mondo di scacchi
Tecnologia
2 mesi
Facebook, via dai profili preferenze religiose e politiche
Dal primo dicembre il social cambia in favore della privacy
Tecnologia
2 mesi
Musk riammette Trump su Twitter, ma lui resta su Truth
Il nuovo patron del social network ha riattivato l’account dell’ex presidente Usa dopo un sondaggio fra gli utenti
Tecnologia
2 mesi
Mentre Twitter e Meta licenziano, TikTok continua ad assumere
La piattaforma cinese è impegnata in un piano triennale di reclutamento di circa 3’000 ingegneri nelle sue sedi in tutto il mondo
Tecnologia
2 mesi
Google parlerà tutte le lingue, pure quelle delle... catastrofi
Sono i tre passi avanti del motore di ricerca fra i più utilizzati al mondo: dall’inclusione alle allerte a una maggiore risoluzione dei video
Social
2 mesi
Instagram nel caos, profili sospesi e followers spariti
Diversi utenti hanno segnalato la sospensione dei propri account e la perdita dei followers
© Regiopress, All rights reserved