laRegione
quando-l-app-ti-tiene-collegato-a-tutto-un-mondo-scopriamole
Tecnologia
16.03.20 - 08:480

Quando l'app ti tiene collegato... a tutto un mondo: scopriamole

Boom di software per videoconferenze, e-learning ma anche per feste virtuali: le nuove frontiere dei social.

Software per videoconferenze, per l'e-learning ma anche per feste virtuali compongono per intero la classifica delle app più gettonate in questi giorni di quarantena. Gli sviluppatori sono colossi come Google e Microsoft, ma anche realtà più piccole che ora, con l'epidemia, hanno l'occasione di farsi conoscere. L'ambiente lavorativo è quello più abituato al supporto tecnologico. Le videochat via Skype sono una realtà che da 15 anni permette alle aziende multinazionali e ai parenti lontani di vedersi e parlarsi come se fossero nella stessa stanza. La corsa globale allo smart working per sfuggire alla pandemia - più volte raccomandata dal governo italiano - rende ora necessari strumenti analoghi per potersi confrontare e coordinare tra persone che fino a ieri erano vicine di scrivania.

È così che alcune app, finora silenti nei negozi virtuali, hanno registrato un picco di download. Tra queste c'è Zoom, che si scarica gratuitamente su telefono, tablet e pc e consente di fare videochiamate tra molteplici utenti – in pratica riunioni aziendali – in cui è possibile condividere lo schermo del computer. Ad affiancarla, realtà più note come Hangouts di Google o Teams di Microsoft, votate al lavoro e non a caso parte dei pacchetti di programmi da ufficio delle due compagnie (G Suite e Office 365).

Queste piattaforme possono essere sfruttate anche per la didattica a distanza, che però può contare su prodotti ad hoc come Google Classroom, rodata e facile da usare per creare una classe virtuale, fare lezione e correggere i compiti. Alternative sono la californiana Edmodo e l'italiana WeSchool, gratuita per scuole medie e superiori, che negli ultimi giorni è stata presa d'assalto da insegnanti e studenti.

Ma la tecnologia viene incontro anche alla vita sociale, che il coronavirus ha azzerato nel mondo reale. E allora messaggi e chiamate su WhatsApp, Messenger o Snapchat non bastano più, soprattutto ai più giovani, che cercano un modo di stare insieme. A loro si rivolgono Glide, con cui si chatta non con parole ed emoji, ma con videomessaggi, e HouseParty, un social in cui ci si incontra tra amici online, in video, per fare festa in una casa virtuale.

TOP NEWS Tecnologia
Tecnologia
1 sett
TikTok rende privati i profili degli "under 16"
La modifica per promuovere la sicurezza dei minori. Solo i follower approvati potranno vedere e commentare i contenuti degli utenti fra i 13 e i 15 anni.
Tecnologia
2 sett
Cybersicurezza, in Svizzera 230'000 pc con Windows obsoleto
Ancora installate versioni del sistema operativo non più supportate e con possibili vulnerabilità. Si rischia di dover risarcire in caso di furto di dati
Tecnologia
1 mese
WhatsApp non funzionerà più su alcuni smartphone
Dal prossimo anno i telefonini più datati, tra cui l'iPhone 4 e 5, non supporteranno più la popolare app di messaggistica. Chi può aggiorni il software
Tecnologia
1 mese
Dopo Google e Spotify anche Telegram down
L'applicazione di messaggistica e chat oggetto di un disservizio a livello mondiale. Ancora sconosciute le cause
Tecnologia
1 mese
Google ha di nuovo problemi: Gmail giù per 15mila persone
Lo ha annunciato lo stesso colosso informatico. Gli altri servizi non registrano per il momento problemi
Tecnologia
1 mese
Intel: 'Alle misure di laboratorio noi preferiamo la realtà'
Intervista a Paolo Canepa, portavoce della multinazionale americana 'scaricata' da Apple in favore di Arm. La replica tecnologica? Si chiama 'Evo'
Tecnologia
1 mese
Google giù per un problema di... disco (pieno?)
Un 'internal storage quota issue' è alla base delle difficoltà di chi, questa mattina, voleva accedere a Gmail, Youtube e altri servizi
Tecnologia
1 mese
Google in down mondiale: problemi con Gmail, Youtube e Drive
Disservizio a livello mondiale dei servizi del colosso di Mountain View. Fermi fra gli altri la posta elettronica, Youtube e Drive. Risoluzione in corso
Tecnologia
1 mese
Sul dark web dati personali in vendita a meno di 50 centesimi
Lo rivela una ricerca della società di sicurezza Kaspersky. I dati utilizzabili per estorsioni, truffe, schemi di phishing e furto diretto di denaro
Tecnologia
2 mesi
Huawei: 'Il 5g la rete più sicura contro i cyberattacchi'
Secondo Mika Lauhde, vicepresidente globale di Huawei per la sicurezza informatica e la privacy, la rete di ultima generazione riduce il rischio di attacchi
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile