laRegione
01.09.22 - 05:30

Serfontana, a Morbio una ristrutturazione alquanto indigesta

Su laRegione di oggi: Autorità regionali di protezione, intervista al sindaco ad interim di Roveredo, speciale su Gorbaciov e calcio regionale

serfontana-a-morbio-una-ristrutturazione-alquanto-indigesta

Una ristrutturazione che fa discutere e che è oggetto di opposizione. Quello del noto edificio Serfontana di Morbio Inferiore, il cui maxi-lifting in atto ha sollevato parecchie perplessità. Non certo per i costi (55 i milioni necessari), quanto piuttosto per le scelte estetiche che stravolgerebbero l’idea architettonica che ha ispirato il Serfontana nato dalla matita dell’architetto Franco Bircher. Ragioni più che sufficienti per recapitare al Municipio una opposizione formale alla licenza edilizia.

Spostiamoci in Russia, dove la scomparsa di Michail Gorbaciov, morto l’altroieri a 91 anni, continua a suscitare opinioni e sentimenti contrastanti. Pur tra errori e contraddizioni, la sua è stata una lezione di coraggio, nota Luca Lovisolo nel suo approfondimento: i russi dovrebbero ricordarsene di fronte agli odierni tiranni.

Il verdetto sul futuro del settore tutele e curatele in Ticino è atteso per la fine del prossimo mese. Con una mozione, Roberta Soldati (Udc) chiede al Consiglio di Stato di adoperarsi affinché le sedici Arp adottino dal prossimo primo gennaio il metodo "Cochem". Quest’ultimo "permette, grazie al coinvolgimento di tutte le parti interessate, di trovare il più delle volte delle soluzioni per cui un genitore non debba attendere mesi o anni per poter visitare i figli".

A Roveredo il sindaco ad interim Claudio Lardi si appresta a concludere il suo mandato. Nell’intervista esprime ottimismo per il nuovo sistema per l’elezione in Municipio. "Dopo un po’ di rodaggio e tre dimissioni di municipali gli attuali membri dell’esecutivo lavorano concretamente e con senso di responsabilità; magari non d’amore e d’accordo, come nessuno peraltro chiede, ma senza litigare".

Passiamo ora allo sport. Nella rosa del Bellinzona quest’anno abbondano i calciatori provenienti da un piccolo grande Paese legato a doppio filo alla nostra regione...

Leggi anche:

Il maxi lifting del Serfontana? ‘Non rispetta l’originale’

‘Arp e diritti di visita, criticità da rimuovere al più presto’

‘Ora l’esecutivo di Roveredo lavora con senso di responsabilità’

Ticino e Uruguay legati da calcio e migrazioni

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved