laRegione
16.07.22 - 05:30
Aggiornamento: 17.07.22 - 21:01

Pochi test e pochi vaccini: così frena la lotta estiva al Covid

Su laRegione oggi: il Ticino di fronte a nuova ondata di Covid; ennesima crisi di governo in Italia. Nuovi spogliatoi a Bagno pubblico di Bellinzona

pochi-test-e-pochi-vaccini-cosi-frena-la-lotta-estiva-al-covid

Il Ticino si trova confrontato con una nuova ondata di casi di Covid, ma la campagna per il secondo richiamo (o quarta dose che dir si voglia) del vaccino agli ultraottantenni fatica a decollare. E a preoccupare è anche la quota di positivi ‘nascosti’, ovvero i casi che non rientrano nella statistica ufficiale, ad esempio quelli rilevati dai test fai da te eseguiti in casa, oltre che la reticenza delle persone a farsi testare anche in presenza di sintomi.

L’Italia è in preda all’ennesima crisi di governo. E nonostante le illazioni dei "retroscenisti", la spiegazione è probabilmente semplice. Ce la dà Lorenzo Erroi nel commento odierno.

Nuovi spogliatoi al Bagno pubblico di Bellinzona: 10 anni dopo il caso Bomio, rievocato anche brevemente nel messaggio municipale, su richiesta di Turrita Nuoto gli spazi al +1 verranno migliorati e separati dal pianterreno per fasce d’età fra bambini/e e adolescenti.

Il Paravento di Locarno festeggia quest’anno il 40esimo anniversario. Per l’occasione il direttore artistico Miguel Cienfuegos ripercorre inizi, gioie e difficoltà in quattro decadi di vita del suo teatro che dal 25 luglio è ‘in Festa’.

Leggi anche:

Poca richiesta per la quarta dose. E ci si testa poco

Conte, Draghi e la spiegazione più semplice

Nuovi spogliatoi al Bagno pubblico (10 anni dopo il caso Bomio)

Quarant’anni di Paravento: Miguel Cienfuegos racconta

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved