laRegione
meno-abitanti-nel-sottoceneri-i-perche-di-una-crisi-demografica
23.12.21 - 05:30

Meno abitanti nel Sottoceneri: i perché di una crisi demografica

Nell’edizione odierna parliamo anche delle sfide che attendono il Plr, dei livelli scolastici e del Natale, con una particolare chiave di lettura

Il Sottoceneri è sempre l’area più popolata del Ticino. Il Luganese da solo conta la stessa popolazione dell’intero Sopraceneri. Ma nonostante questo, i numeri non mentono: dal 2016 al 2021 i due distretti a sud del Ticino hanno perso più di duemila abitanti. Guido Grilli e Dino Stevanovic hanno chiesto spiegazioni in merito al professor Gian Paolo Torricelli. Alle parole dell’esperto si aggiungono due testimonianze di persone che hanno lasciato le città per trasferirsi in realtà più periferiche.

La fine dell’anno è sinonimo di bilanci. Jacopo Scarinci ha parlato con Alessandro Speziali, presidente del Partito liberale radicale. Indicando il 2022 come l’anno della vera ripartenza, Speziali guarda alle sfide future e afferma che il Plr ‘ha il dovere di offrire una prospettiva al Paese. Non esistono ricette facili. Servono soluzioni liberali per economia, clima e formazione’.

Nell’approfondimento odierno, con Bruno Storni facciamo un... salto nello spazio per avvicinarci ancora di più al Big Bang. Nei prossimi giorni il lanciatore Ariane 5 metterà infatti in orbita il James Webb Space telescope, il più grande, pesante e sofisticato mai costruito inviato nello Spazio. Una nuova rivoluzione per l’astronomia, dato il telescopio spaziale continuerà il grande viaggio dell’uomo nel passato verso le origini dell’universo.

Natale è necessariamente sinonimo di buoni sentimenti? Non per Beppe Donadio, Lorenzo Erroi e Roberto Scarcella che, in rigorosa chiave di lettura ironica, ci forniscono consigli bruttissimi legati a canzoni, ricette, horror, libri, frasi, versioni metal e cover. Tutti modi per distrarre dall’obbligatoria felicità delle feste.

Nel giorno in cui termina la consultazione del Decs sulla proposta di superamento dei livelli A e B in terza media, il direttore Daniel Ritzer torna sul tema con il commento del giorno dove spiega che quello andato in scena è stato un dibattito condito da rivendicazioni ideologiche che non tengono conto delle reali necessità del mondo scolastico.

Buona lettura e buona antivigilia di Natale

Leggi anche:

Sottoceneri in ‘crisi’ demografica: i perché di un declino

Speziali: ‘Il Plr ha il dovere di dare una prospettiva al Paese’

James Webb Space Telescope, sempre più vicini al Big Bang

A te e famiglia (consigli bruttissimi per Natale)

Socialdarwinismo tra i banchi di scuola? No, grazie

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
buongiorno newsletter plr sottoceneri
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved