laRegione
fiduciari-si-alla-revisione-salva-la-legge-unica-del-ticino
19.10.21 - 07:13

Fiduciari: sì alla revisione, salva la legge ‘unica’ del Ticino

Resta così in vigore il regime autorizzativo per esercitare. Intanto, dal Locarnese al Mendrisiotto, il tema della mobilità tiene sempre banco

«Un filtro contro la criminalità organizzata». È stata definita così, ieri in Gran Consiglio, la revisione della Legge sui fiduciari. Grazie a questa modifica, approvata quasi all’unanimità, i fiduciari ticinesi saranno ora assoggettati all’Autorità federale di sorveglianza sui mercati finanziari. Un adeguamento richiesto dal diritto superiore ma che, essendo il Ticino l’unico cantone con una legislazione ad hoc, permetterà al Ticino di mantenere il regime autorizzativo per operare valido per le altre due categorie di fiduciari, commercialisti e immobiliaristi.

La mobilità continua poi a tenere banco in tutto il cantone. Nel Mendrisiotto ha fatto scattare la miccia la decisione della Città di Mendrisio di chiudere (parzialmente) il nucleo di Ligornetto al traffico di transito. La mossa delle autorità del capoluogo – forti di una decisione arrivata lo scorso mese dal Tribunale cantonale amministrativo, e contestata al Tribunale federale dal Comune di Stabio – ha però scatenato ripercussioni sui nuclei vicini a Ligornetto, a cominciare proprio da Stabio e San Pietro di Stabio. E chi, due anni fa, aveva lanciato una petizione contro la chiusura che aveva raccolto oltre 2’200 adesioni, adesso paventa il lancio di un’iniziativa popolare. E una raccolta firme è d’attualità anche nelle Terre di Pedemonte, dove oltre 200 cittadini hanno consegnato una petizione al Comune chiedendo misure più incisive nell’ambito della moderazione del traffico. Si domanda, fra l’altro, l’abbassamento del limite di velocità a 30, rispettivamente 40, chilometri orari in diverse tratte della zona ritenute critiche.

Restiamo nel Locarnese, perché a sole due settimane dalla sua introduzione, ‘Verzasca Mobile’ – il servizio di mobilità elettrico da e per la valle – ha registrato già 200 utenti. Numeri elevati, per un comprensorio che conta circa 900 abitanti e che fanno ben sperare sulla buona riuscita del progetto pilota a livello nazionale.

Soddisfazione poi per il Partito democratico in Italia, dove i ballottaggi hanno visto la vittoria del centrosinistra in tutti i capoluoghi di regione, eccezion fatta per Trieste. Tempi duri per la destra nella Penisola, che hanno dato l’ispirazione al commento odierno del nostro giornalista responsabile della redazione di Estero sul difficile periodo del leader della Lega Matteo Salvini.

Oltreoceano a tenere banco è invece la polemica ‘no-vax’, che entra nel campo del basket. Negli Stati Uniti sta infatti per scattare la 75esima stagione dell’Nba, ossia la lega nazionale di pallacanestro. Il campionato si apre con una sfida fra Bucks e Nets, con quest’ultimi orfani però di Kyrie Irving: la stella è stata massa ai margini in quanto restio al vaccino.

Buona lettura e buona giornata!

Leggi anche:

Fiduciari, dal Gran Consiglio un chiaro sì alla legge

Il nucleo di Ligornetto chiude. E fuori tutti in colonna

Terre di Pedemonte, firme a suffragio della zona 30

‘Verzasca Mobile’, il mite passerotto che intende volare alto

Ballottaggi in Italia, il Pd conquista anche Roma e Torino

Salvini e gli effetti del mojito a lungo termine

Nba: in palio c’è l’anello del 75esimo, le stelle lo vogliono

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
fiduciari newsletter
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved