laRegione
udc-sale-plr-e-ps-scendono-verdi-in-equilibrio
16.10.21 - 05:30

Udc sale, Plr e Ps scendono, Verdi in equilibrio

A due anni dalle elezioni federali, un sondaggio Ssr è andato a tastare il polso dei partiti

Buongiorno,

L’edizione di oggi è aperta dagli alti e bassi della politica svizzera emersi dal sondaggio Ssr sull’andamento partitico a due anni dall’appuntamento elettorale. Nell’approfondimento, Jacopo Scarinci ha raccolto le riflessioni di alcuni esponenti riguardo al sondaggio e ai suoi esiti tutti da confermare ancora.

Ancora la politica, ma del dissenso, è al centro dell‘intervista a Oleh Sencov raccolta da Lorenzo Erroi. Il regista ucraino è stato ospite al Festival dei diritti umani con il suo film distopico ’Numbers’. A catturare è la sua storia personale di dissidente arrestato e imprigionato in un gulag siberiano per cinque anni e quattro mesi, dopo un processo farsa che lo ha condannato a vent’anni per terrorismo. In verità, la sua colpa - se di colpa si vuole parlare - è stato portare cibo e coperte ai manifestanti ucraini del Maidan.

Dalla cupezza della storia di Sencov e del suo lungometraggio all’ombra nera del movimento neofascista Forza Nuova in Italia: Simone Fontana ne racconta storia e implicazioni politiche. Dopo la manifestazione di inizio mese a Roma (quando la sede del sindacato Cgil è stata attaccata da Forza Nuova) in Italia è tornato alla ribalta il dibattito sullo scioglimento delle organizzazioni neofasciste, soprattutto perché l’estrema destra da tempo ha aperto un dialogo con la destra istituzionale, che non disdegna di candidare fra le sue file alcune sue figure.

Spiragli di luce li racconta Davide Martinoni nel servizio sulla ricostruita cappelletta di Gordola, demolita per sbaglio nel 2018 durante un cantiere residenziale. Grazie all’impegno di un gruppo di apprendisti muratori del Centro formazione professionale del Comune il manufatto è stato ricostruito dalle macerie, guardando fedelmente all’originale. In primavera toccherà ai restauratori mettere colore e ridipingere la scena votiva.

Da Gordola arriviamo a Gudo e Castione. Marino Molinaro dedica la sua apertura alla rete ciclabile del Bellinzonese che si arricchisce di due tasselli in più, che andranno a implementare e arricchire la rete della mobilità lenta con il progetto d’accesso al ponte dello Stradonino, che va a migliorare la sicurezza degli utenti e un nuovo collegamento fra Castione e Lumino che permetterà altresì un allacciamento diretto alla rete ciclabile moesana.

Infine, non può mancare il Commento. La penna di Lorenzo Erroi si dedica alle doti di digressione di certa politica che vuole schivare argomenti, per lei, scomodi. E il titolo di supercazzola delle supercazzole va alla storia di TiSin: "un finto sindacato che firma finti contratti collettivi per fregare lavoratori veri”.

Buona lettura e buon fine settimana!

Leggi anche:

A due anni dalle Federali l’Udc sale, il Plr cala. Verdi stabili

Oleh Sencov, regista dal gulag

Cos’è e da dove viene Forza Nuova

Dalle macerie della cappelletta i germogli di un mestiere

Gudo e Castione: presto più sicurezza e nuova ciclopista

Il giovane Holden, il Ticino Club e ‘allora le foibe?’

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
buongiorno newsletter
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved