laRegione
l-azzardo-del-casino-di-lugano-sui-dipendenti
19.05.21 - 05:40

L'azzardo del Casinò di Lugano sui dipendenti

Situazioni spiacevoli, salari bassi e altro: cosa succede nella casa da gioco di Lugano? E ancora, Vetterli lascia il Plr, e si litiga sulla prestazione ponte

Salari lordi da meno di dieci franchi l'ora, turnover di una sessantina di operativi e altre situazioni spiacevoli che appaiono irregolari: tutto questo nel pezzo di apertura del nostro sito “Lugano, l'azzardo del casinò sui dipendenti”.

E a Locarno, a far saltare il banco Gianbeato ‘Mani’ Vetterli, consigliere decano che lascia il gruppo Plr dopo l'esclusione a larghissima maggioranza dalla Gestione.

Gestione che invece, in Gran Consiglio, trova finalmente il compromesso sulla retroattività della prestazione ponte: ma non si capisce quale sia il problema a datarla al 1° marzo.

 

Leggi anche:

Lugano, l'azzardo del casinò sul personale

C'è un ‘caso Vetterli’ che imbarazza (forse) il Plr

Prestazione ponte, il compromesso: retroattiva dal 1° maggio

Prestazione ponte e retroattività minima: che mangino brioches?

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
casinò lugano prestazione ponte
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved