laRegione
07.05.21 - 05:40

La Lugano non dorme mai. E non fa dormire gli altri

Notti insonni in Piazza Cioccaro per residenti e ospiti degli hotel. E sempre a Lugano, la sfida in casa socialista è un doppio misto.

la-lugano-non-dorme-mai-e-non-fa-dormire-gli-altri

Assembramenti di giovani, alcol, persino musica ad alto volume dalle casse. In Piazza Cioccaro monta il malumore dei residenti, ultimi in ordine di arrivo i titolari degli hotel che si affacciano sulla piazza confrontati con le proteste degli ospiti insonni a causa della movida, e che ora chiedono un intervento deciso della Città. 

Città di Lugano in cui, in campo socialista, scatta la corsa alla presidenza della sezione. Ancora in campo il modello delle copresidenze, con due cordate che si fronteggiano: Aurelio Sargenti/Mattea David vs. Filippo Zanetti/Tessa Prati.

Sempre in tema di politica, e di debiti dei candidati, monta la richiesta di maggiore trasparenza al riguardo: il tutto concretizzato in un’iniziativa parlamentare che chiede, per i candidati per l’esecutivo a livello cantonale e comunale, l’obbligo, della presentazione del l’estratto personale delle esecuzioni e delle ditte di cui gli stessi candidati sono amministratori.

Dalle catastrofi finanziarie a quelle naturali, in cui gli amici a quattro zampe, i cani da catastrofe, si rivelano spesso decisivi per ritrovare persone disperse: ora Redog Ticino, con sede a Genestrerio, può contare su un nuovo team conducente-cane (tre in totale) e su due nuovi aiuti (portando il numero a cinque)

Leggi anche:

Piazza Cioccaro a Lugano: ‘La Città intervenga!’

Ps Lugano, due coppie in lizza per la co-presidenza

‘Debiti, dai candidati anche l’estratto delle esecuzioni’

Quel 'super fiuto' capace di salvare vite umane

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved