laRegione
la-stretta-sul-collo-degli-indipendenti-ancora-senza-aiuti
05.05.21 - 05:40

La stretta sul collo degli indipendenti ancora senza aiuti

Ritardi e lungaggini burocratiche per l'ottenimento degli aiuti e delle Ipg. E c'è chi deve chiedere in prestito i soldi per mangiare

Fatture che si accumulano, mancanza di liquidità, persino la necessità di dover ricorrere a prestiti familiari per le spese di elementare necessità: gli indipendenti del Ticino, tramite una pagina Facebook, lamentano i ritardi e le farragini burocratiche per l’ottenimento delle Ipg e degli aiuti per i casi di rigore dal parte del Cantone.

Al Cantone si rivolgono anche le levatrici, che chiedono una maggiore considerazione del proprio ruolo e una maggiore comunicazione. Perché spiegare a una donna positiva al Covid che dovrà partorire senza una persona di fiducia vicina, a volte, non è proprio facile.

Cantone che rinnova la tradizionale alternanza alla presidenza del Consiglio di Stato: dopo Norman Gobbi, tocca ora a Manuele Bertoli, che a Jacopo Scarinci parla a tutto campo del futuro, da quello legato alla pandemia a quello dell’area di sinistra.

E ci sarà alternanza anche alla guida dell’Hockey club Lugano: si chiude, con il mancato rinnovo del contratto, l’era di Serge Pelletier.

Cosa fa ridere, e cosa no? Si può stabilirlo a priori? Ci sono dei “guardiani della risata”? Gli interrogativi di Roberto Scarcella sul tema.

 

Leggi anche:

Aiuti Covid, indipendenti ‘presi per il collo’

Levatrici, figura importante ma poco considerata

'Cominciamo a pensare al futuro e all'uscita dalla pandemia'

Il non rinnovo di Pelletier, un epilogo in parte già scritto

I guardiani della risata

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
casi rigore indipendenti ticino ipg levatrici serge pelletier
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved