laRegione
19.02.21 - 06:00

Un Ticino con più disagio, una Svizzera più povera

La pandemia colpisce duramente: aumentano i disagi psichici da un lato, la povertà dall'altro

un-ticino-con-piu-disagio-una-svizzera-piu-povera

Imitato e deriso in un video, questo è toccato a un ospite della casa San Donato di Intragna malato di Alzheimer messo alla berlina da alcuni dipendenti in un video fatto girare sulla chat di reparto. Immediato l'avvio dell'indagine amministrativa, ci sono già due dimissioni e una sospensione.

La pandemia colpisce duramente la psiche: i dati cantonali mostrano un aumento dei problemi sociopsichiatrici, ma gli esperti temono che sarà la crisi post-Covid ad avere l'impatto peggiore. Ce ne parla Lorenzo Erroi.

Stefano Guerra mostra invece i disagi materiali provocati dalla crisi del coronavirus, con una Svizzera sempre più povera.

C'è comunque tempo e voglia di un po' di leggerezza e di pace, sulle cime montane del Ticino, tornate alla ribalta negli ultimi tempi. Federica Ciommiento ci racconta il boom delle ciaspole nei colloqui con i rivenditori del settore.

Leggi anche:

San Donato: si filmano e deridono un ospite. Sospesi

La psiche scricchiola e il peggio è ancora all’orizzonte

Povertà in Svizzera, il miraggio di un’esistenza dignitosa

Montagne rivalutate, è boom di ciaspole

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved