laRegione
06.02.21 - 06:00

Case anziani: il virus in uscita lascia il posto agli affetti

Tornano le visite nelle case anziani del Ticino dati i numeri in miglioramento. Nelle scuole dei più piccoli, tutti a casa in quarantena se c'è un singolo caso

case-anziani-il-virus-in-uscita-lascia-il-posto-agli-affetti

Se il virus entra a scuola, gli scolari escono...per andare in quarantena, almeno per quanto riguarda le scuole dell'infanzia e le elementari. Questa, nelle parole del medico cantonale Giorgio Merlani, la strategia adottata dal Ticino nei casi di contagi nelle scuole, soprattutto vista la crescente diffusione della variante inglese del virus. Andrà meglio agli anziani, per i quali si avvicina la possibilità di poter nuovamente incontrare i famigliari grazie alla prossima riapertura alle visite permessa dal calo dei casi a livello cantonale. 

Piccole e medie imprese in Ticino: arriva un'iniziativa legislativa del gruppo socialista, primo firmatario Durisch, che chiede contributi a fondo perso per l'innovazione con criteri da adempiere. Ma da parte imprenditoriale c'è prudenza, e non mancano frecciatine alle ultime dichiarazioni di Alain Berset sul non allentamento delle misure. Il punto e le reazioni raccolte da Jacopo Scarinci.

Non piacciono le nuove proposte della commissione socialità, sanità e sicurezza del Consiglio degli Stati sulla riforma Avs e il loro impatto sulle pensioni delle donne. Stefano Guerra riporta le critiche della consigliera agli Stati Marina Carobbio al progetto.

Ma dalla pandemia, i giovani hanno imparato qualcosa? Sembrerebbe di si, almeno nelle parole di Christian Polti, responsabile del centro giovanile ‘C’entro’ di Dongio raccolte da Fabio Barenco.

Notizia...bomba, nel vero senso della parola quella che giungeva ieri da Stabio: il conducente di una vettura avrebbe dichiarato di avere un ordigno in auto. Immediato l'allarme e la chiusura del valico in entrambi i sensi con l'intervento degli artificieri, salvo poi scoprire che era solo un falso allarme.

Capitolo aeroporto di Lugano: prospettive di rilancio anche dal punto di vista occupazionale nell'intervista di Alfonso Reggiani a Sir Lindsay Owen-Jones, del gruppo "Amici dell'aeroporto", uno dei due gruppi scelti dal municipio di Lugano per la gestione privata dello scalo. 

A Locarno, infine, con uno sguardo sul centro storico che si amplia con la nuova composizione della commissione apposita, ce ne parla Davide Martinoni. 

 

Leggi anche:

Case anziani verso la riapertura alle visite

Riforma Avs, ‘così le donne sono penalizzate tre volte’

'I giovani hanno anche imparato qualcosa dalla pandemia'

Gaggiolo, è stato un falso allarme bomba

Aeroporto, gli Amici assumerebbero altri 11 dipendenti

Centro storico, una commissione con più ‘attributi’

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved