laRegione
un-rigore-a-favore-di-imprese-e-societa-sportive
19.11.20 - 06:00

Un 'rigore' a favore di imprese e società sportive

1 miliardo per le imprese, contributi a fondo perduto per le società sportive. E multe più facili per chi non indossa la mascherina e non rispetta le regole

Fino a 1 miliardo per i casi di rigore, di cui due terzi a carico della Confederazione, lavoro ridotto esteso, crediti Covid riattivati. Così da Berna si corre in aiuto delle imprese più colpite dalla crisi dovuta alla pandemia. In Ticino arriveranno circa 43 milioni. 

E ce n'è anche per lo sport: la perdita di spettatori dovuta alle restrizioni sul numero di persone per gli eventi verrà compensata, o almeno dovrebbe, per due terzi da contributi a fondo perduto fino a 115 milioni di franchi. In cambio, andranno ridotti gli stipendi eccessivi, e le squadre dovranno impegnarsi a promuovere lo sport giovanile e femminile, e ovviamente fornire rendiconti e assicurare trasparenza. In fondo, come ribadito dai consiglieri federali, sono soldi dei contribuenti. Tiepide le reazioni dei club di hockey e calcio in Ticino.

E mentre i dati in Ticino sono sostanzialmente stabili e cala il tasso di positività in Svizzera, per chi non si conforma alle restrizioni arrivano problemi: sarà possibile elevare multe disciplinari per chi, ad esempio, non indossa la mascherina.

Infine, tornano a farsi sentire (stavolta non a testate), gli autogestiti del Molino. Per dire che, anche stavolta, è comunque colpa del Municipio, o del sistema. O di qualcun altro, comunque.

Leggi anche:

Da Berna un miliardo per casi di rigore e più aiuti allo sport

Gesto importante e gradito. 'Ma è presto per cantare vittoria'

'Bello parlare di aiuti ma potervi accedere è un'altra cosa'

Ticino, altri 293 casi di coronavirus e 4 morti

In Svizzera più casi, ma più tamponi. Meno ricoveri e decessi

In Svizzera più casi, ma più tamponi. Meno ricoveri e decessi

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
imprese mascherina società sportive
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved