laRegione
liguria-rossa
26.09.20 - 05:00

Liguria rossa

Genova e Regione nella lista dei 'paesi a rischio', ma Toti scrive a Roma e Berna. In Francia torna lo spettro terrorismo

I liguri non ci stanno a finire nella 'lista rossa' della Svizzera delle regioni ad rischio Covid-19. Dopo aver appreso della misura presa da Berna, da Genova ci si è appellati immediatamente al console generale di Svizzera in Italia e alla Farnesina per far notare come la soglia utilizzata dalla Confederazione per considerare un paese a rischio (60 casi positivi per 100mila abitanti nell'arco di 14 giorni) sia superata solo nella provincia di La Spezia. La richiesta: considerare provincia per provincia, evitando quindi la quarantena a chi, da lunedì (la misura entra in vigore il 28 settembre), rientra dalle altre provincie.

Nel frattempo in Svizzera le cose non vanno benissimo, con altri 372 nuovi casi scoperti a livello nazionale e un tasso di positività del 3%, le cifre rimangono stabili, ma senza mostrare sostanziali flessioni (ma nemmeno impennate). Il Ticino resta poco toccato. Intanto un sondaggio mostra come il 70% della popolazione elvetica sia favorevole alle mascherine negli spazi chiusi, mentre Berna cambia le linee guida e raccomanda di testare anche gli under 12 con sintomi.

Ieri è però stata anche la giornata del ritorno dello spettro terroristico in Francia, con l'attacco a mezzo di una mannaia all'estrerno degli ex uffici di Charlie Hebdo. Due i feriti, mentre il 18enne autore del gesto è stato arrestato. Qui qualche foto.

 

Leggi anche:

La Liguria chiede alla Svizzera di ripensarci

Coronavirus, anche la Liguria sulla lista nera della Svizzera

Coronavirus, in Svizzera 372 nuovi contagi

Coronavirus, altri cinque contagi in Ticino

Mascherina negli spazi pubblici chiusi, il 70% è favorevole

Coronavirus, i nuovi suggerimenti per i bambini

Attacco all'arma bianca sui luoghi di Charlie Hebdo

Attacco con la mannaia a Parigi, il sospettato ha confessato

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved