laRegione
20.07.22 - 18:31
Aggiornamento: 19:06

Pillole per l’erezione tra i farmaci più contraffatti

È ciò che risulta dai sequestri fatti dall’Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini e Swissmedic

Ats, a cura di Red.Web
pillole-per-l-erezione-tra-i-farmaci-piu-contraffatti
Keystone

Sono sempre gli stimolanti per l’erezione, acquistati sul web, i prodotti maggiormente intercettati dalle dogane. È quanto risulta dai sequestri operati dall’Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini (Udsc) e Swissmedic nell’ambito della 15esima campagna – denominata Pangea – coordinata a livello mondiale dall’Interpol contro il commercio illegale di farmaci online.

Complessivamente, quest’anno hanno partecipato alla campagna 94 Paesi, indica una nota odierna di Swissmedic, l’autorità per il controllo dei medicamenti. Globalmente, l’azione di controllo ha portato al sequestro di 3 milioni di unità di medicamenti illegali e falsificati.

Nel centro postale di Zurigo-Mülligen, i collaboratori dell’Udsc, di Swissmedic, di Swiss Sport Integrity e dell’autorità sanitaria del Principato del Liechtenstein hanno sequestrato 231 delle 948 spedizioni controllate. A tale riguardo sono state individuate spedizioni da Hong Kong contenenti falsificazioni di stimolanti per l’erezione omologati. In merito agli stupefacenti sequestrati, è stata presentata denuncia ai Cantoni, che avvieranno procedimenti penali al riguardo.

Dietro alle offerte di medicinali illegali si celano reti criminali organizzate in modo professionale e collegate a livello internazionale. I medicamenti falsificati sono fabbricati prevalentemente in Paesi asiatici e gli stimolanti per l’erezione contraffatti in India. I prodotti pervengono poi agli interessati attraverso canali di distribuzione illegali e tortuosi.

La maggior parte delle spedizioni confiscate nell’ambito della campagna proveniva da Hong Kong, Polonia e India. I farmaci venduti illegalmente pongono a rischio la salute dei pazienti, avverte Swissmedic. Spesso contengono una quantità di principi attivi inferiore a quella indicata o non ne contengono affatto, oppure contengono sostanze non dichiarate. Per evitare che i prodotti vengano smascherati da test semplici, sono parzialmente presenti principi attivi, ma di rado nella quantità necessaria.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Curiosità
Curiosità
5 ore
Il digestivo? Te lo porta Bella, il robot-cameriere
Un po’ attrazione e un po’ supporto al personale in carne e ossa. A Losanna a fare lo slalom tra i tavoli di un ristorante c’è anche lei
Curiosità
10 ore
Trent’anni racchiusi nello spazio di 160 caratteri
Il 3 dicembre 1992 veniva trasmesso il primo Sms della storia. Un servizio sempre memo utilizzato, ma che non dovrebbe sparire
Curiosità
1 gior
Anche quest’anno, è Whamageddon: in fuga da ‘Last Christmas’
È partita ieri la tradizionale ‘sfida’ social che consiste nell’evitare di ascoltare il celebre brano dei Wham per tutto il periodo natalizio
Curiosità
3 gior
Dal forno all’Unesco: la baguette Patrimonio dell’Umanità
Il celebre sfilatino francese, insieme alle competenze artigianali e la cultura a riguardo, è stato inserito nella lista del patrimonio immateriale
Video
Curiosità
1 sett
Madre Natura contro Babbo Natale: ‘Basta consumismo!’
Il servizio postale norvegese Posten ha pubblicato uno spot natalizio che evidenzia l’impatto della stagione dei regali sul cambiamento climatico
Video
Curiosità
1 sett
Mamma scimpanzé si ricongiunge al suo cucciolo
Il piccolo era stato isolato per problemi respiratori. Il video del primo abbraccio fra madre e figlio
Curiosità
1 sett
Scoperto il messaggio in bottiglia più antico del mondo
Il rinvenimento è avvenuto sotto il pavimento d’una casa scozzese. Il foglietto è datato 6 ottobre 1887
Curiosità
1 sett
Suor Cristina lascia la vita consacrata e continua con la musica
L’ex religiosa vinse The Voice Italia nel 2014. Ha duettato con artisti del calibro di Ricky Martin e Kylie Minogue.
Curiosità
2 sett
Cos’hanno in garage i calciatori? Dipende dal ruolo
Analizzate le preferenze di 305 giocatori di 45 Nazionali: gli attaccanti amano le auto veloci, robusti Suv per portieri e difensori
Curiosità
2 sett
Hanno Fifa dei gay? Un bacio in attesa del Qatar
Nuova provocatoria opera di Andrea Villa, lo street artist ribattezzato il Banksy torinese: protagonisti Thierry Henry e Cristiano Ronaldo
© Regiopress, All rights reserved