laRegione
lo-pterosauro-aveva-le-piume-e-ne-sceglieva-i-colori
Depositphotos
Come doveva essere lo pterosauro
21.04.22 - 13:04
Aggiornamento: 14:19

Lo pterosauro? Aveva le piume e ne sceglieva i colori

È la conclusione dello studio, pubblicato su Nature, condotto sul fossile risalente a 115 milioni di anni fa rinvenuto in Brasile

Ansa, a cura de laRegione

Il parente alato dei dinosauri, lo pterosauro, aveva le piume e poteva controllarne il colore, come fanno gli uccelli attuali. A risolvere quello che da molti anni è rimasto un mistero è la ricerca condotta sul fossile di uno pterosauro scoperto in Brasile e datato 115 milioni di anni fa.

La scoperta, pubblicata sulla rivista Nature, si deve alla ricerca coordinata dall’Istituto reale belga di scienze naturali, e indica che le piume colorate erano già usate come una sorta di linguaggio per la comunicazione visiva, sebbene non servissero per il volo.

Il fossile rinvenuto appartiene alla specie Tupandactylus imperator, uno pterosauro famoso per la sua vistosa e bizzarra cresta.

I ricercatori, guidati da Aude Cincotta, hanno scoperto, alla base della cresta, la presenza di un bordo di piume, alcune delle quali avevano la classica struttura ramificata tipica di quelle degli uccelli. «È stato del tutto inaspettato, per decenni i paleontologi hanno discusso sulla presenza o meno di piume negli pterosauri – commenta Cincotta –. La nostra scoperta ora chiude definitivamente il dibattito».

Studiando le piume con microscopi elettronici ad alta potenza, gli autori dello studio hanno poi scoperto la presenza di granuli di melanina (il pigmento che determina ad esempio la colorazione della pelle e dei capelli nell’essere umano), con forme differenti nelle diverse tipologie di piume. Un’altra scoperta inaspettata, dal momento che negli uccelli la forma dei granuli di melanina è strettamente correlata al colore. Ciò vuol dire che il macchinario genetico che permette di controllare il colore delle piume era già presente anche negli pterosauri, come sottolinea Cincotta: «La scoperta dimostra che la colorazione era una caratteristica fondamentale anche delle primissime piume».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
nature piume pterosauro ricerca
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Curiosità
Curiosità
2 gior
La Torre del Moron perde i pezzi, Mario Botta: ‘Rattristato’
Inaugurata 18 anni fa, perde gli scalini esterni. L’architetto ticinese ricorda di averla disegnata, ma di non averne seguito la costruzione
Curiosità
3 gior
Robot razzista e sessista addestrato sul web
Fa discutere un esperimento condotto negli Stati Uniti, dove un robot ha imparato ad agire secondo stereotipi comuni
Curiosità
4 gior
Il Toblerone verrà prodotto anche in Slovacchia
Secondo la radio Srf, non potrà più essere etichettato come ‘cioccolato al latte svizzero’. Lo spostamento di parte della produzione avverrà a fine 2023.
Curiosità
1 sett
La carta batte il sasso, Maika 1° e Pogacar 2° alla morra cinese
Il due volte vincitore di Tour de France e lo scalatore polacco al Giro di Slovenia, già sicuri della vittoria, si sono giocati il primo posto.
Curiosità
1 sett
Zoo di Berna, parto di alci dopo undici anni
Si tratta di due gemelli che hanno trascorso le prime settimane insieme alla madre in un recinto al riparo dagli sguardi del pubblico.
Curiosità
1 sett
Lunga vita agli iconici panni stesi sui balconi di Napoli
Eliminata dalla bozza del regolamento comunale la parte dedicata al decoro urbano che ne prevedeva il divieto
Curiosità
1 sett
Garibaldi, il gallo libertino che fa imbufalire Copparo
Il suo canto alle 4 del mattino e la compagnia di Biancaneve non vanno giù agli abitanti del comune ferrarese. E scatta una raccolta firme
Curiosità
1 sett
Il violino... del mago frutta 15’340’000 dollari
È il prezzo a cui è stato battuto all’asta uno Stradivari del 1714: sfiorato il record assoluto per un simile strumento
Curiosità
1 sett
Mucche ‘sponsorizzate’ sull’alpeggio vallesano di Tracuit
Singolare iniziativa di un gruppo di tre studenti per sostenere l’allevamento delle bovine di Hérens e avvicinare le persone all’agricoltura
Curiosità
1 sett
India: addio a Mr. Kabini, l’elefante dalle zanne più lunghe
Aveva 60 anni ed è stato trovato nella riserva naturale di Bandipur, dov’era diventato una delle celebrità. I suoi denti misuravano 2,54 e 2,34 metri
© Regiopress, All rights reserved