laRegione
museo-berna-vorrebbe-fax-ufsp-impossibile-e-ancora-usato
Archeologia, ma non troppo
09.02.22 - 12:44
Aggiornamento: 15:30
Ats, a cura de laRegione

Museo Berna vorrebbe fax Ufsp: ‘Impossibile, è ancora usato’

È l’apparecchio che l’Ufficio federale della sanità pubblica ha usato, in particolare all’inizio della pandemia, per ricevere dati coronavirus in Svizzera

Il Museo della comunicazione di Berna vorrebbe recuperare il fax che l’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) ha usato, in particolare all’inizio della pandemia, per ricevere i dati relativi al coronavirus in Svizzera. L’Ufsp ha però risposto picche: “Lo usiamo ancora”.

L’utilizzo di un mezzo di comunicazione non proprio modernissimo come il fax aveva fatto molto discutere nella primavera del 2020. L’Ufsp era stato criticato in seguito a diversi errori commessi nella comunicazione delle informazioni. Ora il museo bernese vorrebbe recuperare il fax, secondo quanto raccontato dall’edizione on line del Blick e confermato all’Ats dal portavoce dell’Ufsp Daniel Dauwalder. L’Ufficio federale non può però separarsi dall’apparecchio: “Si tratta di un mezzo di comunicazione legittimo e utilizzato”, precisa l’addetto stampa dell’ufficio.

Dauwalder non ha potuto dire se e quando il fax potrà essere consegnato al museo. “Ci sforziamo di ricevere tutti gli annunci in forma elettronica il prima possibile”, si è limitato ad aggiungere. Nel frattempo, il Museo della comunicazione dovrà accontentarsi delle cravatte dell’ex ‘mister coronavirus’ della Confederazione Daniel Koch. Stando al Blick, l’istituto bernese ne possiede tre esemplari.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
berna comunicazione coronavirus fax pandemia ufsp
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Curiosità
Curiosità
13 ore
Non fare niente, ma farlo bene: ecco il nuovo modello d’affari
Un giapponese ha trasformato la sua propensione a stare tranquillo in un mestiere
Curiosità
15 ore
Mucca scappa dal pascolo e si introduce in una mensa aziendale
È successo nel Canton Zurigo. Altri tre esemplari erano scappati. La polizia è riuscita, con l’aiuto del contadino, a scortare i bovini nel loro prato
Curiosità
4 gior
Lei lo lascia con una lettera, lui la brucia e causa un incendio
Accade in Israele. L’uomo ha dato fuoco alla lettera con cui la donna gli comunicava la fine della loro storia e l’ha gettata in un campo causando il rogo
Curiosità
5 gior
Condannato a 4 anni giovane che rubò i cani di Lady Gaga
La banda di cui faceva parte il 20enne aveva aggredito e sparato al dogsitter della star
Curiosità
1 sett
Armati di... costume e ombrellone. Carabinieri in spiaggia
Azione in borghese nella penisola Sorrentina: trovato un 15enne con un coltello a serramanico e ravvisate numerose altre infrazioni
Curiosità
1 sett
Piscina e palestra diverse dalle foto online: turista rimborsato
Dopo tre anni di contenzioso, l’uomo si è visto dare ragione dal Giudice di pace. La struttura in Puglia dovrà ripagarlo dei giorni non goduti
Curiosità
1 sett
Battuta a 2,7 milioni di dollari la giacca di Buzz Aldrin
L’astronauta l’aveva indossata durante il viaggio di andata e quello di ritorno della missione Apollo 11
Curiosità
1 sett
Venduto nell’Illinois il biglietto che sbanca il Mega Millions
Per la terza volta nella sua storia, il jackpot della lotteria supera il miliardo di dollari: il vincitore (o i vincitori) ne intascherà 1,28
Curiosità
1 sett
Battuto per un milione di dollari l’orologio di Hitler
Dono del partito nazista nel 1933, era stato recuperato nel maggio del 1945 da un soldato francese nell’ex residenza alpina del Führer
Curiosità
1 sett
La guerra? Per difendere la fede russa. È rissa tra preti
Un prelato di Mosca tenta di colpire un rappresentante della Chiesa ucraina ‘reo’ di aver proferito frasi durante un funerale a un soldato
© Regiopress, All rights reserved