laRegione
nell-oberland-bernese-la-prima-gara-di-slalom-della-storia
keystone
Karl Schranz in una gara a Muerren, ma siamo già negli anni Sessanta
16.01.22 - 16:11
Aggiornamento : 18:25

Nell’Oberland bernese la prima gara di slalom della storia

Accadde cento anni fa alla stazione sciistica di Mürren, promossa da alcuni appassionati britannici

Ats, a cura de laRegione

Cento anni fa la stazione sciistica di Mürren, nell’Oberland bernese, ospitò la prima gara ufficiale di slalom della storia. La competizione nacque sotto la spinta di appassionati britannici e sir Arnold Lunn fu il primo tracciatore, usando regole poi implementate anche dalla federazione internazionale.

Nel gennaio 1922, Lunn disegnò lo slalom sull’Allmendhubel, dove si terrà una cerimonia, insieme a una cena di gala, per celebrare la ricorrenza. Domani verrà piazzata una pietra commemorativa, scrive Mürren Tourismus in un comunicato. Lunn ha sviluppato le regole moderne per discesa e slalom, utilizzate per la prima volta nell’ambito dei campionati nazionali britannici di Mürren nel 1921/22. Nel 1928 furono poi adottate dalla Federazione Internazionale Sci (Fis), che tre anni dopo, sempre nella località bernese, organizzò l’edizione inaugurale dei Mondiali, con discipline quali discesa, slalom e combinata.

Nel 1924 Lunn e i suoi compagni d’armi fondarono il Kandahar Skiclub, per coltivare e promuovere le gare di sci. L’esclusivo club esiste ancora oggi. Ne fanno parte o ne hanno fatto parte molti sciatori britannici di livello, ma non solo: anche lo slalomista svizzero Daniel Yule è per esempio uno degli attuali membri. Max D. Amstutz, che ha trascorso l’infanzia a Mürren, racconta in un libro le gesta pionieristiche dell’epoca: “Gli inglesi di allora erano dei veri avventurieri, si lanciavano nelle zone più pericolose e mostravano enorme coraggio”. Questo, unito al loro stile di vita raffinato, impressionò molto la popolazione locale. Si narra che Lunn andasse spesso a sciare sulla sua collina preferita vicino Mürren. Nello zaino aveva sempre con sé una bottiglia di spumante Mauler, che veniva sorseggiato una volta raggiunta la cima, prima di lanciarsi in discesa. Il promontorio, che oggi fa parte del locale comprensorio sciistico, acquisì quindi rapidamente il soprannome di “Maulerhubel”, rimasto fino ai giorni nostri.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
oberland bernese sci slalom
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Curiosità
Curiosità
9 ore
Australia: azzannato da un coccodrillo, si libera lottando
L’uomo ha subito ferite al braccio, alle mani e a una gamba e ora si trova in ospedale ‘in condizioni stabili’
Curiosità
2 gior
Ecco le carte da gioco con i generali russi ricercati
L’iniziativa che prende spunto dal mazzo ideato vent’anni fa dagli Stati Uniti in occasione della guerra in Iraq
Curiosità
3 gior
Palla da baseball firmata da Zelensky battuta a 50mila dollari
Il presidente ucraino l’aveva autografata in occasione di una visita a New York nel 2019. Parte del ricavato sarà devoluta ai soccorsi
Curiosità
4 gior
Moleskine come opere d’arte, 75 agendine in mostra a New York
L‘iconico taccuino italiano rivisto attraverso la creatività degli artisti nella ‘Moleskine Detour New York’
Curiosità
1 sett
Presto diremo addio alle password online
Apple, Google e Microsoft uniscono le forze per nuove modalità di autenticazione
Curiosità
2 sett
Disagi tutto l’anno: nuova caserma per le Guardie Svizzere
D‘inverno fredda e umida, d’estate la chiamano ‘California’. Presto una struttura con più comfort e adeguata a ospitare i 135 ‘angeli custodi’ del Papa
Curiosità
2 sett
Dopo quasi quarant’anni le altalene torneranno a Mantova
A seguito di una serie di incidenti, nel 1985 erano state bandite da tutti i parchi giochi del comune. Ora quell’ordinanza è stata revocata
Curiosità
2 sett
Anche il Vaticano si dà al padel e sogna le Olimpiadi
La neonata disciplina, che sta conoscendo un boom a livello planetario, sbarca alla corte del Papa
Curiosità
2 sett
È caccia al tonno rosso: richieste in crescita del 40%
A pesare è però la crisi energetica innescata dalla guerra in Ucraina, che fa lievitare i costi della campagna di pesca. Fino al 70%
Curiosità
2 sett
Ristrutturano casa e trovano patatine McDonald’s del 1959
È accaduto a una coppia nell’Illinois. Sul sacchetto c’era raffigurato il logo usato dalla catena di fast food tra il 1955 e il 1961
© Regiopress, All rights reserved