laRegione
a-m-rren-cent-anni-fa-il-primo-slalom-della-storia
Keystone
Stereoscopica
10.01.22 - 16:18
Aggiornamento: 18:11

A Mürren, cent’anni fa, il primo slalom della storia

La prima gara di questa disciplina si tenne nella stazione sciistica dell’Oberland bernese, con regole poi implementate dalla federazione internazionale

Cento anni fa la stazione sciistica di Mürren, nell’Oberland bernese, ospitò la prima gara ufficiale di slalom della storia. La competizione nacque sotto la spinta di appassionati britannici e sir Arnold Lunn fu il primo tracciatore, usando regole poi implementate anche dalla federazione internazionale. Nel gennaio 1922, Lunn disegnò lo slalom sull’Allmendhubel, dove si terrà una cerimonia, insieme a una cena di gala, per celebrare la ricorrenza. Il 17 gennaio verrà piazzata una pietra commemorativa, scrive Mürren Tourismus in un comunicato.

Lunn ha sviluppato le regole moderne per discesa e slalom, utilizzate per la prima volta nell’ambito dei campionati nazionali britannici di Mürren nel 1921/22. Nel 1928 furono poi adottate dalla Federazione Internazionale Sci (Fis), che tre anni dopo, sempre nella località bernese, organizzò l’edizione inaugurale dei Mondiali, con discipline quali discesa, slalom e combinata. Nel 1924 Lunn e i suoi compagni d’armi fondarono il Kandahar Skiclub, per coltivare e promuovere le gare di sci. L’esclusivo club esiste ancora oggi. Ne fanno parte o ne hanno fatto parte molti sciatori britannici di livello, ma non solo: anche lo slalomista svizzero Daniel Yule è per esempio uno degli attuali membri.

Max D. Amstutz, che ha trascorso l’infanzia a Mürren, racconta in un libro le gesta pionieristiche dell’epoca: “Gli inglesi di allora erano dei veri avventurieri, si lanciavano nelle zone più pericolose e mostravano enorme coraggio”. Questo, unito al loro stile di vita raffinato, impressionò molto la popolazione locale.

Si narra che Lunn andasse spesso a sciare sulla sua collina preferita vicino a Mürren. Nello zaino aveva sempre con sé una bottiglia di spumante Mauler, che veniva sorseggiato una volta raggiunta la cima, prima di lanciarsi in discesa. Il promontorio, che oggi fa parte del locale comprensorio sciistico, acquisì quindi rapidamente il soprannome di “Maulerhubel”, rimasto fino ai giorni nostri.

Nonostante sia restata destinazione popolare per gli appassionati di sport invernali britannici, che affollano tuttora i resort durante la stagione, in tempi moderni Mürren è stata abbandonata dallo sci alpino di alto livello. L’attenzione del pubblico è tutta sull’altro lato della valle, ovvero su Wengen e sul mitico tracciato del Lauberhorn, una delle gare più attese del calendario e dove il circo bianco dovrebbe – pandemia e meteo rendono il condizionale d’obbligo – fare tappa il prossimo weekend.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
mürren oberland bernese sci slalom
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Curiosità
Curiosità
2 gior
Lei lo lascia con una lettera, lui la brucia e causa un incendio
Accade in Israele. L’uomo ha dato fuoco alla lettera con cui la donna gli comunicava la fine della loro storia e l’ha gettata in un campo causando il rogo
Curiosità
3 gior
Condannato a 4 anni giovane che rubò i cani di Lady Gaga
La banda di cui faceva parte il 20enne aveva aggredito e sparato al dogsitter della star
Curiosità
5 gior
Armati di... costume e ombrellone. Carabinieri in spiaggia
Azione in borghese nella penisola Sorrentina: trovato un 15enne con un coltello a serramanico e ravvisate numerose altre infrazioni
Curiosità
5 gior
Piscina e palestra diverse dalle foto online: turista rimborsato
Dopo tre anni di contenzioso, l’uomo si è visto dare ragione dal Giudice di pace. La struttura in Puglia dovrà ripagarlo dei giorni non goduti
Curiosità
1 sett
Battuta a 2,7 milioni di dollari la giacca di Buzz Aldrin
L’astronauta l’aveva indossata durante il viaggio di andata e quello di ritorno della missione Apollo 11
Curiosità
1 sett
Venduto nell’Illinois il biglietto che sbanca il Mega Millions
Per la terza volta nella sua storia, il jackpot della lotteria supera il miliardo di dollari: il vincitore (o i vincitori) ne intascherà 1,28
Curiosità
1 sett
Battuto per un milione di dollari l’orologio di Hitler
Dono del partito nazista nel 1933, era stato recuperato nel maggio del 1945 da un soldato francese nell’ex residenza alpina del Führer
Curiosità
1 sett
La guerra? Per difendere la fede russa. È rissa tra preti
Un prelato di Mosca tenta di colpire un rappresentante della Chiesa ucraina ‘reo’ di aver proferito frasi durante un funerale a un soldato
Curiosità
1 sett
Manda al macero una fotocopiatrice. Assieme a un milione di euro
L’anziano vi aveva nascosto i risparmi di una vita. I dipendenti dell’azienda di smaltimento se ne sono accorti troppo tardi
Curiosità
1 sett
Scoperto in Angola ‘The Lulo Rose’, diamante rosa da 170 carati
La pietra preziosa è stata trovata nel Nord-est del Paese e sarà venduta attraverso una gara di appalto internazionale
© Regiopress, All rights reserved