laRegione
un-milione-di-dollari-di-danni-per-taglio-capelli-senza-consenso
E non era una scuola per parrucchieri
17.09.21 - 14:31
Aggiornamento : 15:51

Un milione di dollari di danni per taglio capelli senza consenso

Vittima una bimba del Michigan, oggetto delle attenzioni da coiffeur prima di una compagna di classe, poi dell’insegnante: il padre fa causa alla scuola

Jimmy Hoffmeyer, padre di una bambina del Michigan di sette anni alla quale erano stati tagliati i capelli a scuola senza il consenso dei genitori, ha fatto causa al distretto scolastico locale (Mount Pleasant Public Schools) chiedendo un risarcimento di un milione di dollari (circa un milione di franchi svizzeri) per violazione dei diritti costituzionali, discriminazione razziale, intimidazione etnica, stress emotivo, aggressione e percosse. Hoffmeyer, figlio di genitori afroamericano e bianco, sposato con una donna bianca, ha raccontato che lo scorso marzo sua figlia Jurnee era arrivata a casa dalla scuola elementare di Ganiard con gran parte dei capelli su un lato della testa tagliati. E che la piccola gli aveva detto che a tagliarglieli era stata una compagna di classe bianca sullo scuolabus.

I genitori avevano segnalato l’episodio al direttore della scuola e avevano portato Jurnee dalla parrucchiera per un taglio asimmetrico in modo da rendere meno ovvia la differenza di lunghezza dei capelli tra i due lati. Tuttavia, due giorni dopo, la bambina era tornata a casa con i capelli tagliati anche sull’altro lato della testa. E questa volta a tagliarli era stata la maestra (anche lei bianca).

Il distretto scolastico, secondo i legali di Hoffmeyer, “non è riuscito a formare, monitorare, dirigere, disciplinare e supervisionare adeguatamente i propri dipendenti...”. La causa cita anche una bibliotecaria e l’assistente di un’insegnate.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
capelli causa michigan senza consenso
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Curiosità
Curiosità
11 ore
Gran Bretagna, raduno record di vampiri: Dracula compie 125 anni
Si celebrava l’opera di Stocker. Il dress code: scarpe nere, pantaloni o vestito nero, mantello nero e zanne piantate sui canini superiori
Curiosità
1 gior
Esuli cubani contro Laura Pausini, ‘castrista e comunista’
Accuse di complicità per foto con membri della sicurezza cubana, i suoi cd schiacciati con un rullo compressore. Presi di mira anche Biden e Los Van Van
Curiosità
3 gior
Cavallerizzi troppo pesanti per la schiena del cavallo
Tolleranza assoluta, il 20% in più del peso dell’animale, ma bisogna tener conto della sua capacità di cavalcare e delle condizioni fisiche
Curiosità
4 gior
La Svizzera va rimisurata: Swisstopo torna sul terreno
Sino a ottobre si procederà a ricalcolare la posizione dei 220 punti fissi determinanti per le triangolazioni. La precisione sarà millimetrica
Curiosità
4 gior
Ricola ‘inganna con le erbe’: causa da 5 milioni negli Usa
Consumatori fuorviati dalle immagini sui pacchetti, mentre l’unico principio attivo è il mentolo. E una donna trascina l’azienda in tribunale
Animali
1 sett
Il Bärenland dà il benvenuto agli orsi Sam e Jamila
Dopo un viaggio di due giorni dalla Macedonia, i due fratelli di 18 anni sono arrivati ad Arosa (Gr)
Curiosità
1 sett
Figlia di Putin sta con Zelensky, ma non il presidente ucraino
È Igor, è un ballerino ed è stato direttore del Balletto di Monaco
Curiosità
1 sett
La Chaux-de-Fonds capitale del clitoride
Questa domenica la città orologiera si riempirà di eventi in occasione della Giornata internazionale dedicata all’organo femminile
Curiosità
1 sett
Australia: azzannato da un coccodrillo, si libera lottando
L’uomo ha subito ferite al braccio, alle mani e a una gamba e ora si trova in ospedale ‘in condizioni stabili’
Curiosità
1 sett
Ecco le carte da gioco con i generali russi ricercati
L’iniziativa che prende spunto dal mazzo ideato vent’anni fa dagli Stati Uniti in occasione della guerra in Iraq
© Regiopress, All rights reserved