laRegione
bloccati-dal-covid-a-panama-tornano-in-australia-in-barca-a-vela
(Keystone)
Curiosità
01.09.21 - 08:230
Aggiornamento : 16:18

Bloccati dal Covid a Panama, tornano in Australia in barca a vela

Per eludere le restrizioni di volo e le costosissime tariffe aeree, i due hanno navigato su una barca malandata fino alle Figi per poi prendere un traghetto

Dopo oltre 80 giorni in mare aperto due australiani bloccati all'estero, salpati in barca a vela da Panama nel disperato tentativo di eludere le restrizioni di volo e le costosissime tariffe aeree, sono finalmente sbarcati in patria. Jake Shephard e Tamara Ilic, riferisce oggi il quotidiano The Australian, hanno completato l'ultima tappa, questa comodamente in uno yacht, dalle Isole Figi alla turistica Gold Coast del Queensland. Bloccati inizialmente lo scorso marzo in Thailandia dove lavoravano come guide turistiche, dopo ripetute estensioni del visto dovettero lasciare la Thailandia, diretti a qualunque destinazione che li accogliesse. Sono così finiti a Panama, ma senza riuscire ad assicurarsi un volo accessibile per l'Australia. Come ultima opzione, hanno acquistato una malandata barca a vela di 13 metri di nome China Plate con uno skipper alcolizzato e poco affidabile, a bordo della quale nonostante varie disavventure hanno percorso le 3000 miglia nautiche fino alle Figi, da cui si sono finalmente imbarcati in uno yacht di lusso che li ha portati fino alla Gold Coast, dove sono ora in quarantena. E hanno dichiarato di considerarsi un "simbolo di speranza" per le decine di migliaia di australiani ancora bloccati all'estero. La loro odissea, hanno sottolineato, è costata loro un terzo di quanto avrebbero altrimenti pagato in biglietti aerei. 

TOP NEWS Curiosità
Curiosità
10 ore
Mille opere di Warhol a 250 dollari l’una, ma 999 sono dei falsi
L’iniziativa è opera dello stesso gruppo che creò le ’Satan Shoes’, le Nike Air Max 97 nere con goccia di sangue umano, oggetto di causa legale
Società
14 ore
L’argoviese David Schmid è il miglior pasticcere del mondo
Considerato un faro nel settore della panetteria e pasticceria svizzera, è il primo confederato a ottenere il prestigioso riconoscimento
Curiosità
2 gior
Disavventura palermitana (a lieto fine) per Harrison Ford
Il famoso attore perde la carta di credito. Un uomo la trova e la consegna alla polizia
Curiosità
5 gior
Antesignano di Amazon, torna il ‘Postalmarket’
Tra la fine degli anni Ottanta e i primi Novanta, lo storico catalogo era il leader italiano nel mercato delle vendite per corrispondenza
Curiosità
6 gior
Ma quale Colombo, l’America l’hanno scoperta i Vichinghi
Un gruppo di ‘uomini del Nord’ vi sarebbe giunto agli inizi dell’XI secolo, stabilendovi una piccola colonia. Lo dicono a Groningen (ma non è una novità)
Musica
1 sett
Riccardo Muti: ‘Siate direttori d’orchestra, non clown’
‘Battere il tempo lo fanno anche gli asini, fare musica è una cosa diversa’, dice il maestro criticando colleghi che ‘zompano’
Curiosità
1 sett
I medici tolgono il Martini alla regina Elisabetta
Niente più bicchierini di alcolici a Buckingham Palace, a cominciare dal più amato dalla sovrana
Curiosità
1 sett
Superman toglie il motto patriottico ‘American way’
Il supereroe si adegua ai tempi che cambiano. Il nuovo slogan sarà ‘Verità, giustizia e un domani migliore’
Estero
1 sett
Non sono le ossa del beato Bertrando, ma quelle di due donne
Delusione tra i fedeli di Fontaniva, Padova: è questo l’esito delle analisi effettuate da esperti dopo la traslazione dei resti
Curiosità
2 sett
A Creta le orme più antiche, forse di un ominide
Rinvenute nell’isola greca tracce risalenti a 6,2 milioni di anni fa, ma l’origine umana delle impronte non ha mai convinto la comunità scientifica
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile