laRegione
19.08.21 - 11:05
Aggiornamento: 12:16

Frank Sinatra in incognito visitò il paese della madre

La leggenda metropolitana ligure troverebbe finalmente conferma di veridicità nella foto di un ristoratore locale

Ansa, a cura de laRegione
frank-sinatra-in-incognito-visito-il-paese-della-madre
The Voice (Keystone)

Una mattina degli anni Ottanta Frank Sinatra a bordo di una limousine in mezzo alle tortuose strade dell'Appennino Ligure avrebbe visitato in incognito la frazione di Rossi nel Comune di Lumarzo (Genova), dove a inizio secolo era nata Natalina ‘Dolly’ Garaventa, mamma di ‘The Voice’. Dopo il passaparola di anni, ma senza documenti fotografici o riprese della visita, una prova indiretta arriva ora da una foto custodita da un ristoratore originario di Lumarzo, Fulvio Gardella: ritrae Barbara Sinatra, quarta moglie di Frank, ai lavatoi di Rossi circondata da una folla di abitanti del villaggio incuriositi. “La leggenda narra che all'indomani della visita di Barbara, una limousine arrivò a Rossi e andò avanti-indietro diverse volte contemplando il paese”, racconta il sindaco di Lumarzo Daniele Nicchia. “Non si fermò. Noi pensiamo che Frank Sinatra quel giorno era a Genova, venne a vedere il paese dove nacque sua mamma, ma che da uomo tutto d'un pezzo non voleva farsi veder piangere, perché un sex symbol che piange negli anni Ottanta non era molto di moda”. La spiegazione: “Aveva visto nelle Polaroid dei giorni prima gli occhi della madre – continua il sindaco – la passione che aveva Frank per la madre era smodata e legata soprattutto agli albori della sua carriera, quando la madre era l'unica che credeva nella sua voce e persino il maestro di canto gli diceva che non era intonato”.

Anche il libro ‘Frank Sinatra è mio figlio’ del giornalista Mauro Boccaccio attesta questa ricostruzione storica, aggiungendo che il viaggio a Rossi di Sinatra avrebbe avuto conferma anche dalla moglie di Roger Moore in una cena a New York. Negli anni Ottanta, ‘The Voice’ amava degustare il pesto genovese nello storico ristorante ‘Zeffirino’ nel centro città. “Un pomeriggio ho ricevuto una misteriosa telefonata per prenotare un tavolo per cinque americani – ha ricordato oggi il patron Luciano Zeffirino Belloni -. Alla sera vidi al tavolo Frank Sinatra, era arrivato in elicottero privato a Monte Carlo, poi a Genova in limousine”. (ANSA).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Curiosità
Curiosità
22 ore
Dal forno all’Unesco: la baguette Patrimonio dell’Umanità
Il celebre sfilatino francese, insieme alle competenze artigianali e la cultura a riguardo, è stato inserito nella lista del patrimonio immateriale
Video
Curiosità
5 gior
Madre Natura contro Babbo Natale: ‘Basta consumismo!’
Il servizio postale norvegese Posten ha pubblicato uno spot natalizio che evidenzia l’impatto della stagione dei regali sul cambiamento climatico
Video
Curiosità
5 gior
Mamma scimpanzé si ricongiunge al suo cucciolo
Il piccolo era stato isolato per problemi respiratori. Il video del primo abbraccio fra madre e figlio
Curiosità
1 sett
Scoperto il messaggio in bottiglia più antico del mondo
Il rinvenimento è avvenuto sotto il pavimento d’una casa scozzese. Il foglietto è datato 6 ottobre 1887
Curiosità
1 sett
Suor Cristina lascia la vita consacrata e continua con la musica
L’ex religiosa vinse The Voice Italia nel 2014. Ha duettato con artisti del calibro di Ricky Martin e Kylie Minogue.
Curiosità
1 sett
Cos’hanno in garage i calciatori? Dipende dal ruolo
Analizzate le preferenze di 305 giocatori di 45 Nazionali: gli attaccanti amano le auto veloci, robusti Suv per portieri e difensori
Curiosità
1 sett
Hanno Fifa dei gay? Un bacio in attesa del Qatar
Nuova provocatoria opera di Andrea Villa, lo street artist ribattezzato il Banksy torinese: protagonisti Thierry Henry e Cristiano Ronaldo
Curiosità
2 sett
‘Convertito’ da un articolo, restituisce 19 reperti d’arte
L’uomo, un collezionista dell’Illinois, ha deciso di ‘fare la cosa giusta’ dopo aver letto un servizio dedicato al traffico illegale di beni culturali
Curiosità
2 sett
Finalmente un... porto sicuro per Tatoosh
Da due anni sul mercato (al prezzo di 90 milioni di dollari), il superyatch del cofondatore di Microsoft Paul Allen ha trovato un acquirente
Curiosità
3 sett
Designer crea le prime scarpe da tennis per cavalli
L’idea folle è di Marcus Floyd, un artista americano originario del Kentucky. Il nome delle sneaker? Horse Kicks vendute al prezzo di ben 1’200 dollari
© Regiopress, All rights reserved