laRegione
STRICKER D. (SUI)
2
LAAKSONEN H. (SUI)
1
fine
(6-1 : 4-6 : 6-3)
il-cacciatore-di-mondi-trova-i-pianeti-nomadi
Il telescopio spaziale Kepler (Nasa)
Curiosità
09.07.21 - 19:170

Il cacciatore di mondi trova i pianeti nomadi

La scoperta del telescopio Kepler: hanno una massa simile alla Terra e vagano senza una stella madre

I pianeti nomadi, che vagano nello spazio senza una stella di riferimento, sono più numerosi del previsto. Lo indicano gli ultimi dati del telescopio spaziale Kepler, il cacciatore di mondi alieni della Nasa in pensione dal 2018, che ne ha scoperti altri quattro, con una massa simile alla Terra.

È quanto emerge dallo studio pubblicato sulla rivista Monthly Notices of the Royal Astronomical Society dai ricercatori dell'Università britannica di Manchester, coordinati da Iain McDonald. I dati sono stati raccolti da Kepler nel 2016, durante una campagna osservativa di due mesi per il monitoraggio di una regione vicina al centro della Via Lattea, affollata da milioni di stelle. "I segnali di questi pianeti nomadi sono estremamente difficili da trovare", spiega McDonald.

Per riuscire nell'impresa, gli astronomi hanno riadattato le capacità del telescopio Kepler perché sfruttasse un effetto lente d'ingrandimento previsto dalla Relatività generale di Einstein, il cosiddetto effetto microlensing, che si verifica quando un pianeta attraversa la linea di vista che collega un osservatore e una stella sullo sfondo. La luce della stella appare temporaneamente più intensa, con un aumento di luminosità che può durare da poche ore a diversi giorni.

L'ipotesi degli autori dello studio è che questi pianeti nomadi si siano formati attorno a una stella madre, per poi essere espulsi dall'attrazione gravitazionale di altri mondi più pesanti all'interno dello stesso sistema planetario. Dopo il pensionamento di Kepler il testimone di cacciatore di mondi nomadi sarà raccolto da osservatori più adatti a sfruttare la tecnica della lente gravitazionale. Come il telescopio spaziale Nancy Grace Roman della Nasa, il cui lancio è in programma nel 2025, e il telescopio dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), Euclid, che sarà lanciato nel 2022.

TOP NEWS Curiosità
Gallery
Curiosità
3 gior
Losanna, macchine volanti a propulsione umana
Sono i concorrenti del Red Bull Flugtag, svoltosi sulla spiaggia di Bellerive. I marchingegni sono stati lanciati da una rampa di sei metri sopra il Lago Lemano
Curiosità
4 gior
Bottiglia in mare con messaggio ritrovata dopo 37 anni
Faceva parte di un esperimento sulle correnti oceaniche del 1984 di una scuola giapponese. A trovarla una bambina di 9 anni delle isole Hawaii
Curiosità
1 sett
Sesso esplicito a Zurigo: pornoattori recitano Foster Wallace
La regista Yana Ross ha portato allo Schauspielhaus ‘Brevi interviste con uomini schifosi’, e si difende dall’accusa di puntare allo scandalo
Curiosità
1 sett
Si chiude in bagno, volo Cipro-Zurigo fermato a Graz
L’uomo, barricatosi dentro la toilette di bordo, non ha fornito giustificazioni alle autorità per il suo comportamento
Curiosità
2 sett
Finge la morte in un incidente per incassare assicurazione
Falsificando i documenti, un uomo di Spoleto, in Umbria, aveva annunciato il proprio decesso alla compagnia assicurativa. Denunciata l'intera famiglia
Curiosità
2 sett
Un tesoro pre-vichingo trovato in Danimarca
Sono 22 oggetti d'oro con simboli del sesto secolo che potrebbero fornire nuovi dettagli sui popoli pre-vichinghi che abitarono il Paese
Curiosità
2 sett
In Cina si faceva la birra 9'000 anni fa
In un antico tumulo nel sud del Paese all'interno di vasi di ceramica sono stati rinvenuti residui che indicano un'abbondanza di muffe e lieviti
Curiosità
2 sett
Cina: studenti sempre più alti e più in forma
La forma fisica e la salute degli studenti cinesi ha subìto un miglioramento generale dal 2014
Curiosità
3 sett
Nuova Caledonia: eroe nazionale sepolto dopo 143 anni
A essere sepolta è stata soltanto la testa. Circa mille persone hanno partecipato ai funerali, altamente simbolici, a La Foa, nella zona di Wéréha
Curiosità
3 sett
Bloccati dal Covid a Panama, tornano in Australia in barca a vela
Per eludere le restrizioni di volo e le costosissime tariffe aeree, i due hanno navigato su una barca malandata fino alle Figi per poi prendere un traghetto
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile