laRegione
Mobilità sostenibile
30.05.21 - 16:28

Il pubblicitario che pedalò da Trapani a Lugano

Muovendosi tra i divieti Covid, Giuseppe Bica si è fatto tremila chilometri in bici. Per hobby, ma soprattutto per sensibilizzare sulla mobilità sostenibile

il-pubblicitario-che-pedalo-da-trapani-a-lugano
Giuseppe Bica (facebook official)

Tremila chilometri percorsi in bici lungo l'Italia fino a Lugano, muovendosi tra i divieti di circolazione imposti dal Covid-19, scegliendo percorsi non proprio comuni. Ha vinto la sfida con se stesso, per sensibilizzare sulla mobilità sostenibile, il trapanese Giuseppe Bica, 34 anni, un'esperienza di lavoro nel campo del marketing, prestato al ciclismo per hobby. Il giovane, in un mese esatto, ha percorso l'intera Italia, partendo da Trapani (Sicilia), la sua città d'origine, e arrivando fino a Lugano. ‘Tutto lo Stivale’ di fatto e di nome, visto che l'avventura, studiata nei minimi particolari, l'ha voluta chiamare proprio così.

In sella alla sua bici gravel (un misto tra bici da corsa e mountain-bike), Bica ha pedalato su strade note e sentieri rurali dell'Italia, col sole e con la pioggia, senza fermarsi mai, per promuovere la cultura della mobilità sostenibile e sensibilizzare l'opinione pubblica verso il muoversi in modo ecologico. “Ho attraversato ed esplorato grandi città come Napoli, Roma e Milano ma è sicuramente nei piccoli borghi che ho apprezzato la bellezza, spazzando via la stanchezza”, racconta.

La particolarità di ‘Tutto lo Stivale’ è stata, soprattutto, quella di mettere insieme la famiglia. Perché ad accompagnare, in camper, Bica sono stati proprio papà, mamma e fratello. “Loro mi anticipavano raggiungendo per primi la tappa successiva - racconta Giuseppe - quindi la sera si stava insieme e poi l'indomani nuovamente in sella per risalire lo Stivale, sino in Svizzera”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Curiosità
Curiosità
5 gior
Il digestivo? Te lo porta Bella, il robot-cameriere
Un po’ attrazione e un po’ supporto al personale in carne e ossa. A Losanna a fare lo slalom tra i tavoli di un ristorante c’è anche lei
Curiosità
5 gior
Trent’anni racchiusi nello spazio di 160 caratteri
Il 3 dicembre 1992 veniva trasmesso il primo Sms della storia. Un servizio sempre memo utilizzato, ma che non dovrebbe sparire
Curiosità
6 gior
Anche quest’anno, è Whamageddon: in fuga da ‘Last Christmas’
È partita ieri la tradizionale ‘sfida’ social che consiste nell’evitare di ascoltare il celebre brano dei Wham per tutto il periodo natalizio
Curiosità
1 sett
Dal forno all’Unesco: la baguette Patrimonio dell’Umanità
Il celebre sfilatino francese, insieme alle competenze artigianali e la cultura a riguardo, è stato inserito nella lista del patrimonio immateriale
Video
Curiosità
1 sett
Madre Natura contro Babbo Natale: ‘Basta consumismo!’
Il servizio postale norvegese Posten ha pubblicato uno spot natalizio che evidenzia l’impatto della stagione dei regali sul cambiamento climatico
Video
Curiosità
1 sett
Mamma scimpanzé si ricongiunge al suo cucciolo
Il piccolo era stato isolato per problemi respiratori. Il video del primo abbraccio fra madre e figlio
Curiosità
2 sett
Scoperto il messaggio in bottiglia più antico del mondo
Il rinvenimento è avvenuto sotto il pavimento d’una casa scozzese. Il foglietto è datato 6 ottobre 1887
Curiosità
2 sett
Suor Cristina lascia la vita consacrata e continua con la musica
L’ex religiosa vinse The Voice Italia nel 2014. Ha duettato con artisti del calibro di Ricky Martin e Kylie Minogue.
Curiosità
2 sett
Cos’hanno in garage i calciatori? Dipende dal ruolo
Analizzate le preferenze di 305 giocatori di 45 Nazionali: gli attaccanti amano le auto veloci, robusti Suv per portieri e difensori
Curiosità
3 sett
Hanno Fifa dei gay? Un bacio in attesa del Qatar
Nuova provocatoria opera di Andrea Villa, lo street artist ribattezzato il Banksy torinese: protagonisti Thierry Henry e Cristiano Ronaldo
© Regiopress, All rights reserved