laRegione
i-ricchi-ancora-piu-ricchi-con-il-covid
Curiosità
07.10.20 - 16:490
Aggiornamento : 17:57

I ricchi ancora più ricchi con il Covid

Lo studio Billionairs Report conferma che le maggiori fortune sono cresciute nei mesi della pandemia

Anche in tempi di coronavirus piove sul bagnato in materia di ricchezza: nonostante la pandemia, o più precisamente grazie proprio agli sbalzi in borsa causati dalla crisi, i miliardari del pianeta hanno visto nell'ultimo anno aumentare le loro sostanze, per raggiungere alla fine di luglio il valore record complessivo di 10'200 miliardi di dollari.

È stato così ampiamente superato il precedente primato, di 8900 miliardi, che risaliva al 2017, emerge da uno studio periodico (Billionairs Report) pubblicato dalla società di consulenza Pwc e da Ubs.

I super-ricchi - coloro che hanno a disposizione un miliardo di dollari - sono saliti a 2189. Hanno potuto approfittare della ripresa dei mercati azionari succeduta al crollo dovuto alle conseguenze dell'epidemia: stando agli autori della ricerca solo da aprile i loro patrimoni sono saliti del 28%.

Questo si spiega con il fatto che molte persone facoltose erano già diventate avverse al rischio alla fine del 2019, a causa delle tensioni globali. In marzo e aprile, quindi, molti miliardari si sono trovati ben posizionati e sono stati in grado di acquistare di nuovo azioni quando i prezzi sui mercati erano scesi. Particolarmente soddisfatti sono coloro che hanno investito nel settore industriale e tecnologico: la loro ricchezza è aumentata rispettivamente del 44% e del 41%.

Il numero più elevato di super-ricchi si trova negli Stati Uniti; seguono Cina e Germania. In Svizzera si contano 37 miliardi, due in più dell'anno scorso, la metà dei quali si sono fatti da sé. Le loro sostanze sono salite a 124 miliardi di dollari, con una crescita del 29% da aprile a luglio. Gli investimenti sono stati effettuati soprattutto nel settore sanitario e finanziario.

Tornando a livello planetario, stando all'indagine il club dei Paperoni sulla scia del Covid-19 è stato anche più generoso in termini di donazioni. Tra marzo e giugno, più di 200 miliardari si sono impegnati pubblicamente per circa sette miliardi a sostegno della lotta contro la pandemia.

Stando a un'inchiesta condotta da PwC è anche emerso che un buon quinto dei miliardari era disposto a donare più soldi per cause filantropiche negli ultimi dodici mesi. Nel prossimo anno tuttavia i ricchi vogliono concentrarsi maggiormente sulla strategia degli affari e sulla pianificazione della loro successione.

 

TOP NEWS Curiosità
Curiosità
3 gior
Dimessa da ospedale, ruba ambulanza per tornare a casa
Dimessa dal pronto soccorso di Treviglio, in provincia di Bergamo, una 23enne ha 'preso in prestito' il mezzo. Deve rispondere di furto aggravato.
Curiosità
4 gior
Muore a 138 anni: 'Di vecchiaia', specifica l'agenzia stampa
L'uomo più anziano dell'Iran, di minoranza curda, era nato il 28 febbraio 1882. Praticamente due secoli fa.
Curiosità
4 gior
Zurigo: Joey, piccolo koala, ha lasciato il marsupio
È nato circa sette mesi fa, ma solo ora i visitatori possono dare un'occhiata al primo koala nato allo zoo di Zurigo
Curiosità
5 gior
Un milione di dollari da Dolly Parton per finanziare Moderna
La stella del Country ha messo mano al portafogli: l'assegno è andato alla Vanderbuilt University. L'autrice di 'Jolene' figura tra gli sponsor del vaccino
Curiosità
5 gior
All'asta due bici di Marco Pantani
Una è stata usata al Tour del 2000; l'altra alle olimpiadi di Sydney. La vendita si terrà online il 9 dicembre
italia
5 gior
Discoteca bresciana chiede 2 milioni di risarcimento
Il locale, chiuso dallo scorso febbraio, si rivolge a Regione Lombardia e attacca l'ultimo Dpcm
Curiosità
6 gior
Roma, benvenuti nel bar in cui è vietato parlare di Covid
'Consci della gravità del momento – dice la proprietaria del locale – senza infrangere le regole abbiamo bisogno di leggerezza. Almeno durante la pausa caffè'.
Curiosità
1 sett
Genova: chiude Klainguti, storica pasticceria 'engadinese'
Oggi gestita dalla famiglia Ubaldi, fu aperta quasi per caso nel 1828 da quattro fratelli di Pontresina. Tutta colpa dell'America...
Curiosità
1 sett
Altro che calciatori, il piccione vale milioni
Asta record per New Kim, femmina di due anni, venduta a 1.6 milioni di euro. L'acquirente? Dalla Cina, dove le gare tra piccioni sono sempre più popolari.
Curiosità
1 sett
Allo Zoo di Basilea è nata una giraffa
Lo scorso 4 novembre poco dopo le 16.30 è nata Rohaya, una giraffa del Kordofan
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile