laRegione
allo-zoo-di-zurigo-e-morto-il-leopardo-delle-nevi
Villy, 2003-2020 (Keystone)
Curiosità
03.08.20 - 15:340
Aggiornamento : 04.08.20 - 14:27

Allo Zoo di Zurigo è morto il leopardo delle nevi

Villy aveva 17 anni ed era malato da tempo. Era arrivato nella città sulla Limmat nel 2006 dallo zoo di Tallinn, in Estonia

Il leopardo delle nevi Villy, 17 anni e da tempo malato, è stato "addormentato" oggi allo Zoo di Zurigo. Era arrivato nella città sulla Limmat nel 2006 dallo zoo di Tallinn, in Estonia.

Villy soffriva da tempo di insufficienza renale e osteoartrite, due malattie tipiche dei grossi felini anziani, scrive oggi in una nota lo Zoo di Zurigo. Nonostante le cure veterinarie, la salute dell'animale è peggiorata a tal punto che ha dovuto essere sottoposto ad eutanasia.

Con i suoi 17 anni, era uno dei maschi di leopardo più anziani che vivevano in uno zoo. Villy è nato il 17 maggio 2003 allo zoo di Tallinn. Alla fine del 2006 è stato trasferito a Zurigo con la sua compagna Dshamilja, morta nel 2019 all'età di quasi 19 anni.

A Zurigo, Villy e Dshamilja hanno avuto cinque cuccioli, nati nell'ambito del Programma europeo per le specie minacciate di estinzione e trasferiti in altri zoo europei e negli Stati Uniti.

Allo zoo di Zurigo vivono ancora due leopardi delle nevi: Saida - la nipote di Villy e Dshamilja - e Shahrukh, entrambi di due anni. Sono arrivati a Zurigo alla fine del 2019 e all'inizio del 2020 da due giardini zoologici inglesi.

I leopardi delle nevi sono una specie in pericolo nel loro habitat naturale, nelle catene montuose dell'Asia centrale. Le popolazioni sono in calo a causa della caccia illegale. Inoltre, questi predatori trovano sempre meno cibo, poiché le loro prede vengono cacciate in modo intensivo.

TOP NEWS Curiosità
Curiosità
1 sett
L'Everest in bicicletta del frontaliere Roberto Pasqualin
Il comasco, autista delle Arl, con la sua bici ha scalato 23 volte il Sighignola: 253 chilometri con un dislivello di 9'300 metri
Curiosità
2 sett
Strappata la camicia a Salvini: 'Me la ricompro, ma il rosario?'
Il leader della Lega oggetto delle 'attenzioni' di una giovane donna in Toscana. Dai primi accertamenti, non si tratterebbe di un gesto programmato.
video
Curiosità
2 sett
Bimba di tre anni prende il volo con aquilone e fa... il giro della rete
È capitato in occasione di un festival nella cittadina di Nanlioao, a Taiwan. La bambina di tre anni rimane impigliata, e ritrova la mamma dopo una trentina di secondi.
Curiosità
3 sett
Il Covid ha rallentato il sovrasfruttamento della Terra
Quest'anno, la data dell'Overshoot Day, quando le risorse prodotte dal pianeta sono esaurite, è arrivata tre settimane in ritardo rispetto al 2019
Curiosità
3 sett
Sorprese dal primo ritratto 3D di un embrione di dinosauro
I piccoli di una specie di titanosauri avevano caratteristiche facciali ben diverse dagli adulti, come un corno usato per uscire dall'uovo
Curiosità
4 sett
Francia, bacchettati i gendarmi anti-topless
Hanno chiesto a delle ragazze a Sainte-Marie-la-Mer, nei Pirenei Orientali, di coprirsi anche se in Francia abbronzarsi a seno nudo è legale
Curiosità
4 sett
I capelli degli australiani contro la marea nera alle Mauritius
A donare la materia prima saranno i parrucchieri. Serviranno a riempire le barriere galleggianti che bloccano la propagazione del greggio.
Curiosità
1 mese
Il camoscio dell’Appennino rischia l’estinzione entro il 2070
Uno studio delle università di Siena e Pavia individua la causa nel riscaldamento globale, che raziona le risorse alimentari
Curiosità
1 mese
Focolaio di Covid-19 in resort nudisti, cento positivi
Allarme in una struttura sulla costa mediterranea della Francia. la situazione è definita “preoccupante” dalle autorità sanitarie locali.
Curiosità
1 mese
Un italiano su due rientra dalle ferie con un souvenir
Lo indica un’indagine di Coldiretti. In testa alle preferenze formaggi, salumi, vino e olio. Seguono i prodotti artigianali.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile