laRegione
da-piacenza-a-napoli-senza-spegnere-la-vespa
Il viaggio dalla cittadina emiliana e Napoli durerà circa 37 ore (Ti-Press)
Curiosità
11.07.19 - 19:370

Da Piacenza a Napoli senza spegnere la Vespa

Parte domani l'avventura per l'Italia di quasi ottocento chilometri di un gruppo di appassionati in sella all'iconica 'faro basso'

Quasi ottocento chilometri da percorrere in sella a una Vespa d'epoca, senza mai spegnere il motore. E' la sfida che partirà domani mattina dal centro storico di Piacenza, e che porterà dodici appassionati dell'iconica due ruote, nota come 'faro basso', a coprire la
distanza fra la cittadina emiliana e Napoli in circa 37 ore, attraversando lo stivale: 'Vedi Napoli e poi spegni'. Dodici super appassionati e intenditori giunti da Brescia, Treviso e Verona che si daranno il cambio anche di notte lungo il tragitto che attraverserà la Romagna e il centro Italia.

A capitanare questa impresa è un insegnante piacentino di 59 anni, Roberto Donati, noto collezionista e storico della Vespa creata fin dagli anni Cinquanta dalla Piaggio, e divenuta un simbolo dell'italianità, oltre che di un'epoca, quella della Dolce Vita. Le Vespa 'faro basso' del 1949 che parteciperanno sono tre e sono già state soprannominate 'le caravelle'. "Il senso di questo viaggio? L'amicizia e la fratellanza che unisce la nostra Italia sotto questo simbolo a due ruote di un'epoca fantastica per il Paese - spiega Donati - ma anche un invito a riscoprire il valore del gioco nelle nostre frenetiche vite quotidiane, scandite da impegni, telefonate, scadenze, bollette e problemi vari". "La nostra vita - dice Donati - scorre velocemente dentro un ingranaggio, eventi come questo sono una valvola di sfogo per riflettere sul fatto che l'Italia non va solo male. Grazie a questa forma di metallo abbiamo incontrato negli anni tanti appassionati, sono nate amicizie genuine. Questo veicolo iconico e italiano ha un'anima in grado di donare ancora il sorriso".

L'appuntamento per la partenza, in grande stile, è alle 9 dal sagrato del duomo di Piacenza: qui il vescovo Gianni Ambrosio darà la sua benedizione agli equipaggi e soprattutto alle 'vecchiette a due ruote' che verranno messe in moto alle 9 in punto e che verranno spente solo quando saranno arrivate a Napoli. "Qui - anticipa Donati andremo poi nella chiesa di Sant'Antonio a Posillipo per accendere una candela. Durante il nostro viaggio ci saranno tanti appassionati che sappiamo già ci attenderanno lungo il percorso, potendo anche seguire l'itinerario grazie a una diretta Facebook. Le nostre tre vespe hanno un cesto in legno dentro il quale, al nostro passaggio, la gente potrà gettare, rigorosamente al volo, i prodotti tipici di ogni regione che attraverseremo. Cibo e vino che alla fine condivideremo con tutti gli amici che ci attenderanno all'arrivo a Napoli".

TOP NEWS Curiosità
Curiosità
2 gior
Gallo canta all'alba, 166 euro di multa al padrone
Costa cara al suo proprietario l'abitudine di ‘Carlino’. La sindaca del comune del Lodigiano: sanzione ‘inevitabile’, le norme vanno rispettate.
Curiosità
2 gior
Api da miele selvatiche, prima app per censimento
Ideata dalla Fondazione Mach, servirà a raccogliere dati per capire la distribuzione e la sopravvivenza dell'insetto in Europa.
Curiosità
2 gior
Sette aquile Bonelli in Sardegna per ripopolare isola
Provengono dalla Spagna nell'ambito del progetto ‘Aquila a-Life’. Nell'isola si erano estinte probabilmente negli anni Novanta.
Curiosità
2 gior
Tutti i benefici dell'avere un gatto per amico
Antistress e toccasana, affermano numerosi studi. Domani è la giornata mondiale dedicata al felino.
Curiosità
6 gior
Allo Zoo di Zurigo è morto il leopardo delle nevi
Villy aveva 17 anni ed era malato da tempo. Era arrivato nella città sulla Limmat nel 2006 dallo zoo di Tallinn, in Estonia
Curiosità
1 sett
Chi è molto pessimista muore prima
È la conclusione di uno studio australiano. In gioco aspetti biologici, ma anche psicologici, sociali o personali.
Curiosità
1 sett
Ridere è utile contro lo stress, basta un sorriso
Lo affermano ricercatori dell'Università di Basilea. Le donne sorridono più sovente degli uomini.
Curiosità
1 sett
False informazioni Covid: Instagram censura Madonna
Dopo Andrea Bocelli, anche l'ex material girl dice la sua sul virus: 'Il vaccino esiste', e cita la dottoressa Stella Immanuel (quella del Dna alieno...).
Foto e Video
Vaud
1 sett
Un giovane leone allo zoo di Servion
È arrivato oggi Makuti. In agosto il parco zoologico del canton Vaud dovrebbe accogliere anche una leonessa
Curiosità
1 sett
Uno dei nemici maggiori per i cetacei? L'uomo
Gli animali rimangono in particolare intrappolati nelle reti da pesca oppure ingeriscono plastica
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile