laRegione
Keystone
Curiosità
10.02.19 - 08:310

La vecchia funicolare di Stoos venduta all'asta

Smantellata nel dicembre 2017, è stata smontata 250 pezzi. La vendita ha fruttato 20mila franchi. Il pezzo più caro è stato un vagone

La vendita all'asta della vecchia funicolare che collegava Stoos a Schlattli, nel canton Svitto, ha fruttato 20'000 franchi. Smantellata nel dicembre 2017, dopo 84 anni di servizio, la "nonna" ("Grossmutter"), come era soprannominata, è stata smontata in 250 pezzi.

Circa 300 persone hanno assistito alla messa all'incanto in un padiglione della stazione. Il pezzo venduto al prezzo più caro (3'000 franchi) è stato un vagone. Ma gli appassionati hanno anche potuto acquistare sedili in legno, assi e ogni sorta di souvenir. È stato un successo inatteso, ha indicato all'agenzia Keystone-ATS Ivan Steiner, della società che gestisce la funicolare.

Per succedere alla "nonna", la società ha inaugurato nel dicembre 2017 la nuova funicolare, che con un gradiente fino al 110% è la più ripida al mondo. È costata complessivamente 88 milioni di franchi dopo cinque anni di lavori ed aver accumulato vari ritardi.

Le cabine salgono ruotando da 562 metri di altitudine fino a raggiungere in quattro minuti i 1306 metri. Il mezzo, realizzato in sostituzione della vecchia funicolare costruita nel 1933, può trasportare fino a 136 persone. Il tragitto fino a Stoos, dove abitano circa 150 persone, dura quattro minuti.

Tags
funicolare
franchi
stoos
vecchia funicolare
asta
dicembre
TOP NEWS Curiosità
© Regiopress, All rights reserved