laRegione
06.10.22 - 06:00
Aggiornamento: 16:47

Opel Astra 1.2 AT8, cuore compatto ma capace

Prestazioni di livello e godibilità a tutto campo restano ben a portata anche col piccolo turbo benzina combinato alla trasmissione automatica

di AS
opel-astra-1-2-at8-cuore-compatto-ma-capace
La Astra ultima generazione spicca per il design dai volumi più tesi e scolpiti. Il frontale è espressivo e rende omaggio alla tradizione Opel

Non è la prima volta che, su modelli di una certa taglia, troviamo moderne unità di piccola cubatura, del resto ormai "standardizzate" tra i costruttori per offrire consumi ed emissioni ridotti nel campo della propulsione convenzionale. Eppure considerare che, nello specifico, il "cuore" della Astra Swiss Premium automatica in prova sia costituito da un piccolo 1.2 continua a colpire: solo pochi anni addietro questa cilindrata era pressoché riservata alle citycar. Le doti di erogazione e di elasticità, assicurate con il contributo determinante della moderna sovralimentazione, permettono in effetti a questi "motorini" di esprimere una maturità e un’autorevolezza che lasciano sorpresi. Tanto che nel corso del nostro test non soltanto non abbiamo mai avvertito la sensazione di trovarci in una situazione di sottodimensionamento, ma anzi abbiamo potuto apprezzare le qualità dinamiche della nuova due volumi tedesca confidando proprio sulla risposta del suo 1.2.

Aiutato, e non poco, dall’eccellente trasmissione automatica a otto rapporti. Il cambio, che viene impostato tramite la levetta miniaturizzata sul tunnel centrale, offre qui una versatilità di ampio respiro. Con primo rapporto piuttosto corto, ideale per gli spunti a pieno carico o in salita, ottava marcia che contiene al minimo il regime alle andature costanti, sfruttabile anche lontani dalle andature autostradali – complice la coppia massima disponibile già da 1’750 giri –, e infine l’ampia selezione intermedia per poter ottimizzare la risposta in ogni situazione di marcia. Lo scatto da fermo non è bruciante eppure solido, al pari delle capacità di ripresa anche in velocità dove la coppia di 230 Nm, non enorme ma consistente, si fa piacevolmente avvertire. L’1.2 Turbo è un moderno tre cilindri dalla "voce" rauca soltanto se vi si presta attenzione, anche perché dai regimi intermedi in su la sua sonorità acquista via via rotondità e maggior piacevolezza. L’insonorizzazione di qualità, inoltre, permette di tenere ogni possibile disturbo acustico ben sotto controllo.

A tutto vantaggio di un consistente relax di viaggio anche sulla distanza. I consumi, con le grandi ruote da 18" presenti sulla vettura in uso, fanno registrare riscontri all’altezza delle aspettative, con medie d’uso più frequenti attorno a 6,5-6,8 l/100 km su percorsi misti; non senza l’apporto della massa piuttosto contenuta dell’auto. Traffico e autostrade a parte, l’Astra ultima generazione si mostra piacevole e godibile da condurre anche in questa versione 1.2 automatica. Al volante prevalgono sensazioni di equilibrio e rotondità, seppur al prezzo – ma non è un neo – di un dinamismo meno diretto quando ci si concede un’andatura più frizzante tra le curve. La modalità di marcia sportiva aggiunge in ogni caso maggior "presenza" di risposta ai comandi e alla rapidità di cambiata, contribuendo a vivacizzare quanto basta la risposta dell’auto. Comunque precisa e salda nel seguire le traiettorie, senza bisogno di correzioni. Al corredo tecnico di spessore, pressoché tutto inclusivo su questo allestimento di punta, figurano inoltre gli utili proiettori a matrice led attiva così come gli efficaci ausili attivi alla guida di ultima generazione.

L’abitacolo si conferma altrettanto piacevole. Il design è fresco e personale, pur rispecchiando ordine e razionalità cari alla tradizione di marca; la plancia è ben organizzata nella disposizione dei vari comandi, gran parte dei quali è centralizzata in una schiera di pulsanti – climatizzazione inclusa – subito sotto al grande schermo centrale da 10" ad alta definizione. La posizione di guida conta su un sedile di foggia sportiva con numerosi registri per velocizzare e ottimizzare la sistemazione preferita, mentre in seconda fila le sedute sono altrettanto ampie e ben distanziate, con piacevole visibilità e bocchette dedicate per l’aerazione. Valida la cubatura del vano di carico (da 422 litri), in aggiunta alla comoda botola per il passaggio di oggetti lunghi nel retro del bracciolo del divano posteriore.

Scheda Tecnica

ModelloOpel Astra 5P
Versione1.2 Turbo AT8 Swiss Premium
Motore3 cilindri, turbo benzina, 1.2 litri
Potenza, coppia130 cv, 230 Nm
TrazioneAnteriore
CambioAutomatico a otto rapporti
Massa a vuoto1’371 kg
0-100 km/h9,7 secondi
Velocità massima210 km/h
Consumo medio5,4-6,5 l/100km (omologato)
Prezzo43’350 Chf

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Auto e moto
Auto e moto
1 sett
Novità salone di Milano
Vi sveliamo sinteticamente le principali per il 2023
Auto e moto
3 sett
Porsche Macan, in cima alle preferenze
Apprezzabile per equilibrio e diversificazione nel livello di sportività, si conferma il modello di Stoccarda più diffuso tra la clientela svizzera
Auto e moto
3 sett
Volvo XC60 T8 eAWD, viaggiare sul velluto
Potente, versatile e raffinato per accoglienza e qualità di guida: il Suv svedese ibrido plug-in conferma il livello di classe della propria offerta
Auto e moto
3 sett
Mercedes-AMG SL 63, ritorno al futuro
La nuova roadster si riappropria della sportività d’origine, combinata a un corredo tecnico d’eccezione. Per una guida assai diretta e mordente
Auto e moto
3 sett
Più agile e reattiva: Porsche Macan T
L’edizione Touring invita alla sportività ‘leggera’ con il compatto 4 cilindri turbo e l’assetto sportivo, sfoggiando una guida diretta e sensibile
Auto e moto
1 mese
Hyundai Staria, accoglienza ‘no limits’
Grande monovolume dal look vistoso, spicca per qualità e versatilità dell’accoglienza. Con guida docile e godibile non soltanto in autostrada
test drive
1 mese
Mazda MX-5 S-G 184, anima pura senza tempo
Sempre classica per carattere e ispirazione, moderna nei contenuti e nelle tecnologie, risveglia a ogni istante il piacere di guida più autentico
Auto e moto
1 mese
Opel Grandland, passista con merito
Comoda, abitabile e dotata del corredo completo di tecnologie, conserva brio e vivacità anche spinta dal piccolo tre cilindri turbo a benzina
Auto e moto
2 mesi
Porsche Panamera 4 E-Hybrid Sport Turismo
Ibrida plug-in di ingresso con carrozzeria ‘shooting-brake’, spicca per comfort e dinamismo vellutato. Con guida altamente versatile e raffinata
Auto e moto
2 mesi
Volkswagen Golf R, sportiva di rango
Ricercata trazione 4x4, potente due litri turbo e ‘carattere’ personalizzabile restituiscono dinamismo di gran sostanza e piacevole versatilità
© Regiopress, All rights reserved