laRegione
02.09.22 - 06:00

Bmw i4 eDrive40, ama curve e viaggi

La ricercata berlina-coupé elettrica offre eccellenti doti dinamiche che permettono una guida sensibile e godibile. Generosa l’autonomia

di AS
bmw-i4-edrive40-ama-curve-e-viaggi
Design sinuoso e molto dinamico, in linea con la tradizione della marca, per la piacevole berlina-coupé i4. Particolarmente curata l’aerodinamica

L’elettrificazione arriva anche nel cuore della gamma intermedia del costruttore bavarese, nelle forme di una filante berlina-coupé dalle proporzioni piuttosto classiche e dallo stile ricercato. La i4, che si spinge fino ad una lunghezza di 4,78 metri, presenta in effetti un design meno dirompente rispetto ad altri modelli elettrici della Casa, come ad esempio l’espressiva iX di cui abbiamo scritto qualche settimana fa, puntando piuttosto ad evocare un’evoluzione dello stile contemporaneo che distingue Serie 3 e 4 convenzionali. L’insieme cattura in ogni caso l’occhio, anche grazie al frontale di forte impatto – con caratteristica mascherina a doppio rene estesa a tutta altezza – e al passo generoso che permette di conferire più slancio al profilo dell’auto.

La piattaforma costruttiva di base è specifica per le unità elettrificate, presentando la batteria al litio disposta nella zona inferiore del pianale: la sua particolarità risiede nello spessore contenuto in appena 11 centimetri pur assicurando una capacità effettiva di 80,7 kWh, soluzione che ha permesso tra l’altro di ottenere un centro di gravità ribassato rispetto ai modelli con propulsori convenzionali. Il tutto a fronte di un’aerodinamica molto curata, con Cx pari ad appena 0,25. Sulla versione eDrive40 in prova il motore a corrente è unico e prevede la trazione sulle ruote posteriori, come vorrebbe la tradizione Bmw, mentre il cambio si fa bastare un unico rapporto. Le prestazioni sono di tutto rispetto, permettendo un disimpegno reattivo e capace in ogni condizione di marcia: lo scatto da fermo stesso è potente, seppur non bruciante, con potenza comunque sufficiente per effettuare anche sorpassi in velocità e in tutta sicurezza e di variare l’andatura con buona rapidità.

Mantiene fede alle aspettative lo stesso carattere di guida, già dalla modalità di marcia più confortevole dove lo sterzo conserva "peso" e sensazioni che permettono di apprezzare la tipica sensibilità Bmw. Pur se il raggio di sterzata, di suo, non è dei più ridotti, togliendo qualcosina all’agilità nelle manovre in spazi ristretti. Ben piacevole nell’uso quotidiano, la i4 eDrive40 mostra un potenziale dinamico altrettanto apprezzabile: tra le curve è equilibrata, omogenea e stabile anche avvicinando i limiti di tenuta laterale, sempre ben controllabile nonostante si possa avvertire la massa decisa, poco oltre le due tonnellate. Che in ogni caso non inficia più di tanto la rapidità di risposta nei cambi di direzione.

Spiccano infatti l’inserimento pronto, lo sterzo preciso e la generale comunicatività dell’auto, che si fa bastare correzioni ridotte per seguire "di fino" la traiettoria desiderata, con retrotreno altrettanto reattivo nel seguire il movimento. Potenza e coppia non mettono mai in difficoltà la motricità. Sul fronte dei consumi, ad andature normali la vettura sembra potersi accontentare di meno energia rispetto ad altri modelli elettrici altrettanto recenti: in media facendo registrare richieste nell’ordine dei 17 kWh, che corrispondono ad un’autonomia reale che arriva senza problemi a superare i 500 km. (WLTP 493-590 km). Ricarica rapida fino a 200 kW, per un ripristino di 10-80% in 31 minuti in condizioni ottimali.

Apprezzabile l’abitacolo, anche qui contraddistinto da uno stile moderno e ben curato ma piuttosto convenzionale, specie nel disegno della classica ed ampia consolle centrale. Spiccano, ormai imprescindibili, i grandi schermi maggiorati dedicati a strumentazione e sistema centrale multifunzione, quest’ultimo con diagonale di ben 14,9" che permette anche la visualizzazione contemporanea di più funzioni senza sacrifici. La sistemazione anteriore è raffinata nonché pienamente registrabile con pochi tocchi; dietro, invece, specie l’accessibilità sconta una libertà in altezza inferiore per via del tetto rastremato, obbligando a maggior attenzione specie da parte dei passeggeri più alti. Eccellente invece il comfort acustico a tutte le andature, così come è ben sfruttabile il vano di carico con cubatura standard di 470 litri.

Scheda Tecnica

ModelloBmw i4
VersioneeDrive40
MotoreUnità elettrica sincrona
Potenza, coppia340 cv, 430 Nm
TrazionePosteriore
CambioAutomatico a un rapporto
Massa a vuoto2’050 kg (a secco)
0-100 km/h5,7 secondi
Velocità massima190 km/h
Consumo medio19,1-16,1 kWh/100 km (omologato)
Prezzo69’900 Chf

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Auto e moto
Auto e moto
1 sett
Novità salone di Milano
Vi sveliamo sinteticamente le principali per il 2023
Auto e moto
2 sett
Porsche Macan, in cima alle preferenze
Apprezzabile per equilibrio e diversificazione nel livello di sportività, si conferma il modello di Stoccarda più diffuso tra la clientela svizzera
Auto e moto
3 sett
Volvo XC60 T8 eAWD, viaggiare sul velluto
Potente, versatile e raffinato per accoglienza e qualità di guida: il Suv svedese ibrido plug-in conferma il livello di classe della propria offerta
Auto e moto
3 sett
Mercedes-AMG SL 63, ritorno al futuro
La nuova roadster si riappropria della sportività d’origine, combinata a un corredo tecnico d’eccezione. Per una guida assai diretta e mordente
Auto e moto
3 sett
Più agile e reattiva: Porsche Macan T
L’edizione Touring invita alla sportività ‘leggera’ con il compatto 4 cilindri turbo e l’assetto sportivo, sfoggiando una guida diretta e sensibile
Auto e moto
1 mese
Hyundai Staria, accoglienza ‘no limits’
Grande monovolume dal look vistoso, spicca per qualità e versatilità dell’accoglienza. Con guida docile e godibile non soltanto in autostrada
test drive
1 mese
Mazda MX-5 S-G 184, anima pura senza tempo
Sempre classica per carattere e ispirazione, moderna nei contenuti e nelle tecnologie, risveglia a ogni istante il piacere di guida più autentico
Auto e moto
1 mese
Opel Grandland, passista con merito
Comoda, abitabile e dotata del corredo completo di tecnologie, conserva brio e vivacità anche spinta dal piccolo tre cilindri turbo a benzina
Auto e moto
1 mese
Opel Astra 1.2 AT8, cuore compatto ma capace
Prestazioni di livello e godibilità a tutto campo restano ben a portata anche col piccolo turbo benzina combinato alla trasmissione automatica
Auto e moto
1 mese
Porsche Panamera 4 E-Hybrid Sport Turismo
Ibrida plug-in di ingresso con carrozzeria ‘shooting-brake’, spicca per comfort e dinamismo vellutato. Con guida altamente versatile e raffinata
© Regiopress, All rights reserved