laRegione
ev6-il-nuovo-mondo-secondo-kia
Le forme futuristiche e ricercate della EV6 catturano gli sguardi, ricche di personalità e dinamismo anche nella vista di lato e nella zona di coda
test drive
13.05.22 - 05:30

EV6, il nuovo mondo secondo Kia

L’espressivo crossover elettrico convince per tecnologie e ampia autonomia

di AS

Un Suv coupé che colpisce: il nuovo corso stilistico della marca coreana gioca su suggestione e forme innovative, che l’inedito modello elettrico sfrutta a fondo potendo contare, tra l’altro, anche sulla piena libertà di design concessa dall’impiego del nuovo pianale E-Gmp, messo a punto dal Gruppo Hyundai specificamente per i veicoli con propulsione a corrente. La EV6 soddisfa così pienamente le aspettative di sportività grazie a linee profilate e futuristiche che catturano gli sguardi, con frontale sottile e parabrezza avanzato – in questo modo cresce lo spazio per l’abitacolo –, passaruota in evidenza e coda molto personale. Gli ingombri in lunghezza sono nella media per i veicoli di taglia medio-superiore, raggiungendo quota 4,68 metri, mentre il passo si rivela ben generoso con 2,90 metri, permettendo tra l’altro di accogliere sul fondo del pianale la batteria al litio da 77,4 kWh.

Proprio sul piano della gestione elettrica la nuova nata porta in dote un consistente sviluppo di tecnologia. Il caricatore di bordo è infatti non soltanto di ultima generazione, ma anche in grado di accettare le massime potenze di ricarica disponibili (Kia e Hyundai aderiscono alla rete Ionity): fino a 800V, il che permette in condizioni ideali di ottenere la rigenerazione dal 10 all’80% dell’accumulatore in appena 18 minuti oppure di riguadagnare 100 km di autonomia in meno di 5 minuti. Disponibile inoltre la funzionalità V2L (Vehicle to Load), che consente di sfruttare la batteria di bordo per alimentare apparecchi a 230V con potenza fino a 3,6 kW; anche per cedere energia a un altro veicolo, se necessario. La versione di prova, nello specifico, adotta già l’accumulatore maggiorato (a differenza della versione base) con trazione unicamente posteriore: in questo caso l’autonomia è di ampio respiro, come ha evidenziato anche il nostro test su percorso misto dove abbiamo ottenuto percorrenze medie di 400 km su singola carica e senza prestare troppa attenzione all’economia dell’energia disponibile.

Forte di un buon livello di potenza, in questa configurazione, la EV6 mostra una guida molto fluida, equilibrata e godibile, che permette di apprezzare al massimo il notevole senso di relax suggerendo al contempo brio e una certa agilità, anche tra le curve. L’assetto non è sportivo, ma ha il pregio di rivelarsi morbido sulle asperità così come sufficientemente sostenuto negli appoggi in curva, dove il coricamento laterale è avvertibile ma limitato. Complice il buon raggio di sterzo, il crossover coreano si lascia così condurre facilmente e di buon passo, permettendo subito buona confidenza. Già rimarchevoli, su questa versione, le doti di scatto e ripresa, tanto che la modalità di marcia sportiva risulta quasi esuberante per il carattere già brillante dell’auto. C’è inoltre la possibilità di variare a piacimento il rallentamento automatico indotto dalla rigenerazione di energia, fino alla comoda modalità a un pedale che arriva all’arresto completo: funzionalità che tuttavia non viene tenuta in memoria all’avvio della vettura, richiedendo di volta in volta la sua riselezione tramite le peraltro comode palette al volante.

Molto completa la "suite" di ausili alla guida, con livello di automazione 2 che include la marcia assistita in autostrada con regolatore di andatura adattivo e mantenimento attivo in corsia; il parcheggio automatico aggiunge inoltre la possibilità di parcheggiare l’auto restando fuori dal veicolo stesso, tramite telecomando. L’abitacolo combina accoglienza, buona ricercatezza d’insieme e design molto moderno ma anche pratico; come nel caso della consolle centrale rialzata, che nella zona sottostante lascia un ampio vano a giorno per riporre borse e oggetti personali. Gli schermi digitali per cruscotto e multimedialità sono entrambi ad alta risoluzione e molto reattivi, con selezione intuitiva delle informazioni. Ampie e totalmente configurabili le poltrone anteriori, mentre il divano posteriore mette a disposizione una libertà per le gambe insolitamente generosa: meriterebbe la presenza della regolazione longitudinale (assente) per ampliare eventualmente il vano di carico. Quest’ultimo è in ogni caso di buon volume (si parte da 490 litri), cui si aggiunge un ulteriore vano compatto da 52 litri sotto il cofano anteriore.

Scheda Tecnica

ModelloKia EV6
Versione2WD Edition 24
MotoreElettrico sincrono
Potenza, coppia229 cv, 350 Nm
TrazionePosteriore
CambioAutomatico monomarcia
Massa a vuoto1’985 kg
0-100 km/h7,3 secondi
Velocità massima185 km/h
Consumo medio16,5-17,2 kWh/100 km (omologato)
Prezzo59’650 Chf

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
crossover ev6 kia
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Auto e moto
© Regiopress, All rights reserved