laRegione
BENCIC B. (SUI)
PEGULA J. (USA)
07:55
 
subaru-outback-voglia-di-avventura
Basata sul nuovo pianale della Casa, la Outback sesta generazione coniuga lo stile tradizionale con una presenza su strada leggermente più espressiva
PRIMO CONTATTO
20.07.21 - 06:050

Subaru Outback, voglia di avventura

Tutta nuova, cresce in accoglienza e tecnologie con immutato senso di libertà

di AS

Grande classico, protagonista internazionale dell’evoluzione Subaru: non può che fare piacere ritrovare l’apprezzata Outback, grande station wagon dal sapore avventuroso approdata alla sesta generazione. La vettura era già stata lanciata unicamente negli Stati Uniti nel corso del 2019, ma è solo a partire da quest’anno che il modello viene diffuso a livello globale con l’arricchimento di ulteriori tecnologie ed evoluzioni, in modo da garantire un prodotto della massima attualità. La commercializzazione in Svizzera parte da metà giugno. Nonostante un design nel solco della tradizione, in realtà la vettura è frutto di una riprogettazione approfondita, a partire dallo stesso pianale: viene ora  impiegata la più recente piattaforma globale della Casa (SGP), che ha consentito di ottenere ingombri leggermente maggiorati a tutto vantaggio dello spazio. La nuova Outback è infatti più lunga di 50 mm, arrivando a 4,87 m, ma anche più larga di 35 mm; il passo resta immutato ma cresce di quasi 11 mm lo spazio a disposizione in seconda fila, guadagnando inoltre ulteriore volume la zona di carico.

Il look, come accennato, conserva i tratti cari al modello, ma in realtà la carrozzeria ridisegnata porta in dote linee più levigate sia nel frontale che lungo le fiancate; la coda resta più conservativa, mentre aggiungono ulteriore sostanza gli inserti protettivi aggiunti a passaruota e paraurti. Più espressive le stesse barre portatutto sul tetto. La meccanica fa affidamento all’irrinunciabile motore quattro cilindri boxer di 2.5 litri, benzina aspirato, ma anche in questo caso profondamente rivisto: al punto che la marca giapponese lo dichiara riprogettato per circa il 90% dei componenti. Contraddistinta dall’impiego dell’iniezione diretta, l’unità vanta prestazioni discrete, con una coppia massima che trova il proprio picco ad un regime inferiore (3800 giri). La trazione è integrale permanente, come di consueto, con gestione elettronica della ripartizione della spinta tra le ruote completata dal programma Mode X per la marcia su fondi a scarsa aderenza, attraverso due specifici programmi; l’altezza minima da terra si conferma piuttosto elevata - 213 mm - permettendo all’auto di affrontare in sicurezza terreni con una certa sconnessione. Il cambio automatico Lineartronic è stato anch’esso rivisto in profondità, risultando più leggero ed efficace; l’unità adotta la soluzione a variazione continua con convertitore di coppia ed include la possibilità di selezionare manualmente otto rapporti fissi pre-impostati agendo sulle palette al volante.

In movimento, la Outback conserva il consueto carattere docile ed equilibrato, improntato ad una marcia fluida e briosa senza eccessi: non ha vocazioni sportive ed offre il meglio con passo agile ma ragionato, mettendo in campo una solida tenuta di strada con buon assorbimento delle asperità - filtrano un po’ di più giusto le piccole disomogeneità isolate - insieme ad un consistente senso di relax. Complice la valida insonorizzazione anche in velocità. Lo scatto è brillante il giusto e in ripresa il regime non sale mai troppo fino a metà gas circa; per spunti decisi o in caso di sorpasso l’effetto di trascinamento della trasmissione a variazione continua si fa più evidente, ma si può ovviare con la selezione sequenziale che simula rapporti fissi. Naturalmente è presente il corredo completo degli ausili attivi alla guida, che in Casa Subaru ruotano intorno alla soluzione a telecamera stereo EyeSight: sistema potenziato nella reattività e nelle svariate funzionalità, con angolo di copertura esteso come ad esempio nel caso delle intersezioni.

A bordo dell’allestimento di punta Luxury, a disposizione per questa prima presa di contatto, l’ambiente si presenta particolarmente ampio ed accogliente, oltre che arricchito dai rivestimenti in pelle nappa traforata; la libertà di movimento è ariosa su entrambe le file di sedili, mentre nel design lineare della plancia spicca il generoso schermo a sfioramento da 11,6 pollici disposto verticalmente, che centralizza anche diversi comandi secondari. Ampio e ancor più accessibile il vano di carico, con cubatura variabile tra 561 e 1750 litri.

Scheda tecnica

ModelloSubaru Outback AWD
Versione2.5i Luxury
Motore4 cilindri, 2.5 litri, benzina, aspirato
Potenza, coppia169 cv, 252 Nm
TrazioneIntegrale
CambioAutomatico a variazione continua
Massa a vuoto1'749 kg
0-100 km/h10,2 secondi
Velocità massima193 km/h
Consumo medio8,6 l/100 km (omologato)
Prezzo49'900 Chf
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Auto e moto
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile