laRegione
opel-mokka-e-briosa-col-cuore-a-corrente
inee espressive, qualche tocco “retrò” e un look muscolare distinguono la nuova Mokka. Gli ingombri restano ben contenuti, con lunghezza di 4,15 m.
Auto e moto
08.04.21 - 08:000

Opel Mokka-e, briosa col cuore a corrente

È brillante e ‘rotonda’ nella guida, facendosi apprezzare anche tra le curve

di AS

Appena nata, già elettrificata: la Mokka nuova generazione debutta anche nella variante a zero emissioni locali, portando in dote il propulsore a corrente già diffuso a bordo di numerosi altri modelli della marca tedesca. Congiuntamente ad un carattere dinamico leggermente differente rispetto alla Mokka con propulsione convenzionale: a personalizzare le qualità di marcia della versione “e” è l’assetto, ritarato per tenere conto non soltanto del peso superiore - circa 300 kg in più rispetto  alla 1.2 Turbo - ma anche della differente ripartizione delle masse. La Mokka-e sistema il peso aggiuntivo delle batterie lungo la zona inferiore del pianale, abbassando il baricentro e spostandolo maggiormente verso centro vettura; al volante, ci si trova dunque a condurre un’auto con un velo di inerzia superiore nei cambi di direzione, in ogni caso mai fastidioso, al tempo stesso potendo contare su sospensioni più morbide e vellutate lungo piccole e grandi asperità - sempre con l’allestimento sportivo GT Line e ruote maggiorate - ma in grado di conservare al minimo i movimenti di rollio del corpo vettura. La “e” si rivela dunque in verità leggermente più piacevole e fluida non soltanto in città ma anche lungo i tratti guidati, proprio in virtù di questa superiore “rotondità”, pur al prezzo di un’agilità leggermente inferiore.

La propulsione elettrica, ricca di coppia istantanea, aggiunge di per sé un bel brio alla marcia, presentando le conosciute tre modalità di funzionamento: il piccolo selettore si trova sulla consolle centrale, di fianco al cursore che comanda la trasmissione. La regolazione Eco incrementa al massimo l’autonomia, minimizzando gli assorbimenti dei vari sistemi di bordo e riducendo la risposta all’acceleratore; non è troppo invasivo e si riesce ad impiegare nel quotidiano senza ritrovarsi con eccessiva lentezza di reazione. La modalità normale aggiunge brillantezza ma per ottenere lo scatto più rapido occorre premere fino in fondo l’acceleratore (doppio scatto), mentre in quella sportiva il gas si rivela decisamente pronto, quasi esuberante in uscita dalle curve strette: un ampio spettro di soluzioni con cui “giocare” a seconda dell’umore. Un po’ più pesante rispetto alla Corsa-e dotata di pari meccanica, seppur curata aerodinamicamente, la Mokka-e offre uno scatto da fermo ai 100 km orari comunque ben reattivo, mentre la velocità massima è di consueto limitata elettronicamente dalla Casa ai 150 km orari, comunque più che sufficienti anche per trasferimenti autostradali rapidi dove consentito. Con autonomia d’uso piuttosto favorevole: in condizioni ottimali Opel dichiara percorrenze fino a 324 km secondo la procedura di prova WLTP. La batteria è da 50 kWh ed accetta la ricarica rapida fino a 100 kW su reti pubbliche ad elevata potenza, in questo caso richiedendo appena 30 minuti per il ripristino dell’accumulatore fino all’80%, mentre su Wallbox dedicato a 11 kW servono poco oltre 5 ore per la rigenerazione completa; di serie è previsto il cavo per presa domestica, opzionali ulteriori soluzioni per incrementare la versatilità del “pieno” elettrico.

Suggestiva l’accoglienza interna, al pari della carrozzeria che presenta interessanti sviluppi di design in chiave notevolmente più personale e coinvolgente; così come per gli esterni, ampiamente personalizzabili nel gioco delle tinte diversificate, anche l’abitacolo adotta inserti a contrasto. La plancia, in particolare, di distingue per l’ampio sviluppo verticale, con consolle centrale gradevolmente orientata verso il conducente, pur restando comodamente raggiungibile anche da parte del passeggero anteriore; strumenti e comandi principali sono affidati a due unità digitali, con quello dedicato al cruscotto ampiamente configurabile ed il centrale da 10” - ma con schermata di navigazione meno ampia, stanti gli indicatori laterali fissi - che accorpa anche alcuni livelli di personalizzazione della climatizzazione, a sua volta comunque accessibile direttamente tramite i comandi dedicati più in basso. Discreta la dotazione di vani portaoggetti, al pari dell’accoglienza posteriore adeguata anche per due adulti. Perde qualcosa la cubatura del bagagliaio, scendendo da 350 a 310 litri, ampliabili fino a 1060 l.

Scheda Tecnica

ModelloOpel Mokka-e
VersioneGS Line
Potenza, coppia136 cv, 260 Nm
TrazioneAnteriore
CambioAutomatico monomarcia
Massa a vuoto1'598 kg
0-100 km/h9,0 secondi
Velocità massima150 km/h
Consumo medio18,3-17,0 kWh/100 km (omologato)
Prezzo40’600 Chf
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Auto e moto
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile