laRegione
seat-leon-1-5-etsi-fr-piacere-di-piacervi
Lo stile della Leon ultima generazione appare particolarmente filante ed armonico, evocando la maturità d’insieme che ne accompagna contenuti e livello di accoglienza.
Auto e moto
16.03.21 - 06:000
Aggiornamento : 12:18

Seat Leon 1.5 eTSI FR, piacere di piacervi

È “rotonda” e godibile per guidare e per viaggiare. Con consumi contenuti

di AS

La marca spagnola combina con efficacia crescente contenuti e personalità verso un’identità di marca più netta: evoluzione che ritrova solidi fondamenti anche sulla Leon quarta generazione, “matura” e raffinata quanto la Golf ultima serie con la quale condivide il DNA, ma anche in grado di differenziarsene per carattere, stile e persino dimensioni. Potendo infatti vantare un passo maggiorato di 4 cm ricavato dal medesimo pianale modulare MQB, insieme ad una lunghezza maggiorata - 4,37 m, quasi 9 cm in più - per un design molto armonico e filante. Giova la veste sportiveggiante dell’allestimento FR di vertice, che distingue la 1.5 eTSI a disposizione per il test.

Sul piano della guida, la moderna motorizzazione a disposizione si fa apprezzare per diverse qualità, buon compromesso tra brio nelle prestazioni e docilità silenziosa per affrontare l’impiego quotidiano: l’erogazione è particolarmente lineare e progressiva, senza picchi evidenti di spinta, come sempre più spesso accade sulle unità ultima generazione. A quest’effetto contribuisce inoltre l’applicazione del sistema ibrido leggero con starter/generatore 48V e piccola batteria al litio aggiuntiva, che restituisce l’energia immagazzinata nei rallentamenti sotto forma di un leggero “aiuto” ai carichi parziali (circa 12 cv supplementari) per ridurre emissioni e consumi nelle piccole accelerazioni a basso regime. Anche per questo, i riscontri sul piano delle percorrenze medie appaiono ben invitanti: nel corso della nostra prova su percorsi misti abbiamo registrato medie d’uso di poco superiori ai 6 l/100 km, in linea con i dati dichiarati dalla Casa; valori interessanti per autonomia ed economia di esercizio, tenuto anche conto della potenza a disposizione.

Il 1.5 eTSI sfoggia dunque una bella elasticità, ha una “voce” sempre molto discreta ma è in ogni caso in grado di offrire un allungo corposo quando se le sfruttano in pieno le capacità, assecondando senza sforzi la guida dinamica e sportiveggiante; ottimamente “filtrato” dall’ottimo cambio automatico a doppia frizione, di serie, docile ma anche rapido e piuttosto diretto e reattivo quando il ritmo si alza. Con queste caratteristiche, la media spagnola così equipaggiata propone in effetti un carattere polivalente, capace di adattarsi al più ampio spettro di utilizzo: è brillante e dinamica, pur senza vantare una caratterizzazione “spinta”, al tempo stesso docile e silenziosa, con una guida molto rilassante. Cui giova la frequenza di attivazione del “veleggio” con motore termico spento, non appena l’andatura si livella ad andatura costante moderata, che aggiunge silenzio e calma quasi ci si trovasse a bordo di una ibrida, ma conservando la sensazione di guidare ancora un vero motore a scoppio. Ottima inoltre la silenziosità alle andature autostradali, mentre il filtraggio delle sospensioni regolabili combina ottimo isolamento con movimenti composti e ridotti del corpo vettura: anche per questo, la Leon tra le curve mostra agilità, fluidità e precisione decisamente apprezzabili, su qualsiasi ritmo di marcia. Pregevoli inoltre, per completezza e funzionalità, gli svariati sistemi di ausilio attivo alla guida.

L’ambiente di bordo è altrettanto maturo e ricercato, con tanto spazio a disposizione dei passeggeri ed un livello di finitura di qualità. L’arredo è moderno e coinvolgente, conservando però uno stile lineare che non stanca mai; molto piacevole la sistemazione di guida, con poltrona ampia e registri profondi, mentre dietro la sistemazione è ideale per due, con ampia libertà di movimento, vista panoramica e climatizzazione dedicata. Cubatura adeguata anche per il vano di carico, variabile tra 380 e 1301 litri. Quanto a tecnologia, la digitalizzazione appare decisa: i comandi fisici sono pressoché assenti, centralizzati nello schermo centrale da 10” a sfioramento - in aggiunta a quello da 10,3” del cruscotto, configurabile -, mentre gli stessi registri della temperatura dell’abitacolo sono affidati a cursori virtuali a comando tattile: l’insieme è suggestivo ma non così intuitivo, per la verità, mentre per accedere a diverse funzionalità serve districarsi più lungamente tra i vari sottomenu, come ad esempio per impostare la modalità di marcia.

Scheda Tecnica

ModelloSeat Leon
Versione1.5 eTSI FR
Motore4 cilindri, turbo benzina, 1.5 litri + sistema microibrido
Potenza, coppia150 cv, 250 Nm
TrazioneAnteriore
CambioDoppia frizione a 7 rapporti
Massa a vuoto1’519 kg
0-100 km/h8,4 secondi
Velocità massima221 km/h
Consumo medio5,6-6,4 l/100 km (omologato)
Prezzo32'950 CHF

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Auto e moto
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile