laRegione
e-boxer-ibrido-light-per-la-subaru-xv
Esteticamente la XV e-BOXER non presenta modifiche. Il look filante consente ugualmente un’ottima altezza minima da terra (22 cm), adatta anche ai sentieri dissestati
Auto e moto
22.07.20 - 10:000

e-BOXER, ibrido “light” per la Subaru XV

L’elettrificazione leggera aiuta il 2 litri aspirato nell’agevolare riprese e consumi

di AS

Approda all’universo della propulsione ibrida anche Subaru, attraverso il sistema e-BOXER che equipaggia di serie la motorizzazione 2 litri aspirata da 150 cv: soluzione presente su numerosi modelli della marca giapponese, inclusa la crossover intermedia XV a trazione integrale a disposizione per il test nella versione di punta Luxury, corredata di un equipaggiamento particolarmente completo. La parziale elettrificazione è stata messa a punto nell’ottica dell’impatto minimo sulla meccanica esistente: per questo, la compatta unità elettrica aggiuntiva da 12,3 kW e 66 Nm è stata integrata all’interno della trasmissione automatica Lineartronic a variazione continua, mentre l’accumulatore al litio da 13,5 kW posizionato sotto al piano di carico viene ricaricato durante le fasi di frenata e rallentamento: non è prevista alcuna alimentazione esterna.

La corrente accumulata è sufficiente per garantire due modalità di marcia; la prima esclusivamente elettrica e sfruttabile solo per brevi percorrenze – fino a 1,6 km nelle migliori condizioni – e con velocità ridotta a 40 km/h, l’altra ibrida con il motore elettrico che aggiunge la propria spinta a quello principale a benzina, quando si guida impiegando pressioni moderate dell’acceleratore. In questo modo, l’aiuto “a corrente” consente di alleggerire il lavoro del boxer a benzina a iniezione diretta nelle fasi di ripresa, assicurando consumi di carburante inferiori fino all’11% in special misura nel ciclo urbano. Quando invece serve la piena potenza, o semplicemente la si vuole sfruttare per la massima accelerazione, la vettura utilizza soltanto la spinta del motore principale: ecco perché nei dati dichiarati potenza e coppia massime restano sostanzialmente in linea con quelle riconosciute in precedenza all’unità due litri boxer aspirata.

In effetti, al volante l’apporto della soluzione “e” appare piuttosto leggero, seppur avvertibile proprio nelle ripartenze, dove l’accelerazione è leggermente più fluida e rotonda con acceleratore comunque parzializzato e regimi di marcia che restano medio-bassi, a tutto vantaggio anche del comfort acustico. Sul piano dei consumi, l’effetto ibrido ha una certa efficacia soprattutto in città, mentre in extraurbano e in autostrada si tende a sfruttare più a fondo la meccanica: nella nostra media d’uso, su percorso misto, abbiamo registrato con maggior frequenza medie attorno a 8 l/100 km. Quando invece viene il momento di rallentare, il recupero di energia di bordo aggiunge una piacevole sensazione di freno-motore aggiuntivo, mentre la frenata è modulabile con la consueta naturalezza di progressione, a differenza di altri modelli ibridi che possono mostrare una linearità meno evidente. Per il resto, la XV e-BOXER conserva il carattere dinamico conosciuto, con buon equilibrio tra maneggevolezza e capacità di assorbimento delle sollecitazioni stradali.

La guida si rivela dunque istintiva e mette subito a proprio agio anche grazie al buon equilibrio di base, con appoggio in curva rapido a sufficienza e tanta stabilità. Le prestazioni sono adeguate ad ogni necessità e solo con piglio particolarmente dinamico la curva di erogazione un po’ alta del due litri boxer può far desiderare una spinta un po’ più corposa. Buona la silenziosità ad andatura costante, col regime motore ridotto grazie al cambio a variazione continua che, in questa situazione di marcia, “allunga” piacevolmente il rapporto. Non mancano inoltre buone doti di mobilità su fondi a ridotta aderenza ma anche in caso di fuoristrada medio: alla trazione integrale permanente la XV aggiunge un’altezza minima da terra di 22 cm ed il controllo elettronico “X Mode” dotato di specifico programma di trazione e assistenza alle discese su forte pendenza. L’ambiente di bordo presenta un arredo dai toni misurati e razionali, seppur piacevole ed accogliente; le poltrone anteriori sono generose per dimensioni e sostegno, la postura di guida è ben personalizzabile ed il divano posteriore lascia una più che valida libertà di movimento per le gambe. Resta adeguato il vano di carico, anche se perde una quarantina di litri occupati dalla sottostante batteria al litio; la cubatura disponibile varia in ogni caso tra 340 e 1173 litri.

Scheda tecnica

Modello Subaru XV
Versione 2.0i e-BOXER Luxury
Motore Sistema ibrido con unità benzina quattro cilindri boxer aspirato, 2.0 litri, e motore elettrico
Potenza, coppia 150 cv, 194 Nm
Trazione Integrale
Cambio Automatico a variazione continua
Massa a vuoto 1’553 kg
0-100 km/h 10,7 secondi
Velocità massima 193 km/h
Consumo medio 7,9 l/100 km (omologato)
Prezzo 39'950 CHF
TOP NEWS Auto e moto
TEST DRIVE
1 sett
Suzuki Swift Sport, con l’ibrido ci guadagna
La micro-elettrificazione a 48V aggiunge elasticità e relax alla vocazione dinamica di base
TEST DRIVE
1 sett
XCeed 1.6 CRDi MHEV, Kia ‘tutto in uno’
Crossover, turbodiesel e ibrida leggera, gioca le carte dell’accoglienza e dell’efficienza
comunicato
2 sett
Audi A6 Avant TFSI e, in arrivo la ibrida plug-in
Motore elettrico aggiuntivo e batteria ricaricabile permettono 367 cv e 51 km ad emissioni zero
novità
3 sett
Monte Carlo, fascino sportivo per la Skoda Kamiq
L’allestimento di punta aggiunge tono ed esclusività al compatto crossover a trazione anteriore
L'INTERVISTA
3 sett
Oliver Blume (Porsche): nel futuro con passione
Il CEO di Porsche illustra sviluppi e strategia del prestigioso marchio sportivo
NOVITÀ
1 mese
Nuova VW Arteon, ora anche Shooting Brake
Col restyling debutta anche l’accattivante variante wagon sportiva. 320 cavalli per la R di punta.
TEST DRIVE
1 mese
Ford Kuga 2.5 PHEV, astemia grazie alla ricarica
Incisivo nel look, il Suv nuova generazione ibrido plug-in spicca per comfort ed autonomia
Auto e moto
1 mese
DBS Superleggera, Sua Maestà Gran Turismo
La stupenda coupé di punta cattura gli sguardi e morde l’asfalto. Per viaggi e sportività esclusivi
TEST DRIVE
1 mese
Porsche 718 Spyder, sensazioni a fior di pelle
Essenziale nella “veste” ma speciale nella meccanica, offre magia e purezza della sportività totale
COMUNICATO
1 mese
Mercedes-AMG E 63 4Matic+, restyling d’autore
Berlina e station wagon evolvono a livello di design, di dinamica sportiva di marcia e nel comfort
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile